Le braci

di | Editore: CDE
Voto medio di 6072
| 1405 contributi totali di cui 1002 recensioni , 401 citazioni , 0 immagini , 2 note , 0 video
Dopo quarantun anni, due uomini, che da giovani sono stati inseparabili, tornano a incontrarsi in un castello ai piedi dei Carpazi. Uno ha passato quei decenni in Estremo Oriente, l'altro non si è mosso dalla sua proprietà. Ma entrambi hanno ... Continua
Ha scritto il 16/08/17
Il romanzo di Márai è ambientato nel 1940, è il 15 agosto e ci troviamo in un castello situato ai piedi dei Carpazi. Il primo personaggio che incontriamo, il nostro protagonista, è un anziano generale di nome Henrik, figlio di un ufficiale della ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 11/08/17
LE BRACI di Sándor Márai
Qualcosa, nella vita di un uomo, arde silenziosamente sotto la superficie, alimentando un tormento che diventa al contempo veleno e nutrimento. A questo allude il titolo italiano del romanzo di Sándor Márai, Le braci: la storia di un’amicizia ..." Continua...
  • 1 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 08/08/17
Un bellissimo e intenso monologo quello del generale Henrik, raccontato nell’atmosfera giusta e secondo un ragionamento che non fa una piega, se pur anticipabile sotto molti punti di vista.Ma cosa sappiamo di Konrad? Quale sentimento ha prevalso ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 30/07/17
Un inno all'amicizia
Faccio fatica a scrivere una recensione di questo libro, perchè non so bene come valutarlo. Per certi versi mi è piaciuto in quanto è ricco di riflessioni sul tema dell'amicizia, della fedeltà, dell'importanza delle relazioni in generale. ..." Continua...
  • 1 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 24/07/17
Mi era piaciuto molto già alla prima lettura. Parlandone con un amico che lo sta leggendo ora mi è venuta voglia di riaprirlo. Lo rimetto sullo scaffale aggiungendo una stella, penso sia il capolavoro di Marai. 24/07/17
  • 4 mi piace
  • 1 commento
  • Rispondi

Ha scritto il Jun 23, 2017, 13:11
L'uomo vive finché ha qualcosa da fare su questa terra.
  • Rispondi
Ha scritto il Jun 23, 2017, 13:11
Poi ti stanchi, perché quello sguardo ha una tale forza che finisce per logorare anche l'uomo più resistente. Ha la violenza di un contatto fisico e l'insistenza di una carezza.
  • Rispondi
Ha scritto il Jun 23, 2017, 13:11
Sì, a volte i dettagli hanno grande importanza. In un certo senso fungono da adesivo, fissano la materia essenziale dei ricordi.
  • Rispondi
Ha scritto il Jun 23, 2017, 13:10
La loro amicizia era seria e silenziosa come tutti i grandi sentimenti destinati a durare una vita intera.
  • Rispondi
Ha scritto il Jun 23, 2017, 13:10
C'era qualcosa su cui non riuscivano a comprendersi eppure si amavano.
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Ha scritto il Apr 05, 2017, 20:48
Provava interesse per tutto, uomini e bestie, astri e libri, senza per questo darsi arie di superiorità, senza atteggiarsi a intellettuale, ma al contrario accostandosi a tutto quello che la vita ci offre con la serena esultanza di chi si sente a ... Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il Jul 16, 2015, 05:58
Questo romanzo è ricchissimo di similitudini: in ogni pagina si legge almeno un "...come...", "...simile a...", e via dicendo. Talmente tante che a volte mi hanno quasi irritata. Ma questa mi ha colpita parecchio, l'ho trovata veramente evocativa!
Pag. 23
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi