Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

L'amore molesto

By Elena Ferrante

(131)

| Mass Market Paperback | 9788876417122

Like L'amore molesto ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Il tempestoso rapporto tra una donna e sua madre, in una Napoli dura espietata, si trasforma in un thriller domestico. Da questo romanzo è statotratto il film con Mario Morone, Anna Bonaiuto e Angela Luce. "Una storiasofisticata e comples Continue

Il tempestoso rapporto tra una donna e sua madre, in una Napoli dura espietata, si trasforma in un thriller domestico. Da questo romanzo è statotratto il film con Mario Morone, Anna Bonaiuto e Angela Luce. "Una storiasofisticata e complessa, crudele e intelligente". (Dacia Maraini).

114 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Infanzia, adolescenza, maturità, tutte vissute in una corporeità pesante e difficile da accettare. In una Napoli anch’essa pesante e sgradevole.
    Lettura interessante ma che mi ha lasciata incerta sul giudizio. Ma vale la pena darle credito. Mi legger ...(continue)

    Infanzia, adolescenza, maturità, tutte vissute in una corporeità pesante e difficile da accettare. In una Napoli anch’essa pesante e sgradevole.
    Lettura interessante ma che mi ha lasciata incerta sul giudizio. Ma vale la pena darle credito. Mi leggerò gli altri.
    (A margine: mi incuriosisce molto l’ipotesi che l’autrice “misteriosa” possa essere un uomo. Fatto che cambierebbe completamente la prospettiva)

    Is this helpful?

    Celeste said on Jul 28, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Pessima lettura. Scrittura poco scorrevole, ambientazione angosciante (la Napoli della Ferrante è più labirintica della Venezia di Ian McEwan), interesse ossessivo verso il corpo femminile (quante volte si parla di vagina, e macchie di sangue mestrua ...(continue)

    Pessima lettura. Scrittura poco scorrevole, ambientazione angosciante (la Napoli della Ferrante è più labirintica della Venezia di Ian McEwan), interesse ossessivo verso il corpo femminile (quante volte si parla di vagina, e macchie di sangue mestruale, e mutande usate riindossate da persone diverse, in un libro in cui tutto sommato le descrizioni dei personaggi sono ridotte all'osso).
    La donna viene vista (e vede se stessa) come oggetto da possedere (e quindi costringere, picchiare, umiliare) o come soggetto di attenzioni indesiderate e sguardi morbosi.
    Sono convinta che dietro il nome Elena Ferrante vi sia un uomo, e che questo libro rappresenti la sua idea (per me assolutamente patologica) del mondo femminile, e del rapporto fra madri e figlie.

    Is this helpful?

    Ficie (also on Goodreads) said on Jul 28, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Adolescenziale per il misto di profondo disincanto, innocenza e morbosità, e per l'impressione che la voce narrante stia arrivando alle somme con quello che resta della propria infanzia e della propria famiglia.
    Dal racconto emerge una visione dei r ...(continue)

    Adolescenziale per il misto di profondo disincanto, innocenza e morbosità, e per l'impressione che la voce narrante stia arrivando alle somme con quello che resta della propria infanzia e della propria famiglia.
    Dal racconto emerge una visione dei rapporti umani comandata da paura, insicurezza e violenza (per usare le parole dell'autrice, "aggressività atterrita").

    Forse la scrittura a tratti è troppo carica, ma il modo in cui nel testo viene fatto riemergere il difficile passato della protagonista mi è sembrato magistrale.

    Is this helpful?

    Wisconsin said on Jul 20, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Sono indeciso fra 3 o 4 stelle. Per ora gliene do 4, ma magari ogni tanto cambio e le alterno, in attesa di sedimentare e capire se mi è veramente piaciuto o se mi ha solo messo in soggezione.

    Is this helpful?

    Orazio said on Jul 14, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Ho fatto un po’ di fatica a portarlo avanti. Se l’ho fatto è solo per la stima profonda che ho per Martone che ne fece un film (che a dire il vero non è che mi piacque tanto tanto ma, come ho detto, ho stima profonda per Martone). Non ho capito molti ...(continue)

    Ho fatto un po’ di fatica a portarlo avanti. Se l’ho fatto è solo per la stima profonda che ho per Martone che ne fece un film (che a dire il vero non è che mi piacque tanto tanto ma, come ho detto, ho stima profonda per Martone). Non ho capito molti punti. Ad esempio se si è poi davvero suicidata la mamma molestata e, se lo ha fatto, perché lo ha fatto; e non ho capito se la figlia era stata pure essa molestata oppure, come la mamma, si è trovata in fondo ad accettare queste molestie. Se le persone coinvolte nella storia sono molestate oppure sono molestatori molestati. E cosa c’entra tutto questo con l’amore. Alla fine: perplesso per lo stile, per la storia, per tutto il resto.

    Is this helpful?

    Alan53 said on Jun 30, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Pesante, claustrofobico, psicologico, volgare.
    Ho appena finito di leggere questo libro e ho in bocca un sapore sgradevole e disgustoso, un'immagine di Napoli altrettanto sgradevole e disgustosa.
    Si racconta di una madre: una bella donna, una gran l ...(continue)

    Pesante, claustrofobico, psicologico, volgare.
    Ho appena finito di leggere questo libro e ho in bocca un sapore sgradevole e disgustoso, un'immagine di Napoli altrettanto sgradevole e disgustosa.
    Si racconta di una madre: una bella donna, una gran lavoratrice, ma sciocca e concentrata su se stessa e "sull'effetto che fa sugli uomini", di suo marito gelosissimo e violento, delle sue fugaci avventure; delle sue figlie attente a che la madre non provochi altri uomini, nonché la violenza del marito.
    La storia è raccontata dalla figlia maggiore, Delia, dopo averla inutilmente aspettata per festeggiare il proprio compleanno. La donna non arriverà mai perché annegherà in strane circostanze.
    Questa è l'occasione perché Delia ricordi e racconti sua madre Amalia e capire quanto le assomigli.
    Non capisco il successo riscosso, forse non ho colto il messaggio.

    Is this helpful?

    Nadiaz said on Jun 25, 2014 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (131)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
  • Mass Market Paperback 173 Pages
  • ISBN-10: 8876417125
  • ISBN-13: 9788876417122
  • Publisher: E/O
  • Publish date: 2006-01-01
  • Also available as: Paperback , Softcover , Others
Improve_data of this book