Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Lanzarote

By Michel Houellebecq

(224)

| Others | 9788845249198

Like Lanzarote ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Incapace di tollerare oltre la piattezza abissale della vita parigina, MichelHouellebecq parte per l'isola sperduta di Lanzarote. Qui, immerso in unpaesaggio vulcanico disumano, che sembra sottolineare l'insanabile e dolorosodistacco fra uomo e natur Continue

Incapace di tollerare oltre la piattezza abissale della vita parigina, MichelHouellebecq parte per l'isola sperduta di Lanzarote. Qui, immerso in unpaesaggio vulcanico disumano, che sembra sottolineare l'insanabile e dolorosodistacco fra uomo e natura, incontra due ragazze tedesche e una belga, con lequali organizza un'escursione che si trasforma in una travolgente avventuraerotica. Sesso senza freni, ansia di fuga dal quotidiano e ricerca di un luogodello spirito in grado di sanare ogni turbamento sono le componenti di questotesto autobiografico, accompagnato dalle fotografie scattate dallo stessoHouellebecq.

20 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 2 people find this helpful

    tre stelle e mezza

    Trovo che pochi autori siano oggi in grado di rappresentare l'angosciante sensazione dell'assenza di senso nelle cose e lo smarrimento esistenziale dell'uomo medio occidentale con l'efficacia di Michel Houellebecq. Troppo breve e quindi non sufficien ...(continue)

    Trovo che pochi autori siano oggi in grado di rappresentare l'angosciante sensazione dell'assenza di senso nelle cose e lo smarrimento esistenziale dell'uomo medio occidentale con l'efficacia di Michel Houellebecq. Troppo breve e quindi non sufficientemente sviluppato nelle sue premesse, questo racconto contiene comunque tutti i temi ricorrenti dell'opera "houellebecqiana": il sesso (esplorato in tutte le sue declinazioni possibili) come ultima fonte disponibile per attingere alle emozioni pure, intense in una società dominata da una visione cinica, arida, razionalistica della realtà e dei rapporti umani, il viaggio come spunto per un percorso interiore di chiarificazione e di cambiamento (dagli esiti a volte imprevedibili, come nel caso del belga che si converte alla religione di Azrael), la diffusa fascinazione per un certo misticismo evanescente e superficiale e, paradossalmente, un atteggiamento quasi religioso, fideistico, nelle possibilità della scienza e della tecnica (il mito della vita eterna garantita dalle nuove scoperte nel campo della genetica, la lotta disperata per sfuggire all'invecchiamento del corpo per mezzo di creme e trattamenti spacciati come "miracolosi"). Bellissime le molte foto del paesaggio vulcanico e quasi lunare dell'isola di Lanzarote, che occupano tutta la seconda parte del libro.

    Is this helpful?

    IlRosso said on Jul 4, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Delusione

    Ho condiviso solo l'amore totale per l'isola, l'analisi razzista sul turismo europeo e l'incipit della storia: il mondo è medio.
    Mi dispiace dirlo mio caro Michel, ma certe cose non meritano la pubblicazione.

    Is this helpful?

    Areafranca said on Jan 26, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    " viviamo in un'epoca capace di partorire qualunque distruzione e qualunque messia. "

    Is this helpful?

    kovalski said on Nov 6, 2011 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Fortunatamente non acquistato, ma preso in prestito dalla biblioteca comunale prima di partire per Lanzarote, la prima parte del libro è costituita dalle 65 pagine di testo dell’autore, meno una decina tra pagine iniziali e pagine bianche, più 3 pagi ...(continue)

    Fortunatamente non acquistato, ma preso in prestito dalla biblioteca comunale prima di partire per Lanzarote, la prima parte del libro è costituita dalle 65 pagine di testo dell’autore, meno una decina tra pagine iniziali e pagine bianche, più 3 pagine scarse tratte dalla cronaca di Don Andres Lorenzo Crubado, parroco di Yaiza, relativamente alla spaventosa serie di eruzioni iniziate a Lanzarote il 1 settembre 1730 e durate circa 6 anni, la seconda parte del libro è composta da una serie di fotografie dell’autore stesso.
    Dire che la parte più interessante del libro sono le 3 pagine tratte dalla cronaca di Don Crubado è fare un piacere all’autore del quale mi riservo di leggere un altro suo libro, "Le particelle elementari", per farmi un'idea più definitiva su di lui.

    Dimenticavo di rilevare che in quarta di copertina si legge:

    "Lo scrittore acclamato come il nuovo Celine ..." Lire

    Capite bene che per scegliere un libro non potete fare alcun affidamento alle cose scritte sulla copertina, ma a quello che c'è scritto nel libro, che se no sarebbe come chiedere all'oste se il vino è buono.

    Is this helpful?

    Okness said on Nov 6, 2011 | 3 feedbacks

Book Details

Improve_data of this book