Le confessioni di Caterina De' Medici

Voto medio di 63
| 21 contributi totali di cui 13 recensioni , 8 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
A quattordici anni, Caterina, l'ultima legittima discendente dei Medici, viene promessa in sposa al figlio di Francesco I di Francia, Enrico. Allontanata da Firenze, umiliata in Francia dove il marito le preferirà l'amante Diana di Poitiers e dove ... Continua
Ha scritto il 06/11/15
Consigliato
Un libro con una trama interessante e ben scritto. E' equilibrato il contenuto degli elementi storici, umani e romanzati. Non scade mai nel banale e nemmeno si "perde" nella narrazione di un particolare evento o periodo della vita di Caterina. ...Continua
Ha scritto il 27/02/15
Devo dire che è stata una lettura molto interessante, soprattutto perchè rende la protagonista, Caterina, molto più 'umana' di quanto viene descritta in genere, una donna che cerca di difendere strenuamente la sua famiglia e il suo regno, anche ...Continua
Ha scritto il 11/06/12
Un buon romanzo storico.La lettura è scorrevole, l'autore riesce a farci immergere nell'epoca ed a farci coinvolgere nella vita "turbolenta" di Caterina De Medici. Sicuramente vi sono alcune libertà storiche tuttavia non "sconvolgenti".Fra i ...Continua
Ha scritto il 25/05/12
Una lunga risata o un lungo pianto è questo libro, ma non un pianto di gioia o di commozione. Il detto: "Rido per non piangere" ecco è stato creato per chi si cimenta nella lettura di tale calderone di errori.Dirò solo i due più palesi..ora il ...Continua
  • 2 mi piace
Ha scritto il 08/04/12
Un romanzo veramente bellissimo, ho divorato questo libro in una settimana, mi ha fatto emozionare davvero tanto, ho pianto e riso con Caterina...e mi è venuto un gran nervoso conoscendo Daine...scritto bene!!! Bellissimo
  • 1 mi piace

Ha scritto il Aug 03, 2011, 09:13
Lo vedo rovesciare indietro la testa e scoppiare a ridere, per poi ribattere: - Si rifiutano eh? Allora vuola dire che darò loro ciò che vogliono. Dopotutto, Parigi val bene una messa! - Sospiro. In effetti è così.
Pag. 458
Ha scritto il Aug 03, 2011, 09:11
Non sono mai stata una sentimentale.Neanche in gioventù ero incline a malinconia e rimorsi. Raramente mi sono guardata indietro, o mi sono fermata a rimuginare sul tempo che passava. Si potrebbe dire che io non conosca il significato della parola ...Continua
Pag. 9
Ha scritto il Jun 05, 2011, 17:10
Per quanto siano stati importanti in vita, è tramite la morte che sono diventati leggenda. E io mi chiedo: Quale leggenda scriverà la Storia per me?
Pag. 449
Ha scritto il Jun 05, 2011, 17:08
Una volta rimasta sola, sprofondai nella poltrona. Anziché pensare, mi coprii semplicemente il volto con le mani e piansi come non mi succedeva da anni. Piansi il lutto per un migliaio di perdite: per la bambina che ero stata e per la famiglia che ...Continua
Pag. 376
Ha scritto il Jun 05, 2011, 17:05
E quando i ricordi giacquero ai miei piedi come fogli di carta appallottolati, mi resi conto che non ce ne erano molti, solo pochi in realtà, sebbene sufficienti a riempire una vita intera.
Pag. 333

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi