Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

L'amore ai tempi del colera

By Gabriel Garcia Marquez

(834)

| Mass Market Paperback

Like L'amore ai tempi del colera ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Per cinquantun anni, nove mesi e quattro giorni Fiorentino Ariza ha perseverato nel suo amore per Fermina Daza, la più bella ragazza dei Caraibi, senza mai vacillare davanti a nulla, resistendo alle minacce del padre di lei e senza perdere le speranz Continue

Per cinquantun anni, nove mesi e quattro giorni Fiorentino Ariza ha perseverato nel suo amore per Fermina Daza, la più bella ragazza dei Caraibi, senza mai vacillare davanti a nulla, resistendo alle minacce del padre di lei e senza perdere le speranze neppure di fronte al matrimonio d'amore di Fermina con il dottor Urbino. Un eterno incrollabile sentimento che Fiorentino continua a nutrire contro ogni possibilità fino all'inattesa, quasi incredibile, felice conclusione. Una storia d'amore e di speranza con la quale, per una volta, Gabriel Garcia Marquez abbandona la sua abituale inquietudine e il suo continuo impegno di denuncia sociale per raccontare un'epopea di passione e di ottimismo. Un romanzo atipico da cui emergono il gusto intenso per una narrazione corposa e fiabesca, le colorate descrizioni dell'assolato Caribe e della sua gente. Un affresco nel quale, non senza ironia, si dipana mezzo secolo di storia, di vita, di mode e abitudini, aggiungendo una nuova folla di protagonisti a una tra le più straordinarie gallerie di personaggi della letteratura contemporanea. La nuova traduzione di Angelo Morino è ripresa dalla prima edizione ne "I Meridiani" del 2004.

964 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Uno dei romanzi più positivi ed entusiasti di Marquez nei confronti dell'amore.
    Un amore che Florentino Ariza prova nei confronti di Fermina Daza da mezzo secolo e poco più. Benchè la vita li abbia diretti verso destini opposti, Florentino ha sempre ...(continue)

    Uno dei romanzi più positivi ed entusiasti di Marquez nei confronti dell'amore.
    Un amore che Florentino Ariza prova nei confronti di Fermina Daza da mezzo secolo e poco più. Benchè la vita li abbia diretti verso destini opposti, Florentino ha sempre e comunque agito e vissuto in nome della realizzazione di questo eterno amore.
    Quando ormai i due protagonisti arrivano a una veneranda età il fato si degna di dare un'adeguata ricompensa ad Ariza.
    L'amore, per Marquez, quello vero ed autentico, non ha età e può essere vissuto in vari modi nelle diverse fasi della vita umana.

    Is this helpful?

    Lea.g said on Sep 16, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    ...devo ammettere di non averlo trovato un capolavoro...la storia, in sé, è patetica, ma le descrizioni favolose. Forse peccherò di "bigottismo", ma ci voleva veramente la delicatezza di Marquez, per descrivere la figura del protagonista, un uomo ch ...(continue)

    ...devo ammettere di non averlo trovato un capolavoro...la storia, in sé, è patetica, ma le descrizioni favolose. Forse peccherò di "bigottismo", ma ci voleva veramente la delicatezza di Marquez, per descrivere la figura del protagonista, un uomo che ha avuto centinaia di amanti, alcune "prese con la forza", per chiudere in bellezza con lui settantenne con un amante bambina quattordicenne (che muore diciasettenne suicida, perché abbandonata)...il tutto rimanendo sempre "fedele" al suo "amore" ideale. Uhm....non mi convince..

    Is this helpful?

    Egizia De Pascale said on Sep 12, 2014 | Add your feedback

  • 2 people find this helpful

    Un capolavoro!

    "Allora tutti i dubbi si dissiparono e poté fare senza rimorsi quello che la ragione le indicò come la cosa più decente: passò un colpo di spugna senza lacrime sul ricordo di Florentino Ariza, lo cancellò completamente, e nello spazio che occupava ne ...(continue)

    "Allora tutti i dubbi si dissiparono e poté fare senza rimorsi quello che la ragione le indicò come la cosa più decente: passò un colpo di spugna senza lacrime sul ricordo di Florentino Ariza, lo cancellò completamente, e nello spazio che occupava nella sua mente lasciò che fiorisse un grande prato di papaveri".
    Letto dopo qualche anno dalla visione del film, questo romanzo mi ha incantata, una storia magnifica e scritta magnificamente. Lo adoro e credo che lo rileggerò!

    Is this helpful?

    Emma said on Sep 10, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Il titolo è fuorviante. Quando ho finito di leggere il romanzo, proprio alle ultime pagine, ne ho afferrato il senso, e però è stato anche un deterrente che mi ha indotta a rimandare la lettura per secoli - ingiustamente. Sarebbe eticamente più corre ...(continue)

    Il titolo è fuorviante. Quando ho finito di leggere il romanzo, proprio alle ultime pagine, ne ho afferrato il senso, e però è stato anche un deterrente che mi ha indotta a rimandare la lettura per secoli - ingiustamente. Sarebbe eticamente più corretto riportare qualche brano e lasciare che si commenti da se' - mi sembra che qualsiasi mio intervento non possa che mortificarlo: le mie parole non possono sapere come essere all'altezza. Mi ha colpita profondamente per come la fantasiosa sagacia di Marquez sia qui tutta avvoltolata dentro ad un lenzuolo di delicatezza così inconsueta, per come lo conoscevo finora. Sui temi dell'amore - giovanile, adulto e decadente nella vecchiaia. Sui temi del matrimonio e dei tradimenti e della morte, così tanto è stato scritto. Eppure, eppure. Se non avessi letto questo romanzo, sarebbe quasi come se io non avessi letto nulla, al riguardo. Le profondità degli abissi insondabili, racchiusa dentro a fiori di parole leggere come petali. Una lettura di una bellezza interminabile.

    Is this helpful?

    Dania said on Sep 7, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    "Gli esseri umani non nascono sempre il giorno in cui le loro madri li danno alla luce, ma [...] la vita li costringe ancora molte altre volte a partorirsi da sé." (p. 178)

    Is this helpful?

    NULLA_DIES_SINE_LINEA said on Sep 2, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book