Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Rechercher Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Le Secret

By

Editeur: Un Monde Différent

3.6
(3742)

Language:Français | Number of pages: 238 | Format: Others | En langues différentes: (langues différentes) English , Chi traditional , Spanish , German , Italian , Dutch , Norwegian , Japanese , Catalan , Portuguese , Polish , Slovenian , Chi simplified , Czech , Farsi , Greek , Hungarian , Indian (Hindi) , Afrikaans

Isbn-10: 2892256445 | Isbn-13: 9782892256444 | Publish date: 

Category: Health, Mind & Body , Philosophy , Religion & Spirituality

Aimez-vous Le Secret ?
Devenez membre de aNobii, voyez si vos amis l'ont lu et découvrez des livres du mème genre!

Inscrivez-vous gratuitement
Description du livre
Sorting by
  • 5

    The Secred CDs

    I love the book and idea that we are the creators of our life. I am listening to this audio book every day while driving and my life in fact did change. I noticed that with little effort we can bring ...continuer

    I love the book and idea that we are the creators of our life. I am listening to this audio book every day while driving and my life in fact did change. I noticed that with little effort we can bring our fantasies into the real world by concentrating on that process.

    dit le 

  • 3

    Sicuramente un libro positivo!!! un pò ripetitivo, insomma l'ho capito che il pensiero positivo aiuta a vivere meglio........................

    dit le 

  • 2

    E’ un libro piacevole che propone una sua visione del mondo. Una visione positiva che parte dai nostri pensieri. http://arieljulie.wordpress.com/2014/09/24/the-secret-di-rhonda-byrne/

    dit le 

  • 0

    Che il Segreto sia con Voi...

    Versione Americana dei detti napoletani : "Nun v menat o' nir ra seccia!" oppure "Nun chiagnere trist ca peggio te vene!".

    Resta il fatto che per la figlia di Giacomo Leopardi buonanima ( io ) ...continuer

    Versione Americana dei detti napoletani : "Nun v menat o' nir ra seccia!" oppure "Nun chiagnere trist ca peggio te vene!".

    Resta il fatto che per la figlia di Giacomo Leopardi buonanima ( io ) questo libro è stato quanto più ILLUMINATE e INCORAGGIANTE potesse leggere.

    Sorvolo sull'americanata della gioia da provare per le ingiunzioni di pagamento e delle malattie terminali guarite con il pensiero.

    Faccio tesoro della positività di questo libro. Comincio subito con gli esercizi suggeriti. Esprimo i miei desideri e credo - davvero - che l'universo lavori per me.

    E se nulla dovesse accadere, quanto meno non mi sarò intossicata la vita con pensieri tragici...w la positivià!

    Leggetelo, e smettetela di piangerVi addosso. Tutti.

    dit le 

  • 4

    Ho acquistato THE SECRET parecchio tempo fa ma ho sempre rimandato il momento della sua lettura, mi ci sono messa questo mese per vari eventi successi che mi hanno portato a voler cambiare filosofia ...continuer

    Ho acquistato THE SECRET parecchio tempo fa ma ho sempre rimandato il momento della sua lettura, mi ci sono messa questo mese per vari eventi successi che mi hanno portato a voler cambiare filosofia di pensiero ma devo dirlo ero scettica e lo sono tuttora credo che bisogna essere portati anche a cambiare pensiero. Devo ammettere però che certe cose scritte le ho trovate interessanti e dopo aver letto che alcuni grandi uomini del passato sapevano il Segreto ora ci faccio più caso. Per il resto comunque è una lettura che consiglio ma senza l’aspettativa di far cambiare vita. 4 su 5.

    dit le 

  • 5

    一本令我不禁一直看下去的書,但個人很相信這本書所說的吸引力法則,現實中也可能無意中用過這方法,最重要是我已有過成功的經驗,很管用! 但缺點就是有點洗腦的感覺吧...尤其到後半部太多重覆的地方,有點煩Orz

    dit le 

  • 4

    *«Se pensi sempre ad un muro / un muro troverai»

    Come tutti i libri che propongono visioni del mondo diverse da quelle a cui siamo abituati, The Secret lo si trova ridicolo o geniale.

    Io ci credo - credo ciecamente nella capacità del pensiero di ...continuer

    Come tutti i libri che propongono visioni del mondo diverse da quelle a cui siamo abituati, The Secret lo si trova ridicolo o geniale.

    Io ci credo - credo ciecamente nella capacità del pensiero di plasmare la nostra vita, The Secret ha solo rafforzato questa mia convinzione - e non ci vedo niente di misterioso o folle, anzi, mi sembra addirittura ovvio che una persona che pensa di se stessa solo cose belle avrà in primo luogo una vita più felice (dovuta alla sua attitudine, indipendentemente da quello che la vita le riserverà) e, in secondo luogo, attirerà a catena situazioni e persone positive.

    La critica che mi sento di muovere al libro - e al relativo film/documentario, bello - è la pretesa di un'oggettività scientifica che mi sembra basata su "prove" traballanti. Sicuramente l'intento era quello di rendere il tutto più credibile agli occhi dei lettori, a mio parere ottiene l'effetto contrario. Ci servono davvero delle prove scientifiche? Basta ricordare che un tempo anche l'idea di una Terra tonda sembrava ridicola: non tutto può essere (ancora) dimostrato scientificamente e la barzelletta di oggi può essere la verità universalmente riconosciuta di domani. (*)

    Detto questo, non faccio fatica a credere che molti siano scettici sul contenuto del libro, ma leggendo qua e là i vari commenti perplessi mi viene spontaneo proporre una chiave di lettura "alla Pascal". Mi spiego: vi ricordate la scommessa sull'esistenza di Dio? Secondo Pascal conviene credere perchè se effettivamente si scoprirà che Dio esiste si sarà ottenuto il suo favore, se non esiste almeno si sarà vissuto nella speranza. Io penso che The Secret debba essere preso con lo stesso spirito. Se ci pensate tutto quello che il libro 'chiede' è di sostituire i propri pensieri negativi con altri più positivi e ottimisti, e scegliere di vivere in una condizione di gioia e fiducia. Se anche non fosse vero che l'Universo è programmato per darci tutto quello che desideriamo e a cui dedichiamo i nostri pensieri, vedete qualche controindicazione nel vivere con gioia e bandire dalla nostra mente pensieri negativi e disfattisti? Io, no.

    * «Viviamo comodi dentro alle nostre virgolette Ma il mondo è molto più grande, più grande di così Se uno ha imparato a contare soltanto fino a sette può mica dire che l'otto non possa esserci» Jovanotti - Temporale

    dit le 

Sorting by