Incapace di tollerare oltre la piattezza abissale della vita parigina, Michel Houellebecq parte per l'isola sperduta di Lanzarote. Qui, immerso in un paesaggio vulcanico disumano, che sembra sottolineare l'insanabile e doloroso distacco fra uomo e ... Continua
Ha scritto il 24/07/17
Qualche spunto interessante per chi vuole visitare la stupenda Lanzarote. Ma non si illuda di trovare facilmente sul posto due tedesche così "compiacenti" come quelle descritte in un capitoletto del libro :-).
Ha scritto il 03/07/17
il 9 gennaio del 2000, seguendo il consiglio dell'impiegata di un'agenzia di viaggi, Michel Houellebecq parte per una vacanza di una settimana a Lanzarote. Il suo atteggiamento nei confronti dell'isola più che disincantato è sarcastico: le ...Continua
Ha scritto il 02/07/17
Pessimo
Decisamente il suo libro peggiore. Inutile.
Ha scritto il 16/06/17
Breve libro corredato da fotografie che nella narrazione ricalca il terreno aspro e impietoso dell'isola oceanica. La breve vacanza dell'autore-protagonista ci porta in un turbine di passioni sessuali, personaggi con profonde crisi interiori e ...Continua
Ha scritto il 01/07/15
Mi ha convinto meno di "Platform", forse perchè troppo breve e con molti tratti in comune con esso. Se non altro mi ha rinfrescato la memoria sulle strane bellezze di Lanzarote.

Ha scritto il Jun 16, 2017, 10:53
A Parigi faceva freddo, le cose erano normalissimamente sgradevoli. Inutile approfondire. Tutti sanno com'è la vita, e l'effetto che fa. Dovevo riabituarmi all'inverno, che non accennava a finire; e al XX secolo, che anche lui non sembrava ...Continua
Pag. 58
  • 1 mi piace

Ha scritto il Mar 06, 2016, 17:03
Copertina
Copertina
  • 1 mi piace

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi