Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Latinoamericana

Due diari per un viaggio in motocicletta

Di ,

Editore: Feltrinelli

3.9
(2289)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 299 | Formato: Copertina morbida e spillati

Isbn-10: 8807420694 | Isbn-13: 9788807420696 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Pino Cacucci , Gloria Corica , Roberto Massari

Disponibile anche come: Paperback

Genere: Biography , Fiction & Literature , Travel

Ti piace Latinoamericana?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Nel dicembre del 1951 due ragazzi argentini partono su una sgangherata motocicletta da Cordoba, decisi ad attraversare il continente, fino al Venezuela.Ernesto Guevara de la Serna e Alberto Granado Jiménez, entrambi studenti dimedicina, termineranno il loro viaggio lungo e avventuroso il 26 luglio 1952.Qualche tempo dopo, l'uomo che la storia ricorderà con il soprannome di "Che",riordina i suoi appunti in un libro che è il resoconto dettagliato delle traversie affrontate in migliaia di chilometri. Il libro contiene inoltre un prologo ed un epilogo tratti dagli appunti del padre del Che, Ernesto GuevaraLynch. Sono le umanissime considerazioni di un genitore che assiste alla partenza del proprio figlio.
Ordina per
  • 4

    Frasi dal libro

    “Non è questo il racconto di gesta impressionanti, ma neppure quel che si direbbe semplicemente un racconto un pò cinico; per lo meno, non vuole esserlo. E’ un segmento di due vite raccontate nel momento in cui hanno percorso insieme un determinato tratto, con la stessa identità di aspirazioni e ...continua

    “Non è questo il racconto di gesta impressionanti, ma neppure quel che si direbbe semplicemente un racconto un pò cinico; per lo meno, non vuole esserlo. E’ un segmento di due vite raccontate nel momento in cui hanno percorso insieme un determinato tratto, con la stessa identità di aspirazioni e sogni.”

    http://frasiarzianti.wordpress.com/2014/03/26/latinoamericana-e-che-guevara/

    ha scritto il 

  • 5

    "... para que
    haga tu viaje en moto.
    te dejo esto recuerdo."

    scritto in alto sul risguardo,
    e poi la firma, Alberto Granado

    Fino a pochi giorni prima di andare a conoscerlo, ignoravo che Alberto Granado fosse ancora vivo,
    ma ero giovane e preparato, e ...continua

    "... para que
    haga tu viaje en moto.
    te dejo esto recuerdo."

    scritto in alto sul risguardo,
    e poi la firma, Alberto Granado

    Fino a pochi giorni prima di andare a conoscerlo, ignoravo che Alberto Granado fosse ancora vivo,
    ma ero giovane e preparato, e sapevo cosa chiedergli.
    Sapevo che quel vecchietto dagli occhi piccoli e accesi non era il mitico Mial, il personaggio del libro, ma il suo autore,
    non quello che la storia l'aveva vissuta, ma quello che l'aveva raccontata.
    Ero sicuro del fatto mio,
    perchè i libri ci danno sempre le risposte che vogliamo.
    Solo che le domande era lui a farle a me,
    e le mie risposte non erano quelle che avrei dato un attimo prima.
    Quasi assecondate dal suo annuire,
    certe mie idee cambiavano prospettiva,
    e le parole erano costrette a rincorrerle su un terreno mal battuto.

    Poi, mentre se ne andava, mi ha rivolto da lontano un ultimo sguardo,
    in mezzo a tutti quelli che erano venuti per conoscerlo,
    e mentre imbarazzavo un cenno
    mi sono accorto che anche per me era Mial.

    ha scritto il 

  • 5

    IL LATO UMANO DEL VOLTO CHE è FINITO SULLE MEGLIETTE DI MEZZO MONDO..

    UN RAGAZZO DI 20 ANNI STUDENTE DI MEDICINA.. LE SUE BATTUTE... IL LATO UMANO DEL VOLTO CHE è FINITO SULLE MEGLIETTE DI MEZZO MONDO.. "Un diario per un viaggio in motocicletta"
    Il viaggio in motocicletta di Ernesto Che Guevara e del suo amico Alberto Granado attraversando il continente ameri ...continua

    UN RAGAZZO DI 20 ANNI STUDENTE DI MEDICINA.. LE SUE BATTUTE... IL LATO UMANO DEL VOLTO CHE è FINITO SULLE MEGLIETTE DI MEZZO MONDO.. "Un diario per un viaggio in motocicletta"
    Il viaggio in motocicletta di Ernesto Che Guevara e del suo amico Alberto Granado attraversando il continente americano, da Cordoba, percorrendo l'Argentina, il Cile, il Perù...
    qui scoprirete chi è Ernesto detto il Che, ragazzo che ama la fotografia, ama corteggiare le donne, ama i resti archeologici delle piramidi Azteche... qui scoprirete che una persona che è finita dentro il gran calderone della politica internazionale, c'entra ben poco con la politica...ma proprio poco poco... è la passione la vera forza che può avviare al cambiamento...
    Da questo libro è stato tratto il bellissimo film "I diari della motocicletta".

    ha scritto il 

  • 5

    Se questo ragazzo era un criminale (come tanti ignoranti dicono)...

    allora ce ne vorrebbero di più di criminali di questo tipo nel nostro mondo che sta andando a rotoli.

    ha scritto il 

  • 5

    Non ho messo 5 stelline per il valore letterario,ovviamente. Penso sia un testo chiave da leggere se si vuole capire fino in fondo chi fosse Ernesto Guevara De La Serna, il "Che" Guevara, e cosa lo spinse a prendere il cammino che poi prese.

    ha scritto il 

  • 5

    Il giovane Ernesto!

    E' un libro coinvolgente... ha contribuito ad accrescere la mia passione per l'America Latina, ma il dato più interessante è la scoperta di Ernesto, questo libro vi fa dimenticare il Che rivoluzionario.... e vi porta a conoscere un giovane uomo con mille sogni e desideri come molti altri. Facile ...continua

    E' un libro coinvolgente... ha contribuito ad accrescere la mia passione per l'America Latina, ma il dato più interessante è la scoperta di Ernesto, questo libro vi fa dimenticare il Che rivoluzionario.... e vi porta a conoscere un giovane uomo con mille sogni e desideri come molti altri. Facile identificarsi in lui, più difficile è identificare quel giovane con quello che sarebbe diventato dopo.... un combattente rivoluzionario, la storia racconta, anche un po' spietato.

    ha scritto il 

Ordina per