In quattro schegge di prosa, una Corsica di luce e fantasmi che nessuno ha mai visto. L’ultimo vagabondaggio, mai portato a termine, di Sebald.

Ha scritto il 19/04/17
L'idea che la memoria appartenga ai luoghi e sia radicata in essi non è un'idea di Sebald, ma dei greci, come ci ha fatto notare Siri Hustvedt. Ed è un'idea che esercitò una certa influenza in tutto il pensiero medievale, tanto da far dire ad ...Continua
  • 22 mi piace
  • 4 commenti
Ha scritto il 09/11/13
CASPAR DAVID FRIEDRICH
Ci vuole davvero poco per riconoscere la scrittura di Sebald, il suo ritmo crepuscolare, la sua energica curiosità, il suo errare e divagare, quegli istanti curiosamente dilatati, di cui ci si ricorda ancora dopo anni. Può essere questo o quello, ...Continua
  • 25 mi piace
Ha scritto il 23/09/13
Stupore!
Breve, incantevole, prezioso.
  • 2 mi piace
Ha scritto il 07/02/13
Nuotando nella notte.
In una notte d'inverno, quando fuori la pioggia cade piano e i tuoni rimbombano in lontananza, ricordarsi seduta in un pomeriggio di settembre con una limonata asprissima fra le mani sui tetti di Sant'Antoninu - la costa Ovest, quella che preferisco ...Continua
  • 20 mi piace
  • 13 commenti
Ha scritto il 29/07/11
per chi conosce la Corsica e non finirebbe mai di parlarne leggerne...per chi non la conosce un meraviglioso stimolo a partire, in qualsiasi stagione. E tanti, tanti spunti di buona vita
  • 1 mi piace

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi