Le Petit Prince

(grand format)

By

Editeur: Gallimard

4.4
(40622)

Language: Français | Number of pages: 505 | Format: Paperback | En langues différentes: (langues différentes) Japanese , English , Italian , Chi simplified , German , Chi traditional , Spanish , Portuguese , Turkish , Galego , Norwegian , Hungarian , Catalan , Korean , Dutch , Czech , Swedish , Russian , Danish , Finnish , Slovak , Welsh , Greek , Norwegian , Romanian , Ukrainian , Asturian , Kannada , Indian (Hindi) , Croatian , Polish , Basque , Thai , Maltese , Icelandic , Arabic , Esperanto , Georgian , Macedonian , Farsi , Malayalam , Latvian , Filipino , Hebrew , Indonesian , Estonian , Slovenian , Lithuanian , Unknown , Inuktitut , Bulgarian , Dhivehi

Isbn-10: 2070541932 | Isbn-13: 9782070541935 | Publish date: 

Aussi disponible comme: Others , Audio Cassette , Audio CD , Mass Market Paperback , School & Library Binding , Hardcover , Softcover and Stapled

Category: Children , Fiction & Literature , Philosophy

Aimez-vous Le Petit Prince ?
Devenez membre de aNobii, voyez si vos amis l'ont lu et découvrez des livres du mème genre!

Inscrivez-vous gratuitement
Description du livre
Avec des aquarelles de l'auteur
Sorting by
  • 5

    Delicato, toccante, umano

    Ho riletto questo libro sette volte e, nonostante non sia assolutamente uno dei miei preferiti, ogni volta è un piacere. Inizialmente non lo apprezzavo e mi chiedevo come mai la gente potesse addiritt ...continuer

    Ho riletto questo libro sette volte e, nonostante non sia assolutamente uno dei miei preferiti, ogni volta è un piacere. Inizialmente non lo apprezzavo e mi chiedevo come mai la gente potesse addirittura adorarlo o considerarlo uno dei più bei libri mai scritti, poi ho capito. Di certo è molto sopravvalutato, ma forse l'idea di un esserino che viene da un puntino sperduto dell'universo e le illustrazioni fanno credere a molti, erroneamente, che si tratti di una favola per bimbi. Tutt'altro. L'ho rivalutato quando ho deciso di leggerlo in un periodo particolare della mia vita e in alcuni suoi racconti mi ci sono ritrovata in pieno. Era come leggere le pagine del mio diario, quello che non ho mai il coraggio di scrivere, perché sono consapevole degli errori che commetto, ma che non voglio ammettere consciamente.
    Chi di noi non ha nel suo giardino almeno un baobab, di cui è consapevole, e che, per pigrizia o paura o disinteresse, non procede ad espiantarlo?
    Chi di noi non ha mai sofferto per essere stato addomesticato come la volpe?
    Quanta gente conosciamo che vive chiusa nel suo mondo, nei suoi schemi, che detesta, ma che per paura non abbandona? Siamo certi di non essere noi parte di questa gente?
    Non è nient'altro che il racconto della nostra umanità, quella di chiunque al mondo. Un'umanità sognatrice, legata agli affetti e sopraffatta da vizi e chiusura di vedute, che spesso si tende ad obliare ai propri stessi occhi per mancanza di coraggio.
    Facile è dire che dice cose scontate, eppure, se davvero fossero scontate, vivremmo tutti più sereni.
    Così, però, non è.

    dit le 

  • 5

    Questo libro mi è stato regalato da una mia cara amica qualche anno fa, ne conoscevo la trama per sommi capi dai racconti di amici qua e la, ma non mi ero mai interessata tanto da leggerlo.
    Che dire, ...continuer

    Questo libro mi è stato regalato da una mia cara amica qualche anno fa, ne conoscevo la trama per sommi capi dai racconti di amici qua e la, ma non mi ero mai interessata tanto da leggerlo.
    Che dire, molto bello, semplice nella lettura, illustrazioni molto carine e per chi ha molta fantasia parecchio coinvolgente.
    A mio avviso se ne può trarre qualche insegnamento, anche perché ogni volta che si legge assume un significato diverso.

    dit le 

  • 1

    Sarò impopolare ma questo libro non è piaciuto per nulla...lo trovo banale, una sorta di riassunto superficiale e fatto male di tante favole che ho letto da piccola

    dit le 

  • 5

    Per tutte le età

    libro adatto a tutte le età. Lo lessi da bambina e lo ho riletto da grande. Il piccolo principe aiuta a pensare a a riflettere. Consigliato a tutti :-)

    dit le 

  • 5

    Alessandro L.: consiglierei di leggere Il piccolo principe perché è molto interessante, quando chiede una pecora dimostra la sua semplicità, quando i grandi chiedono perché dovrebbero avere paura di u ...continuer

    Alessandro L.: consiglierei di leggere Il piccolo principe perché è molto interessante, quando chiede una pecora dimostra la sua semplicità, quando i grandi chiedono perché dovrebbero avere paura di un cappello, dimostra la superficialità degli adulti, non ho però capito bene con cosa è tornato sul suo asteroide, e comunque è atterrato nel deserto o sul pianeta del bambino. Comunque mi è piaciuto tantissimo.

    dit le 

  • 5

    Riccardo Vazza
    il libro era bello perchè:
    racconta la storia di un personaggio
    il personaggio si spostava attraverso lo spazio
    la semplicità del personaggio e del suo pianeta ...continuer

    Riccardo Vazza
    il libro era bello perchè:
    racconta la storia di un personaggio
    il personaggio si spostava attraverso lo spazio
    la semplicità del personaggio e del suo pianeta

    dit le 

  • 2

    L'ho letto per la prima volta da adolescente, trovandolo dolce e poetico. Poi, tempo fa, ho avuto la malaugurata idea di riprovarci.
    La rilettura in età adulta mi ha rovinato un dolce ricordo: ho trov ...continuer

    L'ho letto per la prima volta da adolescente, trovandolo dolce e poetico. Poi, tempo fa, ho avuto la malaugurata idea di riprovarci.
    La rilettura in età adulta mi ha rovinato un dolce ricordo: ho trovato questo libro melenso, pieno di ovvietà e noiosissimo... in poche parole: una delusione.
    Gli do due stelle, ma solo in memoria del passato.

    dit le 

Sorting by
Sorting by
Sorting by