Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Lasciami entrare

By John Ajvide Lindqvist

(381)

| Paperback | 9788831708005

Like Lasciami entrare ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

A Blackeberg, quartiere degradato alla periferia ovest di Stoccolma, il ritrovamento del cadavere completamente dissanguato di un ragazzo segna l'inizio di una lunga scia di morte. Sembrerebbe trattarsi di omicidi rituali, ma anche c'è anche chi pens Continue

A Blackeberg, quartiere degradato alla periferia ovest di Stoccolma, il ritrovamento del cadavere completamente dissanguato di un ragazzo segna l'inizio di una lunga scia di morte. Sembrerebbe trattarsi di omicidi rituali, ma anche c'è anche chi pensa all'opera di un serial killer. Mentre nel quartiere si diffonde la paura, il dodicenne Oskar, affascinato dalle imprese dell'assassino, gioisce segretamente sperando che sia finalmente giunta l'ora della rivalsa nei confronti dei bulletti che ogni giorno lo tormentano a scuola. Ma non è l'unica novità nella sua vita, perché Oskar ha finalmente un'amica, una coetanea che si è appena trasferita nel quartiere. Presto i due ragazzini diventano più che semplici amici. Ma c'è qualcosa di strano in Eli, dal viso smunto, i capelli scuri e i grandi occhi. Emana uno strano odore, non ha mai freddo, se salta sembra volare e, soprattutto, esce di casa soltanto la notte...

755 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Aunque la historia no es demasiado original y, el "gran secreto" se desvela en las 200 primeras páginas, he de reconocer que me ha sorprendido gratamente la lectura de este libro. Sin embargo, su principal defecto es la lentitud con la que se desarro ...(continue)

    Aunque la historia no es demasiado original y, el "gran secreto" se desvela en las 200 primeras páginas, he de reconocer que me ha sorprendido gratamente la lectura de este libro. Sin embargo, su principal defecto es la lentitud con la que se desarrollan los acontecimientos, así como la inverosimilitud de algunos personajes, en especial el protagonista, Oskar, que no te crees en ningún momento que tenga solo 12 años.

    Al libro le sobran páginas, personajes e historias secundarias que, o bien son confusas o totalmente innecesarias. No obstante, te acaba enganchando y dejándote con ganas de más, hasta el final, que es bastante fuerte, aunque un poco previsible.

    Si te gusta el género de los "chupasangres" esta novela te resultará original y bien escrita. Si lo tuyo no son las sanguijuelas con capa, lo puedes leer, aunque te resultará confuso, aburrido o chocante en ciertos momentos.

    Is this helpful?

    Reah 29 said on Oct 16, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    3.5 ESTRELLAS

    Pese a que la trama no está del todo mal, hay partes del libro que me parecen muy exageradas.
    Todos hemos tenido en clase al típico niño gordito y marginado, y siempre se han metido con él, pero creo que nunca hemos llegado a esos extremos....
    La his ...(continue)

    Pese a que la trama no está del todo mal, hay partes del libro que me parecen muy exageradas.
    Todos hemos tenido en clase al típico niño gordito y marginado, y siempre se han metido con él, pero creo que nunca hemos llegado a esos extremos....
    La historia central, no está mal, fácil de leer, y gracias a que los capítulos son tan cortos lo hace mucho mas fácil y entretenido de leer.

    Is this helpful?

    Zhura said on Oct 2, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Un libro dai temi forti. La tematica horror/soprannaturale passa molto in secondo piano; il vero fulcro della storia è la rappresentazione di una società malata e di tutti i suoi risvolti più bassi: alcolismo, pedofilia, violenza domestica, povertà e ...(continue)

    Un libro dai temi forti. La tematica horror/soprannaturale passa molto in secondo piano; il vero fulcro della storia è la rappresentazione di una società malata e di tutti i suoi risvolti più bassi: alcolismo, pedofilia, violenza domestica, povertà e abbandono ad ogni livello sociale e psicologico. Una Svezia inedita per me, abituata a pensare i Paesi del Nord come immuni da queste problematiche.
    Interessante anche il tentativo dell'autore di dare delle "basi scientifiche" al vampirismo, sebbene a mio avviso poco rilevanti.
    Pecca di questo romanzo è la lentezza con cui si dipana. Un inizio molto sotto tono e poco carico di suspence. Tantissime storie parallele che vengono alla fine a intrecciarsi, ma che ci mettono a mio avviso davvero troppo. Inoltre alcune situazioni sono risolte alla fine in modo decisamente poco chiaro, affrettando un finale che il lettore ha atteso con grande aspettativa.

    Is this helpful?

    Manuela Oldani said on Sep 26, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    *** This comment contains spoilers! ***

    Deludente e scontato. la storia è ovvia, senza mistero: cosa fa un vampiro? succhia il sangue. come fa a procurarsi il sangue? aggredisce le sue vittime o si fa aiutare da un complice. Perché un complice lo aiuta? perché ne è affascinato. I personagg ...(continue)

    Deludente e scontato. la storia è ovvia, senza mistero: cosa fa un vampiro? succhia il sangue. come fa a procurarsi il sangue? aggredisce le sue vittime o si fa aiutare da un complice. Perché un complice lo aiuta? perché ne è affascinato. I personaggi sono talmente insignificanti che non ci si affeziona neanche un po'. ci fosse almeno un po' di mistero, un giallo da risolvere: niente. La storia e chiara e ovvia fin dall'inizio. Non ho parole per descrivere quanto non mi è piaciuto: una perdita di tempo.

    Is this helpful?

    Slowsloth said on Sep 16, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book