Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

L'arte di correre

By Haruki Murakami

(1004)

| Paperback | 9788866213109

Like L'arte di correre ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Lo straordinario autoritratto di uno scrittore-maratoneta

Quando, nel 1981, Murakami chiuse Peter Cat, il jazz bar che aveva gestito nei precedenti sette anni, per dedicarsi solo alla scrittura, ritenne che fosse anche giunto il momento di camb Continue

Lo straordinario autoritratto di uno scrittore-maratoneta

Quando, nel 1981, Murakami chiuse Peter Cat, il jazz bar che aveva gestito nei precedenti sette anni, per dedicarsi solo alla scrittura, ritenne che fosse anche giunto il momento di cambiare radicalmente abitudini di vita: decise di smettere di fumare sessanta sigarette al giorno, e - poiché scrivere è notoriamente un lavoro sedentario e Murakami per natura tenderebbe verso una certa pinguedine - di mettersi a correre. Da allora, di solito scrive quattro ore al mattino, poi il pomeriggio corre dieci o più chilometri. Qualche anno più tardi si recò in Grecia dove per la prima volta percorse tutto il tragitto classico della maratona. L'esperienza lo convinse: da allora ha partecipato a ventiquattro di queste competizioni, ma anche a una ultramaratona e a diverse gare di triathlon. Scritto nell'arco di tre anni, "L'arte di correre" è una riflessione sulle motivazioni che ancora oggi spingono l'ormai sessantenne Murakami a sottoporsi a questa intensa attività fisica che assume il valore di una vera e propria strategia di sopravvivenza. Perché scrivere - sostiene Murakami - è un'attività pericolosa, una perenne lotta con i lati oscuri del proprio essere ed è indispensabile eliminare le tossine che, nell'atto creativo, si determinano nell'animo di uno scrittore. Al tempo stesso, questo insolito libro propone però anche illuminanti squarci sulla corsa in sé, sulle fatiche che essa comporta, sui momenti di debolezza e di esaltazione che chiunque abbia partecipato a una maratona avrà indubbiamente provato.

806 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    "Come vengano giudicati il tempo che ottengo in gara e il mio posto in graduatoria, come venga considerato il mio stile, è di secondaria importanza. Ciò che conta per me, per il corridore che sono, è tagliare un traguardo dopo l'altro, con le mie gam ...(continue)

    "Come vengano giudicati il tempo che ottengo in gara e il mio posto in graduatoria, come venga considerato il mio stile, è di secondaria importanza. Ciò che conta per me, per il corridore che sono, è tagliare un traguardo dopo l'altro, con le mie gambe. Usare tutte le forze che sono necessarie, sopportare tutto ciò che devo, e alla fine essere contento di me. Imparare qualcosa di concreto- piccolo finché si vuole, ma concreto- dagli sbagli che faccio è dalla gioia che provo. E gara dopo gara, anno dopo anno, arrivare in un luogo che mi soddisfi. O almeno andarci vicino [...]
    Se mai ci sarà un epitaffio sulla mia tomba, e se posso sceglierlo io, vorrei che venissero scolpite queste parole:
    Murakami Haruki
    Scrittore (e maratoneta)
    1949-20**
    Se non altro, fino alla fine non ha camminato."

    Is this helpful?

    rsala85 said on Sep 29, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    L'arte di accettare i propri limiti

    Non leggetelo se cercate qualcosa di avvincente, rivelatore o filosoficamente giapponese. E men che meno se volete imparare a correre (per quello vi consiglio la strada, e un bel po' di pazienza). Leggetelo piuttosto se volete imparare a perdere con ...(continue)

    Non leggetelo se cercate qualcosa di avvincente, rivelatore o filosoficamente giapponese. E men che meno se volete imparare a correre (per quello vi consiglio la strada, e un bel po' di pazienza). Leggetelo piuttosto se volete imparare a perdere con dignità.
    "Proprio nello sforzo enorme e coraggioso di vincere la fatica riusciamo a provare, almeno per un istante, la sensazione autentica di vivere. Raggiungiamo la consapevolezza che la qualità del vivere non si trova in valori misurabili in voti, numeri e gradi, ma è insita nell'azione stessa, vi scorre dentro. Quando tutto va bene". (p. 140)

    Is this helpful?

    Leo said on Sep 28, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Tutto sommato delle prestazioni podistiche di Murakami non è che mi interessi molto... Per chi ama sport e agonismo però, si fa leggere.

    Is this helpful?

    Filo9 said on Sep 27, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    La descrizione della sua passione per la corsa e il triathlon, i suoi sforzi, gli allenamenti, le gare, i cambiamenti, i pensieri, gli stati d'animo che hanno animato l'autore durante tutto il suo percorso, 25 anni di allenamenti nei quali si mette a ...(continue)

    La descrizione della sua passione per la corsa e il triathlon, i suoi sforzi, gli allenamenti, le gare, i cambiamenti, i pensieri, gli stati d'animo che hanno animato l'autore durante tutto il suo percorso, 25 anni di allenamenti nei quali si mette alla prova e taglia il traguardo.. lo stesso metodo che applica allo sport sarà quello che poi applicherà alla sua professione di scrittore..

    Is this helpful?

    Simona said on Aug 18, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book