In un ristorante affollato di Tel-Aviv una donna che si finge incinta fa esplodere la bomba che teneva nascosta sotto il suo vestito. Per tutta la giornata il Dottor Amin, israeliano di origini arabe, opera a ritmo da catena di montaggio le innumerev ...Continua
Piperitapitta
Ha scritto il 20/08/18
«Che m’importa dei molti vostri sacrifici?, dice il Signore. Io li odio.»
(Isaia 1,11) Stando alla maggior parte dei commenti negativi che ho letto su questo breve romanzo, sembra che uno dei problemi principali sia la scrittura, che in effetti non è il suo punto di forza, anche se, più che sciatta, la definirei semplice,...Continua
Lore
Ha scritto il 16/07/18
Libro stupendo per una storia lacerante ma purtroppo di grande attualità. Questo libro va oltre il terrorismo, oltre il conflitto israeliano-palestinese, è molto di più, perché incastona queste guerre secolari nella vita delle persone, mostra come la...Continua
utti
Ha scritto il 16/07/18
Non ho potuto fare a meno di leggere questo libro tutto d'un fiato. Fin dalle prime pagine il mio stomaco si è ristretto alla dimensione di una nocciolina e ancora adesso, a distanza di più di 12 ore, la situazione non è molto migliorata. Il protagon...Continua
...
Ha scritto il 14/07/18
È un libro da leggere, specialmente per come lo scrittore affronta il problema israelo-palestinese! Sempre molto corretto, mai dando ragione o agli uni o agli altri, raccontando semplicemente fatti e realtà. Mi ha molto presa questa lettura, angosci...Continua
Erainvidia
Ha scritto il 10/07/18

Questo libro mi ha profondamente colpita. Da leggere e rileggere.


Francesca...
Ha scritto il Aug 14, 2017, 18:02
Uccidimi è un tuo diritto .... si riavvicina e mi rimette il revolver in mano. Rifiuto dinprenderlo. "Obiettore di coscienza?" mi chiede "Chirurgo" rispondo
Francesca...
Ha scritto il Aug 14, 2017, 17:40
Chi ti racconta che esiste una sinfonia più bella del respiro che ti anima, mente.
Francesca...
Ha scritto il Aug 14, 2017, 17:39
Indizi insignificanti per uno che rendeva con qualsiasi mezzo ogni bacio una festa e ogni amplesso un orgasmo
Luca
Ha scritto il Apr 26, 2017, 20:10
Non si sceglie il proprio destino, ma è bene scegliere la propria fine. È un modo democratico di mandare affanculo la fatalità.
Pag. 245
Sognodime...
Ha scritto il Oct 24, 2016, 09:52
“Un’ultima cosa, dottore. A furia di voler assomigliare ai tuoi fratelli adottivi, non riconosci più quelli veri. Un islamista è un militante politico. Ha una sola ambizione: instaurare uno Stato teocratico nel proprio paese e godere pienamente della...Continua
Pag. 156

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Biblioteche...
Ha scritto il Apr 15, 2016, 07:38
892 KHA 11281 Letterature delle altre Lingue

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi