L'amica geniale

Volume I: Infanzia, adolescenza

Voto medio di 4.924
| 686 contributi totali di cui 654 recensioni , 29 citazioni , 0 immagini , 3 note , 0 video
L'amica geniale comincia seguendo le due protagoniste bambine, e poi adolescenti, tra le quinte di un rione miserabile della periferia napoletana, tra una folla di personaggi minori accompagnati lungo il loro percorso con attenta assiduità. ... Continua
Ha scritto il 15/10/17
Amore e Odio
Non so bene quanto dare a questo romanzo.Non riesco a capire bene come mi ha lasciato.E' una lettura scorrevole , mi è piaciuta l'ambientazione , i luoghi , il periodo storico e le usanze , insomma sono entrata dentro quell'atmosfera e per questo ...Continua
Ha scritto il 13/10/17
Un romanzo realistico
Non so se mi è piaciuto davvero questo romanzo. A tratti ho fatto fatica a seguire i personaggi secondari, sono un po' troppi e rischi di perdere il filo di alcune dinamiche.Particolare il rapporto tra Lila e Elena, ma ciò che ho trovato davvero ...Continua
Ha scritto il 10/10/17
L'amica geniale
... sopravvalutato
Ha scritto il 07/10/17
il grande bluff
Ho letto tutti i romanzi della Ferrante, che dire ... l'unica cosa che salvo è la scorrevolezza della scrittura, per il resto il nulla totale. Non ne comprendo il successo, e mi sembra un maldestro e disastroso tentativo di emulare Anna Maria ...Continua
Ha scritto il 04/10/17
titolo premio oscar per la stupidità. ferrante, oscuro/a ghost writer, ha scritto un romanzo, i successivi sono un autoplagio seriale senza vergogna. ci sa fare con le parole, ma è tutto un pretesto narrativo per divulgare la conoscenza dell'aria ...Continua

Ha scritto il Jul 05, 2017, 11:45
Lo sai cos'è la plebe, Greco?" "Sì: la plebe, i tribuni della plebe, i Gracchi". "La plebe è una cosa assai brutta". "Sì". "E se uno vuole restare plebe, lui, i suoi figli, i figli dei suoi figli, non si merita niente. Lascia perdere Cerullo e ...Continua
Pag. 67
  • 1 mi piace
Ha scritto il Jul 05, 2017, 11:31
Vediamo chi la spunta questa volta, mi sono detta. Ho acceso il computer e ho cominciato a scrivere ogni dettaglio della nostra storia, tutto ciò che mi è rimasto in mente.
Pag. 19
Ha scritto il Jul 05, 2017, 11:29
Fu un momento indimenticabile. Andavamo verso via Caracciolo, sempre più vento, sempre più sole. Il Vesuvio era una forma delicata color pastello ai piedi della quale si ammucchiavano i ciottoli biancastri della città, il taglio color terra di ...Continua
Pag. 134
Ha scritto il Jul 05, 2017, 11:27
Non ho nostalgia della nostra infanzia, è piena di violenza. Ci succedeva di tutto, in casa e fuori, ogni giorno, ma non ricordo di aver mai pensato che la vita che c'era capitata fosse particolarmente brutta. La vita era così e basta, crescevamo ...Continua
Pag. 33
Ha scritto il Jun 21, 2017, 13:45
"Se l'amore è esiliato dalle città, le città mutano la loro natura benefica in natura maligna" "Che significa per te 'una città senza amore'?" "Un popolo privato della felicità, ad es. l'Italia sotto il fascismo, la Germania sotto il nazismo, ...Continua
Pag. 184

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Ha scritto il Aug 19, 2017, 11:49
L'ho comprato per curiosità perchè era in bella mostra in libreria e perché Elena Ferrante compariva in tutte le recensioni. L'ho letto: una storia di due amiche che però non mi ha appassionato. Non comprerò gli altri tre volumi per sapere come ...Continua
Ha scritto il Apr 22, 2016, 09:12
853.92 FER 16397 Letteratura Italiana
Ha scritto il Apr 01, 2016, 11:01
La famiglia Cerullo (la famiglia dello scarparo): Fernando Cerullo, calzolaio. Nunzia Cerullo, madre di Lila. Raffaella Cerullo, da tutti detta Lina, Lila solo per Elena. Rino Cerullo, fratello maggiore di Lila, scarparo anche lui. Rino si chiamerà ...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi