Le assaggiatrici

Voto medio di 523
| 106 contributi totali di cui 78 recensioni , 27 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 0 video
La prima volta che entra nella stanza in cui consumerà i prossimi pasti, Rosa Sauer è affamata. "Da anni avevamo fame e paura", dice. Con lei ci sono altre nove donne di Gross-Partsch, un villaggio vicino alla Tana del Lupo, il quartier generale di H ...Continua
Deba
Ha scritto il 14/11/18

Bello ma non troppo
Interessante sicuramente il tema, tuttavia per me è troppo sviluppata la parte sentimentale a scapito di quella storica. Comunque una lettura interessante e piacevole.

La bibliotecaria...
Ha scritto il 12/11/18
Siamo nella Germania nazista di Hitler e Rosa Sauer, una giovane impiegata berlinese, si trasferisce dalla capitale a Gross-Partsch presso l’abitazione dei genitori del marito (partito per il fronte). Rosa viene arruolata come assaggiatrice: il suo l...Continua
Cate
Ha scritto il 03/11/18

Il libro cresce progressivamente, nella fase iniziale a tratti noioso e poco coinvolgente poi si intensifica nella scrittura e nella trama . Ben scritto ,ma lascia qualche perplessità

Robie
Ha scritto il 01/11/18
Mi aspettavo un racconto epico e invece mi sono ritrovata, nella prima parte, in una specie di Harmony. Peccato perché il finale é molto bello e il libro migliora proseguendo nella lettura come il vino. Forse si poteva rendere la normalità delle assa...Continua
Marie Nozière
Ha scritto il 01/11/18
Così bello, coinvolgente e ben scritto, che mi son sentita un'assaggiatrice anche io. C'è dentro tanto, forse la parte che ho amato di più riguarda la sorellanza che si crea tra donne nello stare insieme, nonostante la paura, la guerra, le minacce. ...Continua

stefina
Ha scritto il Oct 23, 2018, 05:38
Ma in fondo dare la vita è sempre condannare alla morte
Pag. 172
stefina
Ha scritto il Oct 22, 2018, 11:41
Sei responsabile del regime che tolleri
Pag. 135
Claudio Fedele
Ha scritto il Oct 17, 2018, 09:47
“Quasi mai le cose sono quello che sembrano,” disse. “Vale anche per le persone.” Poi si tuffò.
Pag. 132
stefina
Ha scritto il Oct 16, 2018, 22:27
Si puó smettere di esistere anche da vivi
Pag. 83
beba
Ha scritto il Oct 09, 2018, 19:56
Tornai a pensare che non avessimo il diritto,noi,di parlare d’amore. Abitavamo un’epoca amputata,che ribaltava ogni certezza, e disgregava famiglie,storpiava ogni istinto di sopravvivenza.
Pag. 192

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

beba
Ha scritto il Oct 09, 2018, 20:10
Ho iniziato a leggere questo libro,senza saperlo,proprio il giorno che ha vinto il premio Campiello. Il periodo nazista,le sue atrocità,hanno ispirato tanti romanzi; questo è decisamente diverso per l’angolo da cui narra quegli anni tragici e non er...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi