Le assaggiatrici

Voto medio di 386
| 82 contributi totali di cui 61 recensioni , 21 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
La prima volta che entra nella stanza in cui consumerà i prossimi pasti, Rosa Sauer è affamata. "Da anni avevamo fame e paura", dice. Con lei ci sono altre nove donne di Gross-Partsch, un villaggio vicino alla Tana del Lupo, il quartier generale di H ...Continua
La maratoneta Giò
Ha scritto il 18/09/18
Un racconto particolare, sia per il periodo storico in cui si svolge, che per le vicende femminili molto intime. Ho letto alcune recensioni non positive. Giudicare certi comportamenti messi in atto per sopravvivere è impossibile perché devono essere...Continua
Piego di Libri
Ha scritto il 13/09/18

Rosella Postorino si addentra in un territorio poco esplorato e lo fa con serietà ed eleganza, rendendo la trama scorrevole, coinvolgente e dal finale incisivo...
http://www.piegodilibri.it/recensioni/le-assaggiatrici-rosella-postorino/

Rilya
Ha scritto il 08/09/18

Splendido, riflessivo e molto profondo.

ChelseaGirl
Ha scritto il 03/09/18
Il libro prende spunto dalla vicenda di Margot Wölk una delle assaggiatrici di Hitler che, terrorizzato dal fatto di poter essere avvelenato dagli inglesi, fece arruolare quindici donne, che ovviamente non ha mai conosciuto, affinché assaggiassero le...Continua
Irene
Ha scritto il 30/08/18
SPOILER ALERT
Romanzo piacevole ma dimenticabile
Le assaggiatrici è un caso "letterario" da analizzare su due fronti: se puramente inteso come un romanzo, è una storia buona che tratta il tema del nazismo da un nuovo punto di vista; se intesa come ispirata alla storia di Margot Wolk è un insulto al...Continua

Katia Leone
Ha scritto il Aug 24, 2018, 11:02
" Del resto l'amore accade proprio fra sconosciuti, fra estranei impazienti di forzare il confine. "
Katia Leone
Ha scritto il Aug 24, 2018, 11:00
" Che cosa permette agli esseri umani di vivere sotto una dittatura? "
Katia Leone
Ha scritto il Aug 24, 2018, 10:55
" Sei responsabile del regime che tolleri, avrebbe gridato mio padre. L'esistenza di chiunque è consentita dall'ordinamento dello Stato in cui vive, pure quella di un eremita, lo capisci o no? Non sei immune da nessuna colpa. "
Ivana Malvestio15
Ha scritto il May 17, 2018, 11:34
il matrimonio è un sistema fluttuante, si muove a ondate, può sempre finire e sempre ricominciare, non ha un andamento lineare net fa percorsi logici. ... Non è neppure una questione di pro e di contro, di somme e sottrazioni.
Pag. 274
Alesya
Ha scritto il Apr 14, 2018, 14:37
Quando perdi una persona, il dolore è per te stesso, che non la vedrai più, non sentirai più la sua voce, che senza di lei, credi, non resisterai. Il dolore è egoista: era questo a farmi rabbia.

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi