Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Rechercher Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Le Vicomte pourfendu

By

Editeur: LGF - Livre de Poche

4.0
(10145)

Language:Français | Number of pages: 122 | Format: Paperback | En langues différentes: (langues différentes) Spanish , Italian , Finnish , Portuguese , Polish

Isbn-10: 2253029858 | Isbn-13: 9782253029854 | Publish date: 

Aussi disponible comme: Others

Category: Fiction & Literature , Humor , Science Fiction & Fantasy

Aimez-vous Le Vicomte pourfendu ?
Devenez membre de aNobii, voyez si vos amis l'ont lu et découvrez des livres du mème genre!

Inscrivez-vous gratuitement
Description du livre
Sorting by
  • 3

    Il mio secondo approccio con Calvino, dopo Marcovaldo quando ero piccola, e mi stupisce sempre più; possiede uno stile e una capacità di giocare con il lettore che è davvero unica. La storia è carina ...continuer

    Il mio secondo approccio con Calvino, dopo Marcovaldo quando ero piccola, e mi stupisce sempre più; possiede uno stile e una capacità di giocare con il lettore che è davvero unica. La storia è carina e divertente (apprezzerete molto il personaggio di Pamela) e al contempo portante una morale nascosta.

    dit le 

  • 4

    Il visconte dimezzato

    Il visconte dimezzato. Il primo libro della trilogia araldica di Calvino, Il visconte dimezzato, segna l'esordio dello scrittore nella narrativa fantastica. Ma l'aggancio con la realtà è molto forte: ...continuer

    Il visconte dimezzato. Il primo libro della trilogia araldica di Calvino, Il visconte dimezzato, segna l'esordio dello scrittore nella narrativa fantastica. Ma l'aggancio con la realtà è molto forte: il tema del ritorno a casa di un reduce è molto diffuso nella letteratura dell'immediato secondo dopoguerra, mentre la violenza del protagonista dimezzato sul paese di Terralba rispecchia la condizione di un'Italia lacerata nel clima della guerra fredda e della caduta delle speranze restistenziali.

    dit le 

  • 4

    Naturalmente anche questo libro di Calvino mi è piaciuto molto grazie alla particolarità dei suoi racconti surreali e intriganti e sempre pieni di significato.
    La sua scrittura è scorrevole e fa si ch ...continuer

    Naturalmente anche questo libro di Calvino mi è piaciuto molto grazie alla particolarità dei suoi racconti surreali e intriganti e sempre pieni di significato.
    La sua scrittura è scorrevole e fa si che questo testo lo si possa leggere anche in una giornata.
    Mi ha fatto riflettere molto e devo ammettere che la frase "A volte uno si crede incompleto ed è soltanto giovane." e "in questo mondo pieno di responsabilità e di fuochi fatui" riecheggiano nella mia mente quasi fossero i punti chiave della storia.
    Calvino ha scritto questa storia "new age" per iniziarci allo Yin e Yang dove non esiste bene senza male e viceversa.
    Motivo per cui l'umano è portato a soffrire ed essere un'anima in pena finchè non accetterà anche gli opposti del carattere che ama tanto.
    Credo volesse dare questo messaggio in cui esaltando un lato di noi non ci può essere equilibrio, oltre al fatto che se non ci affidiamo a noi in primis rimarremo per sempre delusi perchè le persone vanno e vengono come fuochi fatui.
    Una bella storia da leggere.

    dit le 

  • 5

    Ironico e surreale a tratti crudo e graffiante, il visconte dimezzato è un libro divertente, quasi scherzoso che nasconde una morale (comune nei testi di Calvino): abbiamo tutti un lato oscuro con cui ...continuer

    Ironico e surreale a tratti crudo e graffiante, il visconte dimezzato è un libro divertente, quasi scherzoso che nasconde una morale (comune nei testi di Calvino): abbiamo tutti un lato oscuro con cui per forza dobbiamo convivere. L'eterna diatriba tra bene e male, alla fine per sopravvivere ci servono entrambi.

    dit le 

  • 5

    Diventa il mio libro preferito per la sua leggerezza, per le frasi semplici eppure così profonde e per un messaggio importante. Il tutto contornato dalla presenza di personaggi quantomeno geniali e mo ...continuer

    Diventa il mio libro preferito per la sua leggerezza, per le frasi semplici eppure così profonde e per un messaggio importante. Il tutto contornato dalla presenza di personaggi quantomeno geniali e molto caratteristici.

    dit le 

  • 5

    Da dove cominciare? Il visconte dimezzato è ormai un "grande classico" e al tempo stesso rimane un libro alla mano, metaforico senza dubbio ma semplice e immediato come solo le fiabe sanno fare. Qui i ...continuer

    Da dove cominciare? Il visconte dimezzato è ormai un "grande classico" e al tempo stesso rimane un libro alla mano, metaforico senza dubbio ma semplice e immediato come solo le fiabe sanno fare. Qui il principe azzurro è in verità un visconte che, per non farci mancare nulla, è mezzo buono e mezzo cattivo, diviso in due metà speculari e contrapposte. Che rabbia che fa il visconte cattivo! Ogni buon lettore auspica che arrivi la metà buona prima o poi ed è proprio ciò che accade. Calvino ce lo serve su un piatto d'argento. Però che delusione. Anche ad essere troppo buoni è una noia mortale e non si cava un ragno dal buco. Nel frattempo il mondo va avanti e i personaggi che a vario titolo ruotano intorno alle due metà del visconte si organizzano come possono. C'è chi lo evita, chi non può farlo e ne rimane vittima, chi ne trae profitto, chi resta con la testa tra le nuvole, intento nei suoi esperimenti e chi invece non demorde e alla fine ottiene quello che vuole. E alla fine vissero tutti felici e contenti. C'era da aspettarselo, no?

    dit le 

  • 3

    CARINO

    Forse per lo spessore del libro, non elevatissimo, non riesco a dargli un voto più alto. Godibile, come una fiaba antica, e divertente; una lettura certamente consigliata e consigliabile. Niente di pi ...continuer

    Forse per lo spessore del libro, non elevatissimo, non riesco a dargli un voto più alto. Godibile, come una fiaba antica, e divertente; una lettura certamente consigliata e consigliabile. Niente di più, però, credo..certo non mi ha fatto brillare gli occhi davanti all'estro di Calvino, di cui leggerò comunque altro :)

    dit le 

Sorting by