Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

L'amore ai tempi del colera

By Gabriel Garcia Marquez

(78)

| eBook | 9788852015977

Like L'amore ai tempi del colera ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Un amore romantico e infinito, capace di pazientare, con fede incrollabile, per "cinquantatré anni, sette mesi e undici giorni, notti comprese". Tanto deve infatti aspettare Florentino Aziza, poeta e proprietario della Compagnia Fluviale del Caribe, Continue

Un amore romantico e infinito, capace di pazientare, con fede incrollabile, per "cinquantatré anni, sette mesi e undici giorni, notti comprese". Tanto deve infatti aspettare Florentino Aziza, poeta e proprietario della Compagnia Fluviale del Caribe, prima di poter finalmente vedere realizzato il suo sogno con Fermina Daza, la più bella ragazza della Colombia. La cronaca di una lunga e fiduciosa attesa, di un desiderio che non si sopisce ma viene accresciuto dagli anni, superando tutti gli ostacoli. Una storia d'amore e di speranza con la quale, per una volta, Márquez abbandona la sua abituale inquietudine e il suo impegno di denuncia sociale, per raccontare un'affascinante epopea di passione e di ottimismo. Un romanzo atipico e splendido da cui emergono il gusto intenso per una narrazione corposa e fiabesca, le colorate descrizioni dell'assolato Caribe e della sua gente.

943 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Un salto nel tempo e nello spazio. Ti proietta nei Caraibi di inizio secolo. Le difficoltà di essere donna tra preconcetti, regole sociali ed un cuore che spesso spinge dalla parte opposta. Amore in tutte le sue sfumature da quello di una vita a quel ...(continue)

    Un salto nel tempo e nello spazio. Ti proietta nei Caraibi di inizio secolo. Le difficoltà di essere donna tra preconcetti, regole sociali ed un cuore che spesso spinge dalla parte opposta. Amore in tutte le sue sfumature da quello di una vita a quello consolatore a quello di professione fino a quello che non credevi pòossibile eppoi .... da leggere

    Is this helpful?

    UtopicAle said on Jul 27, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    *** This comment contains spoilers! ***

    Un romanzo sull'amore

    L’amore ai tempi del colera è un romanzo sull’amore, piuttosto che essere un romanzo d’amore.
    La trama è semplice: Florentino Ariza si innamora di Fermina Daza, all’inizio ricambiato. Ma quando il padre di lei lo scopre, decide di fare ...(continue)

    L’amore ai tempi del colera è un romanzo sull’amore, piuttosto che essere un romanzo d’amore.
    La trama è semplice: Florentino Ariza si innamora di Fermina Daza, all’inizio ricambiato. Ma quando il padre di lei lo scopre, decide di fare in modo che Fermina Daza si svegli dalla sua illusione e si tolga dalla testa l’innamorato, dal momento che Florentino Ariza non potrebbe mai “renderla una gran signora”. Purtroppo per Florentino Ariza, il padre riesce nel suo intento, e Fermina lo lascia e finisce con lo sposare un altro.
    Comincia così la lunga, paziente, silenziosa attesa di Florentino Ariza. Cominciano così mille storie, mille amori, ma la colonna portante è quello di Florentino Ariza per Fermina Daza, che lui aspetta e venera – lei è, nelle sue lettere iniziali, “la Dea incoronata”.
    Florentino Ariza diventa quasi un amante seriale di donne di tutti i tipi, ma tutte le sue storie sono solo in preparazione a quella che lui è convinto che vivrà accanto a Fermina, prima o poi. Se questa attesa avrà i suoi frutti, ovviamente sta al lettore scoprirlo.
    Oltre a Florentino Ariza, il romanzo segue la vita di Fermina Daza. All’inizio del libro è una ragazza senza esperienza del mondo, ma con il tempo impara a muoversi con abilità e scioltezza nella sua vita. Incontra il dottor Juvenal Urbino, un uomo che la ama come di più non potrebbe fare, nel modo in cui lui sa amare, e che trova in lei la stabilità che, a mio parere, è ciò che più disperatamente cerca questo personaggio. In Fermina Daza, il dottor Juvenal Urbino trova una donna magnifica, sicura, che lo accompagni nella giovinezza, agli eventi pubblici, in società, e in tutti gli affanni della vecchiaia. Non la sposa perché la ama, ma, secondo quanto pensa durante la prima notte di nozze, ci sono tutti i presupposti perché ciò avvenga in seguito. È il modo di amare del dottor Juvenal Urbino, così diverso da quello malinconico, profondo, disperato di Florentino Ariza.
    Ho finito da due giorni di leggerlo, ma ancora non so come esprimere tutto ciò che mi ha fatto provare questo romanzo, e ancora non sono sicura di avere capito tutto quello che c’è da capire. Immagino che se lo leggessi tra dieci anni mi ispirerebbe pensieri diversi, perché contiene così tanti spunti che è difficile, per me, poter dire di averli colti e sviluppati tutti.
    Qui sono descritte storie d’amore e modi di amare che attraversano una vita, come tempo, ma tante vite, come personaggi. Storie così ben descritte da sembrare vere, in un quadro meraviglioso in cui ci si potrebbe perdere, per la maestria con cui è dipinto, per i suoi colori, suoni e odori.
    Pone il lettore nella condizione di cominciare a farsi domande sull’amore, naturalmente, ma anche sulla vita, sulla giovinezza, sulla vecchiaia, sulla morte.
    È un romanzo completo, che non mi abbandonerà.

    Is this helpful?

    _Mary said on Jul 22, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Cinquant'anni di attese e di contese

    L'amore ai tempi del colera si apre con l'odore delle mandorle amare. Un effluvio percettibile e perenne che si diffonde per i quartieri coloniali dei Caraibi come il suono di un grammofono, nella penombra della siesta. Se ne avverte il sent ...(continue)

    L'amore ai tempi del colera si apre con l'odore delle mandorle amare. Un effluvio percettibile e perenne che si diffonde per i quartieri coloniali dei Caraibi come il suono di un grammofono, nella penombra della siesta. Se ne avverte il sentore rarefatto attraverso una scrittura densa, fluviale, che scorre e trascina con l’irruenza di un torrente in piena. La stessa forza che mette in moto il vortice di passione viscerale di un uomo perdutamente innamorato di un amore lontanissimo e paziente, capace di lanciarsi in un volo planare imprudente, cieco, e senza soste. Florentino Ariza impara a prestar fede alle speranze, alle lunghe attese consumate per Fermina Daza nel giardino dei vangeli, il luogo che sceglie per contemplarne il profilo, il volo delle mani, l’oro del sorriso fra miraggi e promesse. Quando il tempo accresce il suo desiderio di conquista e gli ostacoli si fanno, ogni volta, dei nuovi motivi di slancio, lo spettro del colera si frappone come un terribile antagonista, appare in cerca di vittime e impera in un’aura nera di sventure. Una virulenza ineluttabile che fluisce mescolandosi al fango delle paludi, alle pozze contaminate, ai ristagni d’acqua circondati da erba palustre. Anche a questa epidemia sopravvivono i nostri protagonisti: ne percepiscono il frastuono tragico come cicale stordite da presagi di pioggia e resistono, al flagello, come giunchi dal fusto invulnerabile. Fili di paglia di fiume che dopo mezzo secolo si ritrovano e s’intrecciano l’uno nell’altra fino a formare un’unica cosa. Una storia d’amore che ha dell’incredibile e del fiabesco, che incede corposa grazie ad una cifra espressiva piena di colori esotici, d’immagini evocative, d’ impennate poetiche alternate a brusche sterzate di realismo. Ed è grazie ad uno spirito di cronaca, ad una madre chiaroveggente, ad una nonna confidente dei morti e narratrice di storie sorprendenti, che Gabriel Garcia Marquez eredita, da flussi ancestrali, il pathos necessario per narrare la storia di un sentimento temerario e perseverante, un amore che, dopo cinquant’anni di attese e contese, si ritrova e si consuma, nudo, nella cabina oscura di un battello arenato.

    Is this helpful?

    Martin Eden said on Jul 15, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Letto in adolescenza.
    Una di quelle letture ideali, lunghe appassionate.
    Forse da rileggere ora in età adulta, dopo aver sentito la rilettura di Baricco.

    Is this helpful?

    Linda T said on Jul 12, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book

Groups with this in collection