L'anima di Hegel e le mucche del Wisconsin

Una riflessione su musica colta e modernità

Voto medio di 514
| 55 contributi totali di cui 51 recensioni , 4 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Secondo Hegel, la musica deve elevare l'anima al di sopra di se stessa. I ricercatori dell'Università del Wisconsin si sono invece fatti un'idea più prosaica della funzione della musica: hanno scoperto che la produzione di latte nelle mucche che ... Continua
Ha scritto il 14/11/16
Scritto bene, interessante, abbastanza seguibile anche da chi è neofita della materia.La bellezza di questo piccolo saggio è proprio quella di aprirci in maniera semplice gli occhi verso un tema in parte di nicchia, ma che in realtà è da sempre ..." Continua...
Ha scritto il 26/12/15
In una manciata di secondi si condensa di tutto: la Pechino di mille anni fa, una folla inferocita, esaltato da un sortilegio poetico e sanguinario, un giovane e bellissimo principe che va alla morte, un altro principe che si nasconde, un vecchio ..." Continua...
Ha scritto il 11/05/15
Non è una delusione....
Che fatica...non ho mai letto un libro di 80 pagine in così tanto tempo.Premetto, io amo Baricco, e mi piacciono molto i suoi libri, ma una specie di delusione prima o poi, sapevo che sarebbe arrivata. Non è un dramma, me l'aspettavo.Questo ..." Continua...
Ha scritto il 29/09/14
La musica colta senza un'interpretazione che la faccia dialogare con il presente diventa uno spettacolo per mummie. Il tentativo di superare il classicismo romantico con l'atonalità della Nuova Musica è fallito, in quanto non si regge su altro che ..." Continua...
  • 1 mi piace
Ha scritto il 16/08/14
Il titolo e la seconda di copertina erano accattivanti, i Barbari mi era piaciuto, quindi mi aspettavo un’analisi interessante sulla musica classica. Invece ho trovato un saggio logorroico e menoso, con alcune buone idee ripetute alla nausea per ..." Continua...
  • 1 mi piace

Ha scritto il Jun 16, 2017, 06:51
La musica si reinventa - la musica diviene al di là di sé stessa - non per magia, ma nel fattuale scontro con la realtà di un tempo che non l'ha creata ma adesso l'accoglie. Ciò che la rimette in movimento è la differenza attraverso cui deve ... Continua...
Pag. 35
Ha scritto il Jun 16, 2017, 06:47
La Storia è una galera dalle sbarre larghe. Qui si continua a fare i secondini di un prigioniero evaso ormai da tempo.
Pag. 31
Ha scritto il Jun 16, 2017, 06:46
Nessuna opera d'arte è così forte da sopravvivere alla sordità di chi l'ascolta.
Pag. 30
Ha scritto il Oct 04, 2011, 17:33
<< Le opere d'arte, e completamente quelle di suprema dignità, attendono la loro interpretazione. Se in esse non ci fosse niente da interpretare, se esse ci fossero e basta, la linea di demarcazione dell'arte sarebbe cancellata.>> La frase è di ... Continua...
Pag. 29

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi