L'amore molesto

di | Editore: e/o
Voto medio di 1.159
| 190 contributi totali di cui 174 recensioni , 15 citazioni , 1 immagine , 0 note , 0 video
Ha scritto il 07/08/17
L'ho letto dopo aver affrontato la trilogia dell'Amica Geniale e mi è servito per confermare la mia valutazione: trovo la Ferrante estremamente sopravvalutata, non mi piace il suo stile di scrittura né la costruzione dei suoi romanzi. Ho faticato ..." Continua...
  • 1 mi piace
Ha scritto il 14/07/17
La scrittura e la trama sono certamente ben costruite, infatti gli ho dato tre stelline proprio perchè nel complesso lo giudico un buon libro, ma essendo esageratamente drammatico e contenendo lunghe sequenze di angosciose riflessioni non è stata ..." Continua...
  • 1 commento
Ha scritto il 28/05/17
Amalia la madre di Delia annegò la notte del 23 maggio, giorno del compleanno della figlia, nel tratto di mare di fronte alla località che chiamano Spaccavento, a pochi chilometri da Minturno.Proprio in quella zona, alla fine degli anni Cinquanta, ..." Continua...
  • 1 mi piace
Ha scritto il 26/04/17
L'amore molesto è un affetto irrisolto, morboso, minato dalla paura dell’abbandono, dalla sfiducia e dal sospetto. È il fulcro del romanzo, ma è indagato con toni ambigui e surreali e così perde la capacità di essere sconvolgente.
  • 5 mi piace
  • 2 commenti
Ha scritto il 13/03/17
Un romanzo cupo, ad inseguimenti, con personaggi che, se si trattasse di un fumetto, me li potrei immaginare con denti lunghi ed affilati come quelli di un vampiro, come "l'amico" Caserta, con molto nero e pochi tratti chiari. Me li immagino con ..." Continua...
  • 1 mi piace
  • 1 commento

Ha scritto il Dec 21, 2014, 13:08
Dire è incatenare tempi e spazi perduti.
Pag. 169
Ha scritto il Dec 21, 2014, 13:06
L'infanzia è una fabbrica di menzogne che durano all'imperfetto: la mia almeno era stata così
Pag. 165
Ha scritto il Dec 21, 2014, 13:04
"Il mare non può essere azzurro se il cielo è rossofuoco" dissi.
Pag. 145
Ha scritto il Dec 21, 2014, 13:04
Forse adesso ero sotto quel cavalcavia perché suoni e immagini si rapprendessero di nuovo tra le pietre e l'ombra, e di nuovo mia madre, prima che diventasse mia madre, fosse incalzata dall'uomo con cui avrebbe fatto l'amore, che l'avrebbe coperta ... Continua...
Pag. 138
Ha scritto il Dec 21, 2014, 13:01
Come correva : pareva che giocasse. Mi correva nella testa

Forse, alla fine, di quei due giorni senza tregua importava solo il trapianto del racconto da una testa all'altra, come un organo sano che mia madre mi avesse ceduto per affetto.
Pag. 137

Ha scritto il Aug 15, 2015, 05:32
L'amore molesto
L'amore molesto

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi