Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

L'amore molesto

By Elena Ferrante

(131)

| Mass Market Paperback | 9788876417122

Like L'amore molesto ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Il tempestoso rapporto tra una donna e sua madre, in una Napoli dura espietata, si trasforma in un thriller domestico. Da questo romanzo è statotratto il film con Mario Morone, Anna Bonaiuto e Angela Luce. "Una storiasofisticata e comples Continue

Il tempestoso rapporto tra una donna e sua madre, in una Napoli dura espietata, si trasforma in un thriller domestico. Da questo romanzo è statotratto il film con Mario Morone, Anna Bonaiuto e Angela Luce. "Una storiasofisticata e complessa, crudele e intelligente". (Dacia Maraini).

112 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Adolescenziale per il misto di profondo disincanto, innocenza e morbosità, e per l'impressione che la voce narrante stia arrivando alle somme con quello che resta della propria infanzia e della propria famiglia.
    Dal racconto emerge una visione dei r ...(continue)

    Adolescenziale per il misto di profondo disincanto, innocenza e morbosità, e per l'impressione che la voce narrante stia arrivando alle somme con quello che resta della propria infanzia e della propria famiglia.
    Dal racconto emerge una visione dei rapporti umani comandata da paura, insicurezza e violenza (per usare le parole dell'autrice, "aggressività atterrita").

    Forse la scrittura a tratti è troppo carica, ma il modo in cui nel testo viene fatto riemergere il difficile passato della protagonista mi è sembrato magistrale.

    Is this helpful?

    Wisconsin said on Jul 20, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Sono indeciso fra 3 o 4 stelle. Per ora gliene do 4, ma magari ogni tanto cambio e le alterno, in attesa di sedimentare e capire se mi è veramente piaciuto o se mi ha solo messo in soggezione.

    Is this helpful?

    Orazio said on Jul 14, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Ho fatto un po’ di fatica a portarlo avanti. Se l’ho fatto è solo per la stima profonda che ho per Martone che ne fece un film (che a dire il vero non è che mi piacque tanto tanto ma, come ho detto, ho stima profonda per Martone). Non ho capito molti ...(continue)

    Ho fatto un po’ di fatica a portarlo avanti. Se l’ho fatto è solo per la stima profonda che ho per Martone che ne fece un film (che a dire il vero non è che mi piacque tanto tanto ma, come ho detto, ho stima profonda per Martone). Non ho capito molti punti. Ad esempio se si è poi davvero suicidata la mamma molestata e, se lo ha fatto, perché lo ha fatto; e non ho capito se la figlia era stata pure essa molestata oppure, come la mamma, si è trovata in fondo ad accettare queste molestie. Se le persone coinvolte nella storia sono molestate oppure sono molestatori molestati. E cosa c’entra tutto questo con l’amore. Alla fine: perplesso per lo stile, per la storia, per tutto il resto.

    Is this helpful?

    Alan53 said on Jun 30, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Pesante, claustrofobico, psicologico, volgare.
    Ho appena finito di leggere questo libro e ho in bocca un sapore sgradevole e disgustoso, un'immagine di Napoli altrettanto sgradevole e disgustosa.
    Si racconta di una madre: una bella donna, una gran l ...(continue)

    Pesante, claustrofobico, psicologico, volgare.
    Ho appena finito di leggere questo libro e ho in bocca un sapore sgradevole e disgustoso, un'immagine di Napoli altrettanto sgradevole e disgustosa.
    Si racconta di una madre: una bella donna, una gran lavoratrice, ma sciocca e concentrata su se stessa e "sull'effetto che fa sugli uomini", di suo marito gelosissimo e violento, delle sue fugaci avventure; delle sue figlie attente a che la madre non provochi altri uomini, nonché la violenza del marito.
    La storia è raccontata dalla figlia maggiore, Delia, dopo averla inutilmente aspettata per festeggiare il proprio compleanno. La donna non arriverà mai perché annegherà in strane circostanze.
    Questa è l'occasione perché Delia ricordi e racconti sua madre Amalia e capire quanto le assomigli.
    Non capisco il successo riscosso, forse non ho colto il messaggio.

    Is this helpful?

    Nadiaz said on Jun 25, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Deludente, la trama l'ho trovata contorta, non mi è piaciuto, mi aspettavo di più. Riproverò con "I giorni dell'abbandono"

    Is this helpful?

    Marina said on Jun 22, 2014 | Add your feedback

  • 4 people find this helpful

    Cronache del mal d'amore: capitolo I

    "Il mare era diventato una pasta violacea. I suoni della mareggiata e quelli della città producevano una miscela furibonda"

    Una Napoli plumbea, un po' infernale, popolata da personaggi inquietanti, invadenti, ostili e minacciosi.
    Un passato ed un pr ...(continue)

    "Il mare era diventato una pasta violacea. I suoni della mareggiata e quelli della città producevano una miscela furibonda"

    Una Napoli plumbea, un po' infernale, popolata da personaggi inquietanti, invadenti, ostili e minacciosi.
    Un passato ed un presente che si mischiano e si sovrappongono; personalità che si sdoppiano, si fondono, si identificano nel complesso psicoanalitico corso delle vite di una madre ed una figlia: conflitti, attrazioni/respulsioni; madre/figlia, figlia/madre, cordone ombelicale, morbosità, ossessione, menzogna, odio, vendetta, possesso e violenza; donne contro donne, donne braccate da maschi osceni, molestatori tentacolari, orchi... E CHE PALLE!.. e invece no, cioè sì, madre/figlia/figlia/madre e tutto il resto, ma niente palle, perché la Ferrante lo mette giù in un modo tale da congelare momentaneamente la mia idiosincrasia per la narrazione di certe dinamiche.
    In breve:
    Slatentizzati dalla morte della madre, improvvisi ricordi, flashback assalgono ad ondate una Delia in trance; un inconscio che restituisce visioni e tessere di verità rimossi quarant'anni prima, riassemblando il puzzle nella sua testa e fornendo risposte ai suoi interrogativi.
    Crudo l'incontro con Antonio; buono il ritmo, la tensione e l'inquietudine strisciante lungo tutta la buona scrittura della Ferrante.
    Duro, aspro, complicato, ma non è male, non è male...
    Anche se non è 'L'amica geniale', la zampa che mi era piaciuta lì, c'è già.
    Lettura certamente soddisfacente: 3 stelle e 1/2.

    Is this helpful?

    AdrianaT. said on Jun 8, 2014 | 3 feedbacks

Book Details

  • Rating:
    (131)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
  • Mass Market Paperback 173 Pages
  • ISBN-10: 8876417125
  • ISBN-13: 9788876417122
  • Publisher: E/O
  • Publish date: 2006-01-01
  • Also available as: Paperback , Softcover , Others
Improve_data of this book