Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Laura

By Vera Caspary

(10)

| Mass Market Paperback | 9788408060406

Like Laura ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Por brillante que sea, un policía no debe enamorarse de una dama con éxito en el mundo de los negocios, y menos cuando esa dama ha muerto asesinada de un balazo que le ha destrozado la cara. Y ese amor es aún más inexplicable cuando sus rivales son u Continue

Por brillante que sea, un policía no debe enamorarse de una dama con éxito en el mundo de los negocios, y menos cuando esa dama ha muerto asesinada de un balazo que le ha destrozado la cara. Y ese amor es aún más inexplicable cuando sus rivales son un pedante escritor consagrado y un aristocrático joven arruinado que sí habían visto la cara de Laura antes del balazo y que parecen estar por encima de toda sospecha. Pero —misterios del alma humana— la necrofilia, a fin de cuentas, puede ayudar en la investigación.

Este espléndido relato dio lugar a la maravillosa película del mismo título dirigida por Otto Preminger en 1944 e interpretada por Gene Tierney y Dana Andrews.

10 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 3 people find this helpful

    Laura come Biancaneve, Giulietta o Laura Palmer…

    “A volte nell’indagine di un omicidio è importante osservare le facce.”

    Un gradevole giallo a camera chiusa, datato anni 40 e confezionato sapientemente con uno stile elegante e a tratti teatrale. E’ stato commesso un atroce omicidio, una don ...(continue)

    “A volte nell’indagine di un omicidio è importante osservare le facce.”

    Un gradevole giallo a camera chiusa, datato anni 40 e confezionato sapientemente con uno stile elegante e a tratti teatrale. E’ stato commesso un atroce omicidio, una donna giovane muore a colpi di fucile in pieno viso, si scava nella vita dei quattro personaggi principalmente coinvolti; Walbe, scrittore snob e uomo maturo dall’acume spiccato; Shelby, giovane, bello innamorato delle frivolezze e degli agi; Mark, detective dall’aria misteriosa e dall’atteggiamento ostile verso la classe newyorkese arricchita che quasi con timore si innamora di lei, Laura, una donna bellissima ed intraprendente, ricca di grazia e raffinatezza. Il fulcro è l’omicidio commesso che ruota attorno alla figura di Laura e che assumerà diverse sfumature nel corso delle indagini, talvolta anche marcate e prevedibili, spiccherà soprattutto la paura dei protagonisti che si difenderanno attribuendo agli altri le proprie motivazioni.

    “Il male sopravvive all’uomo, mentre il bene cala con lui nella fossa.”

    Vera Caspary, autentica donna moderna, ha dato vita ad un bell’affresco di ricercata innovazione non ancora apparsa negli anni 40.

    “…considero il romanzo giallo solo un condensato di ‘urlo e furore’, vale a dire nel migliore dei casi, la risposta a un selvaggio bisogno di aggressività e spirito di vendetta insito nella pavida orda dei lettori.”

    Attraverso le sue opere teatrali, commedie musicali o che si trattasse di un giallo metteva in prima linea la donna lavoratrice e il suo diritto all’indipendenza, considerando l’inizio del ‘900 come il secolo del cambiamento.

    Is this helpful?

    gracy said on Mar 12, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Ninepins is only the second novel I have read by this author and I have already discovered how important the role of the landscape plays in her writing. In The Tapestry of Love she brought the countryside of the French Cévennes alive on the printed ...(continue)

    Ninepins is only the second novel I have read by this author and I have already discovered how important the role of the landscape plays in her writing. In The Tapestry of Love she brought the countryside of the French Cévennes alive on the printed page and this time she does it again with the very contrasting countryside of the Cambridgeshire Fens. Along with the strong sense of place Rosy Thornton also writes about characters that one feels are realistically portrayed. There is quite a strong element of suspense in Ninepins as the story unfolds as she explores the mother and daughter relationship that has become complicated by the arrival in their lives of a stranger with a very troubled past.

    For some reason all the time I was reading this novel I kept thinking it had familiarities with a novel I had read previously. I was right if you have read Watershed you will understand what I mean as in that novel storms fire and floods cause some personal watersheds to be reached. The author also brings her story alive with her descriptions and details of the wildlife, landscape and flood defences of the Somerset levels. Ninepins might be set in the Cambridgeshire Fens but it certainly covers similar issues, so if you enjoyed Maggie Makepeace's novel I have no doubt you will also enjoy this one.

    Ninepins is the name of the house nestled deep in the fens that is home to Laura and her daughter Beth. In the annexe to their home, an old pump house they usually have a lodger. The latest of these is Willow a teenager leaving a care home to live alone for the first time, who has been recommended to Laura as a suitable lodger by the girls social worker Vince. The story centres around the three females and the emotional tangle of their situations as the world that Laura previously thought so orderly seems to be spiralling out of control. A daughter growing up too fast and wanting more independence than Laura is prepared to grant her plus a vulnerable older teenager who seems to be a volatile threat to their family life. Will it all end in disaster, I recommend you read it to find out.

    As a novel about mother daughter relationships and how we have to adapt to change within these relationships it will especially appeal to those already parents. Although that does not mean those without children will not enjoy it but just relate to the story in a different way.

    http://lindyloumacbookreviews.blogspot.it/2012/09/ninep…

    Is this helpful?

    Lindyloumac said on Jul 26, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Continuo nel viaggio letterario proposto da Polillo editore di gialli ormai dimenticati, che però sono stati fondamentali e anticipatori nel genere, molti dei quali più conosciuti nella versione cinematografica, come “Laura” che fu negli anni ’40 uno ...(continue)

    Continuo nel viaggio letterario proposto da Polillo editore di gialli ormai dimenticati, che però sono stati fondamentali e anticipatori nel genere, molti dei quali più conosciuti nella versione cinematografica, come “Laura” che fu negli anni ’40 uno dei film noir cult, vincitore di un Oscar per la miglior fotografia e candidato a ben 4 Oscar.
    Il giallo è focalizzato sulla figura di Laura Hunt, l’intrigo è abbastanza facile da risolvere, anche se il colpo di scena finale è originale e sorprendente, il tema è rivolto alla psicologia femminile e al consenso maschile che raccoglie intorno a sé.
    E’ suddiviso in 5 parti, ogni parte è il punto di vista dell’accaduto dei personaggi principali, Mark l’altro protagonista nel ruolo di tenente di polizia, conduce 2 dei 5 capitoli.
    La scrittura in 50 anni si è evoluta tantissimo e oggi leggere un giallo del 1944 è come leggere un classico del secolo scorso, forse per questo ci provo tanto gusto.

    Is this helpful?

    Itaca said on Mar 14, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Romanzo giallo. Una donna assassinata, una che dovrebbe esserlo e non lo è, un amico fedele che in realtà è un innamorato senza speranza, un innamorato che non è fedele, un’amica che, come tutte le migliori amiche, vuol portarsi via l’uomo sbagliato, ...(continue)

    Romanzo giallo. Una donna assassinata, una che dovrebbe esserlo e non lo è, un amico fedele che in realtà è un innamorato senza speranza, un innamorato che non è fedele, un’amica che, come tutte le migliori amiche, vuol portarsi via l’uomo sbagliato, un poliziotto razionale che è affascinato da una donna morta e si innamora di una viva …. Insomma una gran complicazione. Ogni personaggio racconta da sé parte della storia.
    Molto buono anche il film del 1944 di Preminger, uscito col titolo Vertigine: Gene Tierney Laura), Dana Andrews (il poliziotto), Clifton Webb (l’amico innamorato) e Vincent Price (L’innamorato infedele). Non mi ricordo l’attrice che fa la migliore amica.

    Is this helpful?

    Anina e "gambette di pollo" said on Feb 13, 2011 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Del 1943. Pubblicato da Polillo nel 2009.
    Molto bel mistery anni '40. Bello per l'intrigante scelta narrativa di far parlare più personaggi, bello perché la storia presenta una parte delle società USA del 1943 (quando le donne in carriera erano sosp ...(continue)

    Del 1943. Pubblicato da Polillo nel 2009.
    Molto bel mistery anni '40. Bello per l'intrigante scelta narrativa di far parlare più personaggi, bello perché la storia presenta una parte delle società USA del 1943 (quando le donne in carriera erano sospette), bello perché i personaggi sono tutti credibili e bello perché il mistero non è troppo complesso.

    Is this helpful?

    Cesare Gallotti said on May 21, 2010 | Add your feedback

  • 3 people find this helpful

    Che sòla...!!!

    Presa da sacro furore,spulciando giudizi (stellette,he he he!)ho accalappiato questo "Laura",pregustando una lettura elettrizzante.Certo,sembra il teatro dei pupi,uno spettacolo di Fregoli,un gioco delle parti che,però,è talmente scombinato e trafela ...(continue)

    Presa da sacro furore,spulciando giudizi (stellette,he he he!)ho accalappiato questo "Laura",pregustando una lettura elettrizzante.Certo,sembra il teatro dei pupi,uno spettacolo di Fregoli,un gioco delle parti che,però,è talmente scombinato e trafelato,da diventare ridicolo e basta.A pagina 100 avevo già subodorato,ma ho resistito fino alla fine.Non so, mi sembrava di vedere uno di quei filmetti degli anni,appunto,'40,con la donnina che sviene portandosi il dorso della mano alla fronte,mentre il cavaliere la sorregge e le porge i sali.Naaaaaaaahhhh!!! Negativissimo,cara Vera Caspary,non ci siamo proprio. E, con questo, tre letture schifide su 4:il 2010 parte malissimo.

    Is this helpful?

    Elishebaez said on Jan 8, 2010 | 3 feedbacks

Book Details

Improve_data of this book