Lasciami l'ultimo valzer

Voto medio di 95
| 39 contributi totali di cui 29 recensioni , 10 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Zelda Sayre Fitzgerald è stata la musa dell’«età del jazz». Era l’incarnazione di tutto ciò che era moderno e nuovo, il prototipo che ogni ragazza spregiudicata degli anni venti doveva seguire. Diceva di sé: «Non avevo pensieri che per me stessa. Non ...Continua
Marta
Ha scritto il 21/10/16
Save me the Waltz (1932)
Mi aspettavo di più, ma certo il momento patologico in cui è stato scritto e il rimaneggiamento successivo non devono avergli giovato. Troppe troppe similitudini mirabolanti e dialoghi per stupirsi, non per comunicare davvero "- Perché abbiamo pratic...Continua
lafrancescabee
Ha scritto il 01/08/16
Lasciami l'Ultimo Valzer
Le figlie del giudice Beggs possono permettersi di fare tutto quello che vogliono. È la sicurezza che infonde loro il padre a farne ragazze decisamente libere e spregiudicate per l’Alabama di inizio Novecento... http://www.mangialibri.com/libri/lasci...Continua
Sara Zelda Mazzini
Ha scritto il 18/11/14
Concepito come un esperimento terapeutico, sotto consiglio delle infermiere durante la sua permanenza in un ospedale psichiatrico, l’unico romanzo lasciatoci da Zelda fu il suo tentativo di scrivere da sola la sua storia, dopo tante intrusioni nella...Continua
Carolindia...
Ha scritto il 26/07/14
Leggerlo durante una delle ricorrenti ondate di caldo padane forse non ha giovato al godimento del romanzo. Che pesantezza! Ci ho provato, riprovato e provato di nuovo alla fine ho gettato la spugna (e posato il bicchiere di scotch) e l'ho riportato...Continua
Iorejna
Ha scritto il 07/12/13
Super Zelda per davvero
Gli anni ruggenti succosi e sbrodolati nell'opulenza della Luisiana, l'Europa come esotismo dove il mediterraneo sembra quasi tropicale, Parigi che era allora esattamente come è oggi. Poi succede che di qualcosa bisognerà pur morire anche se non è am...Continua

Gli appunti di...
Ha scritto il Oct 11, 2018, 14:46
Una volta lui le aveva detto: 《Se vuoi poter scegliere, allora devi essere una dea》. Accadeva quando Alabama voleva far le cose di testa propria. Non era facile però essere una dea lontana dall'Olimpo.
Pag. 250
Matilde B.
Ha scritto il Apr 12, 2014, 10:25
- Devo andare a lavorare,Alabama. Perché abbiamo praticamente gettato via gli anni migliori della nostra vita? - Perché così alla fine non ci rimarrà più tempo da sprecare.
Pag. 252
Matilde B.
Ha scritto il Apr 12, 2014, 10:24
Ognuno ti dà qualcosa in cui credere, se lo chiedi, e sono così poche le persone che ti danno qualcos'altro in cui credere oltre alle cose in cui credi già...si limitano a non deluderti, ecco tutto. E' così difficile trovare una persona che accetti d...Continua
Pag. 251
Matilde B.
Ha scritto il Apr 12, 2014, 10:23
Lei e Arienne scherzavano sulle strade ventose e litigavano nello studio, e Alabama si drogò di fatica. La sua vita fuori di lì era come cercare di ricordare alla mattina un sogno della notte prima.
Pag. 170
Matilde B.
Ha scritto il Apr 12, 2014, 10:22
Alabama si dispiaceva molto per come andavano le cose con David. Loro due le apparivano come due persone che nelle intemperie dell'inverno raccolgano vecchi indumenti messi da parte in momenti di abbondanza. Si ripetevano di continuo. Lei tirava fuor...Continua
Pag. 165

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi