Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Le anime morte

Di

Editore: Mondadori (Oscar classici)

4.1
(2347)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 528 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Chi tradizionale , Francese , Tedesco , Spagnolo , Olandese , Finlandese , Portoghese , Svedese , Russo , Basco

Isbn-10: 8804555165 | Isbn-13: 9788804555162 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: Serena Prina ; Prefazione: Giovanna Spendel ; Postfazione: Andrej Belvyj

Disponibile anche come: Altri , Tascabile economico , Cofanetto , Copertina rigida , Rilegato in pelle , eBook

Genere: Fiction & Literature , History , Humor

Ti piace Le anime morte?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 4

    Miserie nella Russia zarista

    Nicolaj Gogol si può considerare il padre della letteratura russa che ebbe il suo apice nell’800; il romanzo “Le anime morte” è uno dei suoi capolavori.


    Nella Russia zarista della prima metà dell’800, quando ancora vigeva la figura giuridica del servo della gleba, i contadini ridotti in sc ...continua

    Nicolaj Gogol si può considerare il padre della letteratura russa che ebbe il suo apice nell’800; il romanzo “Le anime morte” è uno dei suoi capolavori.

    Nella Russia zarista della prima metà dell’800, quando ancora vigeva la figura giuridica del servo della gleba, i contadini ridotti in schiavitù erano censiti da coloro da cui dipendevano; le anime morte erano, quindi, quei contadini deceduti tra un censimento e l’altro per i quali il proprietario (sic) continuava a pagare alle casse della burocrazia zarista una tassa governativa fino al censimento successivo.

    Protagonista della vicenda narrata è un certo Pavel Cicikov il cui obiettivo è viaggiare attraverso tutta la Russia e comperare per pochi rubli, appunto, queste anime morte; l’azione è truffaldina perché da una parte sgrava l’ex proprietario dal pagamento della tassa dovuta e dall’altra vi è l’intento di ottenere l’assegnazione di terre in relazione al numero di servitori fittizi che risultano di sua proprietà; in tale maniera, e con il passare del tempo, riesce ad arricchirsi. Ma gli accadimenti successivi mettono in luce la fraudolenta questione e il protagonista, per evitare il carcere, è costretto a fuggire.

    Il fine del romanzo è evidenziare gli aspetti grotteschi e patetici dell’enorme apparato burocratico zarista il cui potere organizzativo e di controllo lascia molto a desiderare a causa dell’inadeguatezza, mediocrità e pigrizia dei suoi funzionari e degli impiegati; i personaggi descritti abbracciano una nutrita varietà di caratteristiche dell’animo umano; un coacervo di atteggiamenti e situazioni che offrono uno spaccato reale della vita di quel periodo.

    Originariamente Gogol era intenzionato a scrivere un’opera suddivisa in tre parti sulla falsa riga del poema dantesco; ma a pochi giorni dalla sua morte il romanziere, forse in preda a una crisi mistica, distrusse gran parte del suo manoscritto e di conseguenza il romanzo compiuto è inerente alla prima parte in cui viene, appunto, descritta la condizione morale e umana di un immenso impero in decadimento.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    3

    這回的快閃讀書會主題是俄國,並選出了果戈理(Nikolai Vasilievich Gogol-Yanovski)的經典名作死靈魂(Dead Souls)。老實說這類型的書平時不會放在我的優先閱讀名單內,主要是因為……說來不好意思,但死靈魂這書名看起來很艱澀,有一種不用急著讀,最好多累積點東西晚點再來(?)的感覺。


    不過實際開讀便會發現是自己想太多了,其實小說寫得很親切(爆)而且死靈魂也並非圍繞著深奧宗教教義進行批判與探討的作品(為什麼會往那方面想?)反而還出乎意料的現實……呃,我是說至少商業上很現實。因為死靈魂指的是已經死去的農奴,而這部小說則與買空賣空這種「東西」的所有 ...continua

    這回的快閃讀書會主題是俄國,並選出了果戈理(Nikolai Vasilievich Gogol-Yanovski)的經典名作死靈魂(Dead Souls)。老實說這類型的書平時不會放在我的優先閱讀名單內,主要是因為……說來不好意思,但死靈魂這書名看起來很艱澀,有一種不用急著讀,最好多累積點東西晚點再來(?)的感覺。

    不過實際開讀便會發現是自己想太多了,其實小說寫得很親切(爆)而且死靈魂也並非圍繞著深奧宗教教義進行批判與探討的作品(為什麼會往那方面想?)反而還出乎意料的現實……呃,我是說至少商業上很現實。因為死靈魂指的是已經死去的農奴,而這部小說則與買空賣空這種「東西」的所有權有關。

    在十九世紀前半葉俄國仍有農奴制,而且官方清算人口的期間往往長達十幾二十年。在這段期間內,就算記錄上的農奴已經過世,主人仍須按依其人頭名單繳稅,可想而知自然容易引發不滿。但損益這回事有時是看人的,商人契契可夫來到某座小鎮,八面玲瓏的討得鎮上所有要人歡心,並隨即切入他的真實目標:買賣死靈魂。

    故事本身非常簡單,很直白的描述主角契契可夫來到小鎮上,摸索、接觸鎮上要人然後進行買賣的過程,故事一直沒解釋他為什麼要這麼做,直到結尾才揭露他的來歷,以及為何要進行這種買賣的理由。但說真的其實這部小說的主線根本不是重點,因為本書真正的看點其實在於作者尖銳精準地諷刺了俄國彼時社會的黑暗面。

    當然以就現代外國讀者如我的角度來看,本書讀來的感覺主要也是偏向角色描寫生動、往來的過程寫得有趣,並從中感受到強烈的社會批判意味(然後再度發現人牽到那裡都是人)。要說很好看很精彩讀完想翻滾什麼的倒也還好,我的感覺比較偏向「可以感受得到其有趣之處」這樣。

    但如果把死靈魂放回成書年代的脈絡下,在那個專制統治的帝俄時代,書寫如此這般批判國家(上流階級)現況的長篇小說,雖不是絕無僅有但恐怕也是新穎的(而且會被國家「盯上」,事實上果戈理在本書出版前幾年才因筆下大受歡迎的諷刺劇欽差大臣,不得不避居國外,甚至死靈魂大部分的章節都是在國外寫成的)。

    從當時俄國文壇對本書的讚譽與社會反響來看,也可以隱約感受到本書的描寫,一定有某種東西狠狠擊中了俄國人民的心靈。其對彼時俄國社會種種狀況的形容,肯定精準到令同年代人情不自禁大為讚嘆。

    作者傳神的補捉到整個社會裡某股氛圍、某種事物,而文字裡的那些東西使活在當下的讀者認為死靈魂稱得上寫實小說;卻使後來的文學研究者基於書中那誇張到過於簡單的人物塑造與互動,認定本書其實有點象徵主義的味道──我覺得這是本書對我而言最為有趣的地方。

    閱讀死靈魂時我不只一次想起珍.奧斯汀(Jane Austen),儘管她對故事的著力點和果戈里著重的部分截然不同,小說背景的差別甚至遠遠不止十萬八千里。可對於社會裡某個階級、擁有某種特質之角色的書寫,以及隨之而來的社交互動與利害關係,卻是同樣的精準、尖銳。

    或許有時稍嫌太單純了點,卻不難令讀者產生一種「啊啊我知道這種人,對沒錯他們就是這樣,寫得真是太好了」的感受。只是婆婆媽媽與社交和聯姻裡的利害關係現在還離我們很近,但帝俄時代的地主與官員和他們的生活方式及社會制度就有點遙遠了。不過即便如此,還是可以從中感受到時代氛圍,我想這也是閱讀經典的醍醐味之一。

    此外書裡有很多歡樂情節確實讓人看得十分開心,比如……

    全文詳見:
    http://blog.yam.com/elish/article/78846631

    ha scritto il 

  • 4

    Come spesso capita a Gogol, il suo raccontare è una scusa per passare in rassegna il carattere tipico del suo amato popolo russo, con le sue contraddizioni e i suoi comportamenti estremi, in un XIX secolo in cui le nazioni cercavano nei proprio scrittori le stigmate della loro eccezionalità.
    ...continua

    Come spesso capita a Gogol, il suo raccontare è una scusa per passare in rassegna il carattere tipico del suo amato popolo russo, con le sue contraddizioni e i suoi comportamenti estremi, in un XIX secolo in cui le nazioni cercavano nei proprio scrittori le stigmate della loro eccezionalità.
    L'operazione riesce perfettamente nella prima parte, quando Cicikov rende visita ad una panoplia di proprietari terrieri per offrirsi di comprare le loro anime morte. Le descrizioni sono esilaranti, i personaggi stereotipi calcati tipici della cultura russa, pur mantenendo la loro umanità universale. Meno efficace è la seconda parte, ma trattandosi di un romanzo incompiuto e ideato per essere diviso in tre volumi, è del tutto accettabile.

    ha scritto il 

  • 4

    Il fatto che sia un romanzo incompleto nulla toglie ai fini della lettura.
    Romanzo dalla trama godibile, ironico e pungente nel descrivere una società (che identifica quella russa) gretta, ipocrita, superficiale, corrotta, attraverso tutta una serie di personaggi che rappresentano la nobilt ...continua

    Il fatto che sia un romanzo incompleto nulla toglie ai fini della lettura.
    Romanzo dalla trama godibile, ironico e pungente nel descrivere una società (che identifica quella russa) gretta, ipocrita, superficiale, corrotta, attraverso tutta una serie di personaggi che rappresentano la nobiltà e il potere governativo dei tempi e che si troveranno sulla strada del protagonista principale Cicikov un po' ingenuo, un po' ambiguo ma con una gran voglia (in teoria) di evolversi e migliorare nella scala sociale e morale.
    Non sto a raccontare cosa le anime morte, potrebbero benissimo rappresentare tutte le figure corrotte, inette e ciniche così ben descritte.

    ha scritto il 

  • 5

    Le anime "grottesche"

    E' difficile non rimanere affezionati a quest'opera. La compagnia che offre è soddisfacente, dato che ogni evento è pizzicato da buona sana satira. Il nostro falso eroe è così simpatico che si rende avvincente nelle grottesche avventure che vive. Il personaggio di Kostanzoglo è quello che più di ...continua

    E' difficile non rimanere affezionati a quest'opera. La compagnia che offre è soddisfacente, dato che ogni evento è pizzicato da buona sana satira. Il nostro falso eroe è così simpatico che si rende avvincente nelle grottesche avventure che vive. Il personaggio di Kostanzoglo è quello che più di tutti mi ha particolarmente colpito. E' il più sano e giusto da seguire.

    ha scritto il 

  • 4

    Le anime morte

    "…, ma appariva evidente, che il procuratore non era ormai che un corpo esanime. Soltanto allora, con rammarico, ci s’accorse che il defunto possedeva per l’appunto un’anima, sebbene, nella sua modestia, non l’avesse mai dato a vedere. E frattanto la morte si mostrava altrettanto terribile in un ...continua

    "…, ma appariva evidente, che il procuratore non era ormai che un corpo esanime. Soltanto allora, con rammarico, ci s’accorse che il defunto possedeva per l’appunto un’anima, sebbene, nella sua modestia, non l’avesse mai dato a vedere. E frattanto la morte si mostrava altrettanto terribile in un piccolo uomo, quanto terribile si mostra in un uomo grande: quello stesso che fino a poc'anzi camminava, si muoveva, giocava al whist, firmava le varie carte, e appariva così di frequente tra i funzionari colle sue fitte sopracciglia e l’occhio ammiccante, adesso stava coricato lì sulla tavola, e l’occhio sinistro non ammiccava più: il sopracciglio solo era ancora sollevato, con un’espressione quasi interrogativa. Che cosa il defunto domandasse: perché era morto, o perché era vissuto - Iddio soltanto lo può sapere."

    ha scritto il 

  • 0

    per antiprotesta, ouuero "hai mai notato che "happy daffy", nel senso di daffy duck, suona simile a epitaffi?"

    c'era in Agobbio uno lupo che portava grandiffimo spavento a le persone, e quali le addentava, quali le mangiava con granda volupzione. Venne dunque il Santo Francesco, che prese il lupo da canto e così soavamente gli parlette: "deh, lupo, che ti conviene questa vita di ladrone? o pensi che mai i ...continua

    c'era in Agobbio uno lupo che portava grandiffimo spavento a le persone, e quali le addentava, quali le mangiava con granda volupzione. Venne dunque il Santo Francesco, che prese il lupo da canto e così soavamente gli parlette: "deh, lupo, che ti conviene questa vita di ladrone? o pensi che mai il popolo, per quanto fottuto, prenderà torce e picconi per ti venire ad appiccare? O non sarebbe meglio se ti mostrassi mansueto e riconoscevole e meco venissi in sulla piazza a piangere la limosina del sullodato popolo? E così campassi la vita senza troppi sforzi e periculi?"

    al lupo piaccquette il discorso dello santo e da vago terrore notturno e spauracchio dei binbini si ridusse a mendico e zingariello, e girava per le case con una sua ciotolina tra le rosse fauci, e riscoteva la malsganciata limosina, che il popolo, dal lato suo, chiamava pizzo sive camorra.

    e il popolo pensava che ottimo santo, che fa il mediatore e dall'inimico ti cava il parassito, e poi in fondo povero lupo, anche lui ha da campare. Ma col tempo il lupo figliò e i figli, già sindacalizati, pretesero la stessa limosina del padre, e a tutti col romore e collo sguardo minacciavano i rischi per la pace sociale.

    allora venne il santo e disse: oh lupi, non è che potete campare tutti alle spalle del buon popolo fottuto, che i poveri li vuole pochi e sparsi, e folcloristici: non certo raggruppati e lupacchioni, con tanto di lingue da giraffa umide e rosse. Converrà dunque che il padre vostro, lupo lupone, di voi ne spacci una dozzina, e la pace sociale sarà assicurata.

    il vecchio lupo, da trent'anni campava sereno, a quelle parole considerò il suo stato: e più che da capo dei ribelli, meglio si vide collocato come sbirro: e de' figli suoi fece strage, e quali li mangette, quali li scacciò, finchè rimasero i più fiacchi e indeboliti e con loro costituì una milizia contro i lupi, gli altri, perchè c'è sempre qualcuno più lupo di te.

    e così il popolo grazie al santo pagò tripla camorra, ma visse in pace, che è quel che il popol vuole, quando costa poco.

    ha scritto il 

  • 3

    i Russi, i Russi..... gli Americani....

    Diciamo subito che è molto più abbordabile di Dostoevskij ma...
    a tratti è coinvolgente ed a tratti meno.
    E pensare che lo avevo acquistato per il titolo (i Joy Division hanno dato lo stesso titolo ad una canzone, "Dead Souls", ma non c'è nulla di Gogol').
    Resto sempre dell'opin ...continua

    Diciamo subito che è molto più abbordabile di Dostoevskij ma...
    a tratti è coinvolgente ed a tratti meno.
    E pensare che lo avevo acquistato per il titolo (i Joy Division hanno dato lo stesso titolo ad una canzone, "Dead Souls", ma non c'è nulla di Gogol').
    Resto sempre dell'opinione che sono migliori gli scrittori americani.

    ha scritto il 

  • 2

    Fosse stato lungo la metà di quel che è, probabilmente un 4 stelle gliele avrei riservate. Ma è una tortura! Trama bella, anche se un po' ripetitiva, è un viaggio nella Russia dell' epoca a mo' di viaggio nell' Inferno di Dante. Lo stile di Gogol' col tutto il rispetto e l' amore... è pesante. Ho ...continua

    Fosse stato lungo la metà di quel che è, probabilmente un 4 stelle gliele avrei riservate. Ma è una tortura! Trama bella, anche se un po' ripetitiva, è un viaggio nella Russia dell' epoca a mo' di viaggio nell' Inferno di Dante. Lo stile di Gogol' col tutto il rispetto e l' amore... è pesante. Ho preferito l' Ispettore Generale e I Racconti di Pietroburgo.

    ha scritto il 

Ordina per