Lavorare stanca

Voto medio di 541
| 67 contributi totali di cui 37 recensioni , 29 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 0 video
La raccolta che rivelò Pavese scrittore concentra e mette a fuoco un interouniverso esistenziale, quello che sarà successivamente declinato nei romanzi enei racconti. La Torino dei viali, dei corsi, dei prati, delle sponde del Po,delle strade in ... Continua
Ha scritto il 08/09/16
Ero curioso di capire meglio in cosa consistesse la metrica "istintiva" di Pavese , i versi costruiti a voce, "rimormorati, mugolati" (termini suoi, cfr. "Il mestiere di poeta" in appendice) certo su ispirazione degli esempi di lingua nordamericana, ..." Continua...
  • 1 mi piace
Ha scritto il 02/08/15
La poesia di Lavorare stanca è molto narrativa: vi sembrerà di leggere un libro di racconti. (Per il Pavese poeta, rimando alla raccolta Verrà la morte e avrà i tuoi occhi)
  • 1 mi piace
Ha scritto il 13/01/14
Queste dure colline che han fatto il mio corpoe lo scuotono a tanti ricordi, mi han schiuso il prodigiodi costei, che non sa che la vivo e non riesco a comprenderla.L'ho incontrata, una sera: una macchia più chiarasotto le stelle ambigue, nella ..." Continua...
  • 1 mi piace
Ha scritto il 07/11/13
era come avessi messo le radici nel suo sangue
Ha scritto il 02/03/13
Un ricordoNon c'è uomo che giunga a lasciare una tracciasu costei. Quant'è stato dilegua in un sognocome via in un mattino, e non resta che lei.Se non fosse la fronte sfiorata da un attimo, sembrerebbe stupita. Sorridon le guanceogni volta. ..." Continua...

Ha scritto il Aug 03, 2013, 22:19
Paesaggio VI (in Paternità)Quest'è il giorno che salgono le nebbie dal fiumenella bella città, in mezzo a prati e colline,e la sfumano come un ricordo. I vapori confondonoogni verde, ma ancora le donne dai vivi colorivi camminano. Vanno nella ... Continua...
Ha scritto il Aug 02, 2013, 21:13
Notturno (in Dopo)La collina è notturna, nel cielo chiaro.Vi s'inquadra il tuo capo, che muove appenae accompagna quel cielo. Sei come una nubeintravista tra i rami. Ti ride negli occhila stranezza di un cielo che non è il tuo.La collina di terra ... Continua...
Ha scritto il Aug 02, 2013, 20:58
Mattino (in Dopo)La finestra socchiusa contiene un voltosopra il campo del mare. I capelli vaghiaccompagnano il tenero ritmo del mare.Non ci sono ricordi su questo viso.Solo un'ombra fuggevole, come di nube.L'ombra è umida e dolce come la sabbiadi ... Continua...
Ha scritto il Aug 02, 2013, 20:42
Mania di Solitudine (in Dopo)Mangio un poco di cena alla chiara finestra.Nella stanza è già buio e si vede nel cielo.A uscir fuori, le vie tranquille conduconodopo un poco, in aperta campagna.Mangio e guardo nel cielo - chi sa quante donnestan ... Continua...
  • 1 commento
Ha scritto il Aug 02, 2013, 20:22
Atavismo (in Città in Campagna)Il ragazzo respira più fresco, nascostodalle imposte, fissando la strada. Si vedono i ciottoliper la chiara fessura, nel sole. Nessuno camminaper la strada. Il ragazzo vorrebbe uscir fuoricosì nudo - la strada è di ... Continua...

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Ha scritto il Apr 27, 2016, 07:15
851.9
PAV 6967
Letteratura Italiana

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi