Le Chuchoteur

(plp) (cc)

By

Editeur: Le Livre de Poche

4.0
(4892)

Language: Français | Number of pages: 512 | Format: Paperback | En langues différentes: (langues différentes) Italian , Spanish , Dutch , German , Portuguese , English , Danish , Chi traditional

Isbn-10: 2253157201 | Isbn-13: 9782253157205 | Publish date: 

Aussi disponible comme: Others

Category: Crime , Fiction & Literature , Mystery & Thrillers

Aimez-vous Le Chuchoteur ?
Devenez membre de aNobii, voyez si vos amis l'ont lu et découvrez des livres du mème genre!

Inscrivez-vous gratuitement
Description du livre
Sorting by
  • 2

    Dal punto di vista strettamente della trama, passando sopra alla sovrabbondanza di elementi, Il suggeritore è un buon giallo, sostenuto da un enigma ben congegnato, almeno fino a circa metà.
    In mezzo ...continuer

    Dal punto di vista strettamente della trama, passando sopra alla sovrabbondanza di elementi, Il suggeritore è un buon giallo, sostenuto da un enigma ben congegnato, almeno fino a circa metà.
    In mezzo a un bosco vengono rinvenute sei braccia sinistre appartenenti ad altrettante bambine scomparse. Uno a uno iniziano a comparire anche i cadaveri, secondo una modalità che di volta in volta porta allo scoperto un crimine e un criminale "secondario". Inizia così una giostra di pedofili, stupratori, violenti parassiti e chi più ne ha più ne metta, in un'escalation di orrori che ha l'evidente scopo di stordire il lettore moderno, ormai abituato a "banali" serial killer da telefilm. Nell'ansia di stupire l'autore non si accorge che i conti non tornano sempre nel suo meccanismo (ad esempio il modo in cui dal secondo cadavere si risale al secondo omicidio non sta proprio in piedi) ma, soprattutto, Carrisi si fa prendere un po' troppo la mano e battere il record di crimini violenti in un giallo non gli basta più: vuole anche battere quello dei colpi di scena. Preso da questa frenesia e in barba a ogni logica, lo scrittore infarcisce la seconda parte del romanzo di improvvise e improbabili scoperte, al termine delle quali nemmeno il vecchio gatto asmatico di vostra nonna risulterà più innocente. Che poi non si capisce perché Carrisi si sia preso la briga di congegnare una trama così arzigogolata per poi risolvere uno dei nodi principali tirando fuori dal cappello una medium che ha tutte le rispose.

    Continua su:
    http://www.lastambergadeilettori.com/2016/02/il-suggeritore-donato-carrisi.html

    dit le 

  • *** Ce commentaire dévoile des détails importants de l\'intrigue ! ***

    4

    Essendo un amante dei gialli e dei thriller ero alla ricerca di un autore interessante e innovativo. Ne Il Suggeritore ho trovato non solo quello che cercavo ma anche di più.
    La scrittura di Carrisi è ...continuer

    Essendo un amante dei gialli e dei thriller ero alla ricerca di un autore interessante e innovativo. Ne Il Suggeritore ho trovato non solo quello che cercavo ma anche di più.
    La scrittura di Carrisi è molto semplice, scorrevole, ridotta all'essenziale. Non ci sono infinite descrizioni degli ambienti o interminabili dettagli che impegnano pagine e pagine di nulla cosmico. L'autore preferisce impegnarsi di più nella descrizione delle riflessioni e nel percorso logico-deduttivo dei personaggi. Entriamo letteralmente nella testa degli investigatori e grazie a loro anche nella testa del serial killer. La frammentazione poi della trama principale con dei piccoli capitoli, apparentemente sconnessi, ma che poi si ricollegano perfettamente alla trama nel finale è una trovata molto avvincente, specialmente quando il cerchio finalmente si chiude dando quel senso di completezza alla trama.
    I personaggi principali sono adeguatamente approfonditi mentre meno spazio è lasciato a quelli che li circondano.
    L'unico difetto che posso riscontrare (e per cui la mia valutazione si ferma a 4 stelle) è l'introduzione, in un certo momento della storia, di una componente mistica e sovrannaturale che, nella perfetta razionalità e freddezza dell'opera, rappresenta una nota stonata, essendo per giunta significativa nel percorso investigativo.
    Nel complesso un ottimo thriller, consigliato per tutti gli amanti del genere.

    dit le 

  • 0

    Fino a metà o poco più si fa leggere. Poi diventa un minestrone. Ho raggiunto la fine a fatica e con diversi salti di pagine qua e là. L'autore ha decisamente esagerato con i colpi di scena. Alla fin ...continuer

    Fino a metà o poco più si fa leggere. Poi diventa un minestrone. Ho raggiunto la fine a fatica e con diversi salti di pagine qua e là. L'autore ha decisamente esagerato con i colpi di scena. Alla fine ero certa che Carrisi sarebbe arrivato a dirci, pur di stupire ulteriormante, che in realtà il colpevole materiale di tutte le nefandezze raccontate fosse proprio lui.
    Mi ha fatto ricordare quando, dodicenne, con la mia amica del cuore Lucia avevamo deciso di scrivere un romanzo giallo. Avevamo infilato nel primo capitolo (l'unico che portammo a termine) qualcosa come una ventina di omicidi e, per non farci mancare nulla, persino un paio di morti in incidenti che nulla avevano a che fare con la storia. Così, giusto per stupire ulteriormente.

    dit le 

  • 2

    E' il primo libro che leggo di questo autore, merita di essere letto anche se vi sono alcune parti che non mi sono piaciute molto.
    Il libro scorre in fretta, è fluido con pochi intoppi, semplice lo st ...continuer

    E' il primo libro che leggo di questo autore, merita di essere letto anche se vi sono alcune parti che non mi sono piaciute molto.
    Il libro scorre in fretta, è fluido con pochi intoppi, semplice lo stile ma funzionale, ad ogni fine capitolo si è invogliati a proseguire in quanto vi è sempre un piccolo colpo di scena o un espediente che invoglia il lettore a continuare per sapere come va a finire quella vicenda.
    Altra nota positiva che ho apprezzato particolarmente sono le descrizioni scientifiche di criminologia e di "psicologia", semplici, nulla di complicato, però danno quel qualcosa in più di concreto alla trama.
    Ho apprezzato anche il fatto che ogni personaggio ha un ruolo ben definito e capacità singolari che lo distinguono dagli altri, ognuno quindi è fondamentale nello svolgimento delle indagini.
    Passiamo ai punti che non ho apprezzato:
    sicuramente la non ottima caratterizzazione dei personaggi dal punto di vista psicologico, avrei preferito qualcosa di più, ma questo magari è solo una mia preferenza, per altri magari i personaggi sono stati caratterizzati bene sotto questo profilo, per me invece manca qualcosa e si poteva far di più!
    Avrei evitato come la peste gli espedienti soprannaturali che rendono il tutto poco credibile e veramente ridicolo.
    La parte finale relativa a Gavila l'avrei evitata, non collima minimamente con il comportamento che ha tenuto per tutta la parte precedente a quando succede il "fatto"(non spoilero ma penso si capisca a cosa faccio riferimento)
    il finale ovvero le ultime pagine le ho trovate particolarmente ridicole, ancora con il soprannaturale, in un libro del genere è un qualcosa che non voglio leggere, son gusti ovviamente!

    dit le 

  • 4

    Il mio primo Carrisi ma non sarà l'ultimo!
    Sono rimasta incollata a libro finchè non sono arrivata alla fine. Un bel thriller intrigante e coinvolgente.

    dit le 

  • 2

    CHE FATICA!

    Ho fatto tantissima fatica a finirlo! Thriller e gialli sono un pò il mio punto dolente, immaginatevi quando ho capito che la storia si sarebbe completamente svolta in un luogo non definito! O.o
    No, m ...continuer

    Ho fatto tantissima fatica a finirlo! Thriller e gialli sono un pò il mio punto dolente, immaginatevi quando ho capito che la storia si sarebbe completamente svolta in un luogo non definito! O.o
    No, mi dispiace, la mia mente concreta soprattutto in un libro così ha bisogno per appassionarsi di un punto fermo, di qualcosa di concreto! Ho fatto una fatica enorme a seguire il filo narrativo!
    Carrisi non scrive male... ma alcune situazioni erano tutt'altro che verosimili e il finale è stato troppo prevedibile!
    Peccato...

    dit le 

  • 5

    Carrisi geniale. E non parlo di Albano ^_^

    Tensione sempre alta, ricchi colpi di scena, ritmo narrativo incalzante, spiegazioni accurate ma comprensibili di certe dinamiche e personalità criminali, personaggi complessi psicologicamente, il pas ...continuer

    Tensione sempre alta, ricchi colpi di scena, ritmo narrativo incalzante, spiegazioni accurate ma comprensibili di certe dinamiche e personalità criminali, personaggi complessi psicologicamente, il passato oscuro che ritorna gettando ombre inquietanti sul presente e,allo stesso tempo,rendendolo più chiaro...: tutti gli elementi di questo romanzo contribuiscono a farne un thriller eccellente, costruito in modo avvincente, capace di inchiodare il lettore in un crescendo di suspense, tenendolo col fiato sospeso fino all'ultima pagina.

    recensione http://chicchidipensieri.blogspot.it/2015/11/recensione-il-suggeritore-di-donato.html

    dit le 

  • 5

    Grande libro

    Veramente un bel thriller. Divorato in pochi giorni, ricco di suspense e colpi di scena alla ricerca di un serial killer. Dietro ad ogni morte ci sono misteri da scoprire ed un finale a mio avviso v ...continuer

    Veramente un bel thriller. Divorato in pochi giorni, ricco di suspense e colpi di scena alla ricerca di un serial killer. Dietro ad ogni morte ci sono misteri da scoprire ed un finale a mio avviso veramente imprevedibile. Grandissimo Carrisi!!!!

    dit le 

Sorting by
Sorting by