Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Le bleu est une couleur chaude

By Julie Maroh

(29)

| Others | 9782723467834

Like Le bleu est une couleur chaude ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

La vie de Clémentine bascule le jour où elle rencontre Emma, une jeune fille auxcheveux bleus, qui lui fait découvrir toutes les facettes du désir et lui ...

80 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    La storia è delicata e la sceneggiatura racconta bene la crescita di un'adolescente e la sua difficoltà di accettarsi (difficoltà che lega indifferentemente tutti gli adolescenti). Una tenera storia d'amore in cui le immagini e il testo hanno lo stes ...(continue)

    La storia è delicata e la sceneggiatura racconta bene la crescita di un'adolescente e la sua difficoltà di accettarsi (difficoltà che lega indifferentemente tutti gli adolescenti). Una tenera storia d'amore in cui le immagini e il testo hanno lo stesso peso e lo stesso impatto sul lettore.

    Is this helpful?

    JaneAusten said on Jul 26, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    bellino ma troppo costoso ,la grafica
    sembra essere buona, non mi piace come ha sviluppato
    la trama nello sviluppo temporale a fine opera,
    troppo facilona , ma l'autrice è così giovane e carina
    che ha tutto il tempo di migliorare

    Is this helpful?

    Alfio said on Jul 24, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Toccante, straziante, stupendo.

    Storia che lascia il segno e che non può far altro che lasciare un vuoto incolmabile. Quando l'amore va oltre.

    Is this helpful?

    Ma le stelle quante sono. said on Jul 20, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Un racconto adolescenziale, che riporta alla mente molti dei nostri dubbi e delle nostre paure di quel periodo, seppur farcito di qualche buonismo e cliché di troppo. Ben lontano dalla complessità e completezza con cui Fun home tratta la stessa temat ...(continue)

    Un racconto adolescenziale, che riporta alla mente molti dei nostri dubbi e delle nostre paure di quel periodo, seppur farcito di qualche buonismo e cliché di troppo. Ben lontano dalla complessità e completezza con cui Fun home tratta la stessa tematica, si fa comunque apprezzare per l'intento e la delicatezza, per il tratto acquerellato e per l'ottima sintesi. Trovo ridicolo e inappropriato qualsiasi paragone con il film da cui è tratto ("La vita di Adele", per chi non lo conoscesse), è una graphic novel, una storia a se stante,un'arte differente, leggetela e criticatela -se vi va- come tale.

    Is this helpful?

    Beatrice said on Jul 17, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    *** This comment contains spoilers! ***

    Se per voi urla, strepiti, incomprensioni, gente letteralmente sbattuta fuori dalla porta, litigi seguiti da mesi di silenzio telefonico, gelosie e risentimenti sono gli ingredienti giusti per una storia d'amore romantica, allora questo è il fumetto ...(continue)

    Se per voi urla, strepiti, incomprensioni, gente letteralmente sbattuta fuori dalla porta, litigi seguiti da mesi di silenzio telefonico, gelosie e risentimenti sono gli ingredienti giusti per una storia d'amore romantica, allora questo è il fumetto per voi. Io, che non ho fatto scenate del genere neppure quando avevo l'età della protagonista, ho trovato il tutto un po' meccanico, non intimamente coinvolgente né emozionante, e la tragica morte finale anticipata dal prologo rendeva il tutto solo un po' più freddamente melodrammatico: una Love Story saffica, che forse può risultare più gradita a un pubblico adolescente che alla mia vegliardaggine. Ho letto che il film (che non ho visto) ha cambiato il finale, e non posso che approvare questa scelta. Peraltro bruschissimo salto temporale dal 1995-6 al 2008.

    Per carità, ci sono un paio di belle scene (la manifestazione, Clémentine che si ubriaca a Capodanno), ma la Maroh sembra più a suo agio a disegnare le scene di massa e i paesaggi urbani che non i personaggi. Character design trascurabile. Due stelline e mezzo.

    Is this helpful?

    Cabepfir said on Jul 5, 2014 | 1 feedback

Book Details

Improve_data of this book

Groups with this in collection