Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Le ceneri di Alessandria

Di

Editore: TEA

3.7
(256)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 496 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Spagnolo

Isbn-10: 8850218346 | Isbn-13: 9788850218349 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Altri , Tascabile economico

Genere: Fiction & Literature , History , Mystery & Thrillers

Ti piace Le ceneri di Alessandria?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Una tranquilla libreria antiquaria a Copenhagen è il rifugio scelto da Cotton Malone, un ex agente del dipartimento di Giustizia americano, dopo un'esistenza densa di pericoli e sempre ai limiti della legalità. Ma le ombre del passato tornano a incombere su di lui quando la sua ex moglie irrompe nella libreria e gli annuncia che il loro figlio è stato rapito. E la conferma arriva pochi minuti dopo sotto forma di un'e-mail: "Hai qualcosa che voglio. Il Rapporto Alexandria. Lo hai nascosto e sei l'unica persona al mondo a sapere dove trovarlo. Hai 72 ore. Se non avrò tue notizie allo scadere delle 72 ore, tuo figlio morirà". Malone non ha idea di chi siano i rapitori, però capisce subito a cosa mirano: ritrovare George Haddad, uno studioso palestinese convinto che la Biblioteca di Alessandria non sia andata distrutta e che in essa sia conservata la versione originale ebraica della Bibbia, una versione molto diversa da quella tramandata nel corso dei millenni. Così, mentre una rete d'inganni, omicidi e agguati si stringe intorno a lui, Malone comprende di avere un'unica strada per liberare il figlio e non tradire un amico: seguire una catena d'indizi che lo porteranno da Londra al Portogallo fino al deserto del Sinai, perché la mitica Biblioteca di Alessandria è davvero scampata alla distruzione e nasconde un segreto che può cambiare il futuro del Medio Oriente.
Ordina per
  • 4

    Consiglierei questo romanzo a chi apprezza Dan Brown. Anche in questo caso le basi della trama sono teorie reali, attorno alle quali è stata imbastita tutta la parte romanzata.
    A differenza di Dan Brown però, sopratutto nella parte iniziale, "Le ceneri di Alessandria" può risultare un po' c ...continua

    Consiglierei questo romanzo a chi apprezza Dan Brown. Anche in questo caso le basi della trama sono teorie reali, attorno alle quali è stata imbastita tutta la parte romanzata.
    A differenza di Dan Brown però, sopratutto nella parte iniziale, "Le ceneri di Alessandria" può risultare un po' confuso per via dei numerosi personaggi presenti. Se non ci si lascia abbattere e si prosegue nella lettura, piano piano il quadro risulta più chiaro e la storia prende forma.
    Il finale è forse un po' sbrigativo e scontato... ma era probabilmente l'unico finale possibile per non cadere nel surreale.

    ha scritto il 

  • 5

    Ricco di azione e colpi di scena!

    Molto cinematografico e ricco di colpi di scena. L'autore, sino alla fine, tiene accesi con molta abilità i dubbi sulla colpevolezza o meno dei protagonisti per rivelare la verità sul finale. Un ottimo thriller, piacevolissimo da leggere e molto ben construito.

    ha scritto il 

  • 3

    Vedi L'Ultima cospirazione

    Templari solo citati, grazie a Dio.
    L'autore poteva fare uno sforzo maggiore: tutto la fatica per arrivare alla Biblioteca e poi lui che fa?
    Nulla!
    Infilaci qualche volume, no?
    No, nulla!

    ha scritto il 

  • 3

    Il conflitto tra israeliani e palistinesi affona le sue radici nelle parole dell?Antico Testamento, nel quale Dio stesso concede la terra promessa ad Abramo e alla sua discendenza. Ma di quale terra si tratta? Siamo sicuri che la Bibbia, così come ci è pervenuta, dica la verità? Siamo sicuri che ...continua

    Il conflitto tra israeliani e palistinesi affona le sue radici nelle parole dell?Antico Testamento, nel quale Dio stesso concede la terra promessa ad Abramo e alla sua discendenza. Ma di quale terra si tratta? Siamo sicuri che la Bibbia, così come ci è pervenuta, dica la verità? Siamo sicuri che i luoghi biblici coincidano con l'odierna Palestina?
    A Cotton Malone, ex agente segreto in pensione, il compito di mettersi sulle tracce della mitica biblioteca di Alessandria, unico luogo in cui potrebbero esserci manoscritti autentici delle sacre scritture con i quali svelare il mistero...
    Come altri lavori di Berry, giusta dose di storia, avventura e azione, si legge in modo scorrevole e fa appieno il suo dovere.
    Tre stelline e mezza.

    ha scritto il 

  • 5

    Tiene con il fiato sospeso

    E' spettacolare, mi è piaciuto tantissimo e con molti colpi di scena. Finito in pochissimi giorni e io amo come lui scrive. Secondo me è un grande scrittore!

    ha scritto il 

  • 2

    Mah...L'ULTIMA COSPIRAZIONE non mi era nemmeno dispiaciuto. Qui cominciamo a svelare un pò di carte, però. Ho fatto fatica a finirlo, sinceramente, e non credo leggerò altro di Berry. Almeno la Sigma Force di Rollins è composta di super-agenti...questo bibliotecario sembra James Bond pompato coi ...continua

    Mah...L'ULTIMA COSPIRAZIONE non mi era nemmeno dispiaciuto. Qui cominciamo a svelare un pò di carte, però. Ho fatto fatica a finirlo, sinceramente, e non credo leggerò altro di Berry. Almeno la Sigma Force di Rollins è composta di super-agenti...questo bibliotecario sembra James Bond pompato coi geni di Indiana Jones! E poi ci sono troppe cose, troppo frenetiche, senza introdurre i personaggi...è come vedere un telefilm di cui si sono perse le stagioni precedenti. Sta a vedere che il migliore nel genere dei thriller archeologici/esoterici mi rimane il Buon Vecchio Zio Martin (Mystère)? Ed è tutto dire...

    ha scritto il