Las cuatro estaciones

By

Publisher: Grijalbo

4.3
(3331)

Language: Español | Number of Pages: 471 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) Chi traditional , English , Chi simplified , Italian , French , Dutch , German , Portuguese , Polish , Czech , Russian

Isbn-10: 8425325625 | Isbn-13: 9788425325625 | Publish date: 

Also available as: Hardcover

Category: Fiction & Literature , Mystery & Thrillers , Science Fiction & Fantasy

Do you like Las cuatro estaciones ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Sorting by
  • 0

    Ho letto il primo racconto "Rita Hayworth e la redenzione di Shawshank", meglio conosciuto con "Le ali della libertà" per il film che ne è stato tratto, e l'ho trovato assolutamente stupendo, da 5 ste ...continue

    Ho letto il primo racconto "Rita Hayworth e la redenzione di Shawshank", meglio conosciuto con "Le ali della libertà" per il film che ne è stato tratto, e l'ho trovato assolutamente stupendo, da 5 stelline piene. Ed è la prima opera di King che leggo, perchè questo scrittore mi ha sempre "fatto paura" a pelle.
    Quindi mi pareva un buon inizio, ma poi col secondo racconto già mi sono bloccata.. un bel pugno allo stomaco e per ora non ce la faccio ad andare avanti..

    said on 

  • 4

    Rita Hayworth e la redenzione di Shawshank (04 Giugno - 12 Giugno)
    Un ragazzo sveglio (12 Giugno - 26 Giugno)
    Il corpo (28 Giugno - 5 Luglio)
    Il metodo di respirazione (6 Luglio - 7 Luglio) ...continue

    Rita Hayworth e la redenzione di Shawshank (04 Giugno - 12 Giugno)
    Un ragazzo sveglio (12 Giugno - 26 Giugno)
    Il corpo (28 Giugno - 5 Luglio)
    Il metodo di respirazione (6 Luglio - 7 Luglio)

    said on 

  • 4

    3 racconti fondamentali e uno discreto e un po' morboso.
    Solo Il Corpo vale tutto il prezzo del biglietto.
    La vera sorpresa è Il metodo di respirazione, breve, coinciso e di puro orrore classico. ...continue

    3 racconti fondamentali e uno discreto e un po' morboso.
    Solo Il Corpo vale tutto il prezzo del biglietto.
    La vera sorpresa è Il metodo di respirazione, breve, coinciso e di puro orrore classico.

    said on 

  • 4

    Un po' prolisso ma indubbiamente geniale.

    Buon primo approccio (dopo "Shining" di 15 anni fa) con King. Un po' prolisso ma indubbiamente geniale. Ne leggerò sicuramente altri, anche se la lunghezza dei romanzi mi spaventa un po'.

    said on 

  • 4

    il migliore di questi quattro racconti lunghi (mi viene difficile definirli novelle, come fa lo stesso king, perché il termine è per me associato a rimembranze scolastiche verghiane) è per e 'un raga ...continue

    il migliore di questi quattro racconti lunghi (mi viene difficile definirli novelle, come fa lo stesso king, perché il termine è per me associato a rimembranze scolastiche verghiane) è per e 'un ragazzo sveglio' in assoluto, ma anche il primo (Rita Hayworth etc) mi è piaciuto di brutto. stand by me (il corpo) sembra ormai un cliché, ma non bisogna dimenticare che è stato esso stesso (almeno credo) a creare il cliché. L'ultimo parte da uno spunto fertile ed è una lettura di per sé piacevole ma lascia in bocca la stessa sensazione di un bignè vuoto.

    said on 

  • 4

    Le ali della libertà conquista da solo un posto nella top five dei racconti del Re. Ho finito le parole per descrivere King. Da leggere. Punto.

    said on 

  • 5

    Da leggere

    Se "It" è il romanzo capolavoro del Re, questa è la raccolta di novelle (si, lui ci tiene a specificare che sono novelle e non racconti, dato il numero di parole) capolavoro, tranne "Il metodo di resp ...continue

    Se "It" è il romanzo capolavoro del Re, questa è la raccolta di novelle (si, lui ci tiene a specificare che sono novelle e non racconti, dato il numero di parole) capolavoro, tranne "Il metodo di respirazione" che è assolutamente dimenticabile per il mio gusto.
    Su tutte, spicca ovviamente "Stand by me (Il corpo)"; non dico nulla, solo una citazione del protagonista: "Non ho mai più avuto amici come quelli che avevo a 12 anni. Gesù, ma chi li ha?"

    said on 

  • 5

    L'eterna primavera della speranza - Rita Hayworth e la redenzione di Shawshank: 5/5.

    L'estate della corruzione - Un ragazzo sveglio: 4/5.

    L'autunno dell'innocenza - Il corpo: 5/5.

    Una storia d'inverno ...continue

    L'eterna primavera della speranza - Rita Hayworth e la redenzione di Shawshank: 5/5.

    L'estate della corruzione - Un ragazzo sveglio: 4/5.

    L'autunno dell'innocenza - Il corpo: 5/5.

    Una storia d'inverno - Il metodo di respirazione: 2/5.

    said on 

  • 5

    Stagioni diverse, valutazioni diverse

    Ciascuno di questi racconti o novelle sono stati scritti subito dopo aver terminato un romanzo.Il corpo, il racconto più vecchio, fu scritto subito dopo Salem’s Lot; Un ragazzo sveglio nelle due setti ...continue

    Ciascuno di questi racconti o novelle sono stati scritti subito dopo aver terminato un romanzo.Il corpo, il racconto più vecchio, fu scritto subito dopo Salem’s Lot; Un ragazzo sveglio nelle due settimane successive alla conclusione di The Shining; Rita Hayworth e la redenzione di Shawshank è stato scritto dopo La zona morta; e Il metodo di respirazione, il più recente, subito dopo L’incendiaria.

    Avevo già visto tutti e tre i film tratti da altrettanti racconti e quindi per un buon 85% sapevo in partenza cosa mi aspettava.Considerando che due film sono davvero bellissimi, ho voluto vedere se il libro lo era ancora di più...

    -Rita Hayworth e la redenzione di Shawshank:
    Racconto originale, appassionante, veramente notevole. Detto questo, meglio il film!
    La sceneggiatura risulta ampliata, migliorata e sviluppata più a fondo...si tratta di una pellicola considerata tra le migliori di sempre, e lo è!

    -Un ragazzo sveglio:
    Indubbiamente un buon racconto ma non imperdibile.Diciamo che si fa leggere, senza andare oltre.(dello stesso livello il film)

    -Il corpo:
    Nella postfazione King dice che ogni buon racconto dovrebbe farti dimenticare per un po’ la realtà che ti pesa sulle spalle e trasportarti in un luogo in cui non sei mai stato (è la magia più apprezzabile che lui conosca).Per me invece un buon racconto deve si fare questo, ma deve anche rapirti fin dall'inizio, farti immergere e assorbirti in un coinvolgimento estasiato fino all'ultimo e una volta finito, oltre a farti sentire nostalgico deve sopprattutto farti pensare a quanto hai letto, a quanto ti è stato lasciato e donato e farti rimanere assorto in uno stato meditativo di riflessioni e pensieri profondi.Questo racconto fa tutto questo ed é bellissimo: autentico, sincero, intimo, etereo.Da solo fa meritare le cinque stelle al libro ed è per distacco il migliore del libro.
    Bellissimo anche il film (secondo King la migliore trasposizione tratta dalle sue opere)

    -Il metodo di respirazione:
    è l'unico racconto senza la trasposizione cinematografica e si capisce perchè: insulso,scritto male, senza senso.Considerando il potenziale dell'autore, più che una vergogna, un dispiacere: con un talento del genere non puoi permetterti di essere mediocre.

    said on 

Sorting by
Sorting by
Sorting by