Un uomo in viaggio di nozze alle cascate del Niagara si getta tra i flutti; mentre attende che venga ritrovato il cadavere dello sposo, Ariah, la giovane vedova, conosce il fascinoso Dirk Burnaby, scapolo impenitente oltre che uno degli uomini più ... Continua
Ha scritto il 02/08/17
Bello. Appassionante...una famiglia sui generis nell'america dagli anni cinquanta fino agli ottanta. Bei personaggi con la protagonista veramente complessa...una figura femminile che rimane scolpita. Comunque in generale una bella storia.
  • Rispondi
Ha scritto il 17/10/16
«Aveva sposato un uomo che non amava e che non poteva amare. Peggio ancora, aveva sposato un uomo sapendo che lui non avrebbe mai potuto amarla».
Questo romanzo narra di una saga familiare tra gli anni ’50 e la fine degli anni ’70 in un luogo molto suggestivo: Niagara Falls, le cascate del Niagara. Il luogo sicuramente molto vicino alla storia e al vissuto della scrittrice, è un luogo ..." Continua...
  • 3 mi piace
  • 2 commenti
  • Rispondi
Ha scritto il 14/10/16
SPOILER ALERT
Ho iniziato questo libro attirata dalla, cito il risvolto di copertina, "intensa saga familiare all'ombra delle cascate del Niagara, storia di tragedia, amore, morte e redenzione" che però, ho scoperto nel giro di una cinquantina di pagine, di ..." Continua...
  • 1 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 03/09/16
Il libro dell'estate 2016. Questa saga familiare all'ombra delle cascate del Niagara mi ha accompagnato durante l'estate, talmente bella che avevo quasi paura ad arrivare all'ultima pagina. Di certo la penna della Oates è magica: corposa e fluida, ..." Continua...
  • 1 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 17/06/16
Bello ma bello. Emozionante inquietante appassionante . Storia di famiglie, di politica, di diritti. Bellissimo, leggetelo!
  • Rispondi

Ha scritto il May 19, 2011, 20:17
Ci fu un momento pericoloso, in cui Dirk provò l'impulso di gettare il suo whisky in faccia a Clyde. Ma non lo fece. Non si può essere così impulsivi, a parte nei film melodrammatici di Hollywood. E loro non erano a Hollywood, e quello non era ... Continua...
Pag. 267
  • Rispondi
Ha scritto il May 19, 2011, 20:10
Il matrimonio è un'incurabile folie à deux. Come camminare sun un filo, senza rete, senza guardare mai giù. Più ci conosciamo, meno significato ha conoscersi.
Pag. 257
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi