Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

L'amico ritrovato

By Fred Uhlman

(142)

| Others | 9788807880735

Like L'amico ritrovato ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

1053 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    « Centinaia di grossi volumi sono stati scritti sul tempo in cui i corpi venivano trasformati in sapone per mantenere pura la razza ariana, tuttavia credo sinceramente che questo troverà una sua collocazione duratura negli scaffali delle librerie. ...(continue)

    « Centinaia di grossi volumi sono stati scritti sul tempo in cui i corpi venivano trasformati in sapone per mantenere pura la razza ariana, tuttavia credo sinceramente che questo troverà una sua collocazione duratura negli scaffali delle librerie.» Arthur Koestler

    Is this helpful?

    filocolo said on Sep 13, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Hans e Konradin. Due ragazzini, due mondi diversi e un’unica grande amicizia.
    Sullo sfondo di una Germania nazista, si stagliano l’innocenza e la purezza di un’amicizia che dovrà fare i conti con la storia.
    All’età di sedici anni, credi che ogni ...(continue)

    Hans e Konradin. Due ragazzini, due mondi diversi e un’unica grande amicizia.
    Sullo sfondo di una Germania nazista, si stagliano l’innocenza e la purezza di un’amicizia che dovrà fare i conti con la storia.
    All’età di sedici anni, credi che ogni cosa possa durare per sempre: un’amicizia, un amore, la stessa felicità.. è cosi che accade al protagonista. Dalla prima volta che vede Konradin, non ha dubbi sul fatto che quello diventerà il suo migliore amico. Gli è bastato un solo sguardo, una sola parola.
    Ma la guerra è capace di distruggere davvero tutto, anche i sentimenti più forti e puri che possa provare un essere umano, ed in particolare un ragazzo, o questo tipo di legami sono incorruttibili, sono cosi forti da sfidare il tempo, la distanza, la follia degli avvenimenti?
    A questo pensavo leggendo L’amico ritrovato, a quante cose ci può privare una guerra, a quanti sentimenti può piegare e sconvolgere, a quanto sia ingiusta e divoratrice.
    Un racconto incalzante ed emozionante fino ad un finale inatteso e rivelatorio..
    Il titolo è una buona chiave di lettura.
    Credo che la capacità di emozionare e nello stesso tempo la grandezza nel raccontare con sole novanta pagine la storia di un’amicizia un po’ scomoda, ma destinata a durare nel tempo, è arte solo di pochi eletti e Uhlman, a mio parere, rientra indiscutibilmente nella cerchia.

    Is this helpful?

    Laila said on Sep 9, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    *** This comment contains spoilers! ***

    e mezzo

    Non ho dato 5 stelle per il finale...
    La novella è molto bella e a tratti commovente; narra di un'amicizia pura rovinata poi dal credo politico, che nella Germania nazista ha rovinato tante persone.
    Mi è molto piaciuta la considerazione finale dell'a ...(continue)

    Non ho dato 5 stelle per il finale...
    La novella è molto bella e a tratti commovente; narra di un'amicizia pura rovinata poi dal credo politico, che nella Germania nazista ha rovinato tante persone.
    Mi è molto piaciuta la considerazione finale dell'autore che afferma che con riluttanza parla tedesco e del suo odio per la Germania, uno dei pochi che evita di fare il buonista insomma.
    Peccato per il finale, bello sì, ma avrei voluto leggere le impressioni dell'autore nel leggere della morte di Hans per aver partecipato alla congiura ai danni di Hitler.
    Un gran bel libricino che consiglio a tutti.

    Is this helpful?

    Agostino said on Sep 8, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Un'amicizia...

    ...intensa e profonda viene spezzata dal nazismo. Il ragazzo di religione ebraica andrà negli Stati Uniti, il suo amico "ariano" diventerà un nazista convinto. Una ferita profonda che verrà guarita solo dopo anni.

    Is this helpful?

    Morena said on Sep 7, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Bellissimo libretto che ho divorato in un giorno. Ho apprezzato particolarmente la descrizione del paesaggio: la città di Stoccolma non ancora distrutta dalla guerra, il Reno, le colline con i vigneti, il lago su cui si specchiano cigni e antichi cas ...(continue)

    Bellissimo libretto che ho divorato in un giorno. Ho apprezzato particolarmente la descrizione del paesaggio: la città di Stoccolma non ancora distrutta dalla guerra, il Reno, le colline con i vigneti, il lago su cui si specchiano cigni e antichi castelli, la Foresta Nera. Mi sono piaciute poi due figure in particolare: Konradin,l'adolescente tedesco di illustre famiglia che coltiva un'autentica amicizia con un ragazzo ebreo, un amicizia che non tradirà mai nonostante i suoi ingenui ideali e quelli dei genitori. L' altra figura è il padre di Hans tradito alla fine da un paese che ama e per cui è disposto a morire. Per apprezzarlo davvero consiglio di non leggerlo "alla leggera" ma di soffermarsi sul significato profondo delle relazioni e degli avvenimenti

    Is this helpful?

    Giulia said on Aug 31, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Racconto breve più che romanzo, nelle sue poche pagine si assiste alla maturazione, subitanea invero, di un giovane, causata dalla improvvisa rivelazione del fenomeno fascista e delle sue conseguenze nefaste sul popolo degli Ebrei. L’amicizia fra i d ...(continue)

    Racconto breve più che romanzo, nelle sue poche pagine si assiste alla maturazione, subitanea invero, di un giovane, causata dalla improvvisa rivelazione del fenomeno fascista e delle sue conseguenze nefaste sul popolo degli Ebrei. L’amicizia fra i due giovani, uno Ebreo nato in Germania l’altro tedesco di nobili origini, è il microcosmo grazie al quale l’autore descrive il cambiamento della Germania dalla fine della prima guerra mondiale all’inizio della seconda. Lo stile è asciutto, l’innocenza dei giovani non è propriamente descritta ma si rivela nelle loro azioni, nel loro dare valore massimo a cose che, davanti a ciò che li aspetta, potrebbero apparire futili e senza senso. Il finale del libro racchiude in sé il senso di tutto il libro: differenze di ceto sociale, di origini, di scelte si uniformano in poche righe.
    Ricordo che lo diedero da leggere alle scuole medie: ottima lettura allora, ottima adesso.

    Is this helpful?

    Namid said on Aug 31, 2014 | 1 feedback

Book Details

Improve_data of this book

Margin notes of this book