Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

L'amore della mia vita

By Louise Douglas

(106)

| Paperback | 9788820045715

Like L'amore della mia vita ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Lo amava con tutta l'anima. Avrebbe dovuto essere il suo lieto fine. E invece è il triste inizio della sua storia. Olivia perde il marito in un incidente e il vuoto della sua vita appare incolmabile. Finché la solitudine la porta a incontrare un uomo Continue

Lo amava con tutta l'anima. Avrebbe dovuto essere il suo lieto fine. E invece è il triste inizio della sua storia. Olivia perde il marito in un incidente e il vuoto della sua vita appare incolmabile. Finché la solitudine la porta a incontrare un uomo che sembra il più sbagliato per far rinascere dentro di lei la speranza di un amore. Entrambi sanno che è un rapporto senza futuro, le cui conseguenze possono essere esplosive e crudeli. Eppure il destino non ha ancora detto l'ultima parola.

12 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Vi é mai capitata una protagonista che vi stia letteralmente, scusate il francesismo, sulle palle? Una che vi sta antipatica sempre di più mentre le pagine scorrono? Ecco, questa é Olivia per me. Non sono riuscita a farmela piacere per tutto il libro ...(continue)

    Vi é mai capitata una protagonista che vi stia letteralmente, scusate il francesismo, sulle palle? Una che vi sta antipatica sempre di più mentre le pagine scorrono? Ecco, questa é Olivia per me. Non sono riuscita a farmela piacere per tutto il libro e il fatto che il nome Olivia mi piaccia mi dà ancora più fastidio. Per fortuna che praticamente per tutto il libro la chiamano Liz....
    Non vorrei davvero sembrare la madre di Liz ma fossi stata in lei un paio di ceffoni non se li sarebbe risparmiati. Fin dal primo momento lei stessa ci dice che la sua arma vincente era il fatto di piacere agli uomini, ma questa qui esagera. Tra uomini sposati o che si stanno per sposare, il gemello del marito tanto amato appena morto, non se ne lascia scappare uno. E anche se non sono esattamente grandi idee, lei se ne strafrega. Certo, la sua "rivale" Nathalie non sarà un esempio di simpatia, ma vi assicuro che alla fine ho provato un pizzico di simpatia per lei. Niente, a me questa Liz proprio non piace. Il libro é anche scritto bene, piacevole da leggere, ma niente, ammetto che il mio giudizio é notevolmente contaminato dalla mia antipatia profonda per....quella là.

    Is this helpful?

    Hella said on Feb 11, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Il racconto di questo dramma scritto con parole semplici.
    Due anime in pena che si trovano a sfregarsi l'una contro l'altra per combattere un enorme dolore.
    La lettura non diventa angosciante, il libro è scorrevole e la storia mai banale e scontata.

    Is this helpful?

    morett@ said on Nov 9, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Come il picchiettio della pioggia sui vetri che sembra un milione di minuscoli pugni che chiedono disperatamente di entrare..(ma non entra..da nessuna parte!)

    "E' il sangue che mi scorre nelle vene..
    in ogni pensiero che mi attraversa la mente,
    in ogni passo che faccio,
    in ogni fiore che raccolgo,
    ogni uccello, foglia, goccia d'acqua, parola, colore, impronta,
    stella, alba, tramonto.
    In ogni respiro e batt ...(continue)

    "E' il sangue che mi scorre nelle vene..
    in ogni pensiero che mi attraversa la mente,
    in ogni passo che faccio,
    in ogni fiore che raccolgo,
    ogni uccello, foglia, goccia d'acqua, parola, colore, impronta,
    stella, alba, tramonto.
    In ogni respiro e battito del mio cuore..
    L'amore della mia vita".

    Non è un brutto romanzo, non è scritto male, ma nel complesso è proprio così/così!
    La quarta di copertina recita..
    "l'amore ci dà la voglia di vivere, talvolta, quando lo si perde, il desiderio di morire.
    Eppure nell'amore si deve credere".

    E'proprio ciò che la protagonista, Olivia (Liv), non fa..
    o, forse, lo fa invertendo l'ordine delle affermazioni..
    per cui al lettore non rimane quel messaggio positivo,quell'aspettativa..ma una morale intrinsa di tristezza e solitudine.

    "Possa il massimo che voi desiderate, essere il minimo che avrete"

    Olivia, non appena suo marito - Luca - muore, sembra voler reagire al dolore, avvicinandosi a Marc (il fratello gemello).. crede di potersi ancora innamorare, crede nella possibilità di ricominciare.
    Ad un certo punto però...freno di stazionamento, il nastro si riavvolge ed i sensi di colpa hanno la meglio..Lei sceglie prima la depressione, poi la solitudine ed infine il crogiolarsi nei ricordi.

    E' questa a mio parere la nota stonata del romanzo..non necessariamente l'autrice avrebbe dovuto regalarci un lieto fine, ma un messaggio diverso..avrebbe giovato all'intera storia!

    Storia che termina allo stesso modo di come inizia.

    "Il dolore è come una malattia e ognuno di noi reagisce diversamente".
    Ed Olivia reagisce così...raccontandoci tutta la sua vita: il difficile rapporto con la madre, gli amori sbagliati, l'incontro con Luca e Marc, l'amore di Marc per Lei, la fuga d'amore con il futuro marito..qualche giorno prima del matrimonio combinato di Lui..Il disonore, la vergogna, la mancata comprensione delle rispettive famiglie, i rapporti logori con le cognate..Arriva a parlarci d'amore e poi..lo rifugge!?Che senso ha?!

    Ultima cosa..i passaggi temporali: un capitolo racconta il presente, il successivo racconta il passato..
    credo manchi un certo bilanciamento tra presente e passato..
    perchè mi sono ritrovata un presente di due pagine..ed un passato di molte più pagine ..in cui si racconta un po' di tutto..
    già lì, avrei dovuto capire che la Douglas tifava per il passato della protagonista..
    ma perchè non sviluppare più le possibilità che attraversano Olivia nel presente?! perchè toglierle man mano ciò che riesce a conquistarsi a fatica?!

    Perchè i capitoli di quel "presente" diventano sempre più brevi e quando finisci per interessarti alla storia tra Olivia e Marc..l'unica scena che l'autrice riesce a descriverci è della serie - "finiamola qui!" - (?!?)

    Marc ama questa donna da quando l'ha conosciuta, si fa carico del "destino" del proprio fratello, cerca di compiacere i suoi genitori, sposando una donna che non ama..sembra ben disposto a rimettere tutto in discussione, ancora una volta, per Lei..che, invece, rinuncia.

    Una storia che lascia l'amaro in bocca, le cui premesse si disperdono allo stesso modo delle aspettative.

    Is this helpful?

    Lady Heaven☆彡Carmesinus said on Jun 5, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Non è andata così...

    "Non parlavamo. Non ne avevamo il tempo. Non ci telefonavamo, non avevamo una vita nostra, ma nulla ci faceva desistere dallo stare insieme ogni volta che potevamo".

    "Non mi ha lasciato. E' nel sangue che mi scorre nelle vene, in ogni pensiero che m ...(continue)

    "Non parlavamo. Non ne avevamo il tempo. Non ci telefonavamo, non avevamo una vita nostra, ma nulla ci faceva desistere dallo stare insieme ogni volta che potevamo".

    "Non mi ha lasciato. E' nel sangue che mi scorre nelle vene, in ogni pensiero che mi attraversa la mente, in ogni passo che faccio, in ogni fiore che raccolgo, ogni uccello, ogni foglia, ogni goccia d'acqua, ogni parola e ogni colore, ogni impronta, ogni stella, ogni alba e ogni tramonto. In ogni mio respiro e a ogni battito del mio cuore.
    L'amore della mia vita"

    Is this helpful?

    Andrea said on Apr 13, 2012 | Add your feedback

  • 3 people find this helpful

    *** This comment contains spoilers! ***

    Premetto che non ho ancora finito il libro, ma ci sto pensando spesso e devo dire che mi piace, alterna la storia di Olivia dall'adolescenza e quello che vive e prova ora.
    Il libro mi crea un'emotività complessa, da un lato non condivido assolutament ...(continue)

    Premetto che non ho ancora finito il libro, ma ci sto pensando spesso e devo dire che mi piace, alterna la storia di Olivia dall'adolescenza e quello che vive e prova ora.
    Il libro mi crea un'emotività complessa, da un lato non condivido assolutamente le scelete di Olivia, sia attualmente di stare con un'uomo sposato che nell'adolescenza di essere la classica "rovina-famiglie" ma l'autrice è così brava a scrivere la storia che a volte provo a giustificare Olivia e cerco di vederla con i suoi occhi.
    Non sono ancora arrivata a sapere tutto su come sono andate le cose ma al momento sto pensando che lei abbia proprio scelto il gemello sbagliato, si sarebbe risparmiata l'umiliazione prima e il dolore dopo
    ...e mi dico "Povero Marc" ad essere sempre il secondo..e se sia stato costretto a sposare Nat o se alla fine se ne sia innamorato.

    ..Ho finito il libro, la parte finale è la più dolorosa e tutti i tasselli vanno al loro posto.

    "Il dolore è come una malattia e ognuno di noi reagisce diversamente ed ha un proprio modo di riconoscere i sintomi"
    "E' un virus, una volta che ti è entrato nel sangue non puoi combatterlo e non esiste una cura specifica. Devi solo aspettare"

    "Luca è morto, ma non mi ha lasciato. E' nel sangue che mi scorre nelle vene, in ogni pensiero che mi attraversa la mente, ...in ogni mio respiro e a ogni battito del mio cuore"

    Is this helpful?

    eli (swamyely) said on Apr 19, 2010 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (106)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
  • Paperback 340 Pages
  • ISBN-10: 8820045710
  • ISBN-13: 9788820045715
  • Publisher: Sperling & Kupfer
  • Publish date: 2008-10-27
Improve_data of this book

Margin notes of this book