L'arcobaleno della gravità

Voto medio di 538
| 156 contributi totali di cui 135 recensioni , 21 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Nell'Inghilterra della seconda guerra mondiale, minacciata dai missili V2, iltenente americano Tyrone Slothrop è dotato di una facoltà tutta particolare:avverte in anticipo la caduta dei razzi grazie all'eccitazione sessuale. Perquesta prerogativa ...Continua
Ha scritto il 29/05/17
nessuna stella
Non metto stelle perche' non ho avuto il modo di capire questo romanzo (naturalmente e' un mio limite).Non metto stelle perche' magari tra 50 anni lo rileggo e mi rendo conto del capolavoro di cui si parla.Metterei 1 stella a me stesso perche' non ...Continua
  • 2 mi piace
  • 3 commenti
Ha scritto il 16/12/16
null
CALEIDOSCOPICO!Non ho ancora finito di leggerlo, ma credo che non servano altre parole per recensire adeguatamente questo tomo.Quando un libro ti suscita contemporaneamente odio, amore, fastidio, bisogno, distacco, attaccamento viscerale, allora ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 24/09/16
?!?!?!
Non so se lui è un genio ad averlo scritto o sono io un pazzo ad averlo letto!!!
  • 3 mi piace
Ha scritto il 23/07/16
Diciamo che leggerlo è un'esperienza. Sul tipo di esperienza non mi pronuncio, qualcuno lo troverà più piacevole di un tortino al cioccolato fondente, qualcun altro lo troverà più doloroso di una colonscopia senza premedicazione. Io sono ancora ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 26/06/16
L’arcobaleno della gravità è un romanzo di Thomas Pynchon pubblicato nel 1973 e da Rizzoli in questa edizione nel 2001.L’arcobaleno della gravità non ha mezze misure: o piace da impazzire o è illeggibile. E pur riconoscendone la forza e la ...Continua
  • 1 mi piace

Ha scritto il Mar 26, 2016, 20:08
Le colonie sono i gabinetti esterni dell'anima europea, dove uno può calarsi le braghe e rilassarsi un po', gustando l'odore della propria merda. Dove uno può piombare ruggendo sulla facile preda negra, dando fondo alla propria voce, ingozzandosi ...Continua
Pag. 441
Ha scritto il Mar 15, 2016, 10:26
"Vaffanculo" sussurra Slothrop. È l'unica formula magica che conosce e, nel suo genere, piuttosto efficace in qualsiasi circostanza.
Pag. 287
Ha scritto il Mar 15, 2016, 10:23
Oh, Roger si sente prendere da una rabbia furiosa - come diavolo avrebbe potuto vivere senza di lei? Lei è il tepore britannico che protegge le sue spalle curve, il passero invernale stretto tra le sue mani. È quello che ha di più puro, di ...Continua
Pag. 252
Ha scritto il Mar 15, 2016, 10:17
Per la Guerra è una necessità dividere, suddividere, anche se la propaganda insiste sempre sulla necessità di unire, di allearsi, di collaborare. La Guerra non sembra aver bisogno di una coscienza popolare, collettiva, neppure come quella ideata ...Continua
Pag. 189
Ha scritto il Mar 15, 2016, 10:10
Il cuore di Roger aveva avuto un'erezione, ed era venuto. Si, era stata proprio quella la sensazione che aveva provato: un grande fremito a livello epidermico era salito dalla linea mediana aprendosi a V, fino a inondargli i capezzoli... è l'amore, ...Continua
Pag. 175

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi