Le confessioni di un italiano

Voto medio di 644
| 114 contributi totali di cui 96 recensioni , 17 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 0 video
sandro's
Ha scritto il 07/10/18
null
Come un maratoneta che ad un certo punto vede staccarsi i fuggitivi e non riuscendo a tenere il passo dei primi non vede l’ora che arrivi alla fine, allo stesso modo via via che andavo avanti nella lettura ho perso gradualmente l’interesse cercando s...Continua
Alessandro Rinaldini
Ha scritto il 19/11/17

Un ever green italiano immancabile.

Arto (solo libri...
Ha scritto il 05/07/17

stessa edizione, copertina diversa.

M
Ha scritto il 27/05/17
Il grande capolavoro della letteratura italiana dell'Ottocento
Questo romanzo è immenso: è un poderoso affresco storico, è una delle più commoventi storie d'amore che siano mai state scritte, è l'Italia, è un compendio filosofico, è il ricordo di una lunga vita scritto da una persona che sembra averne vissute di...Continua
Francesco Platini
Ha scritto il 08/05/17
Io nacqui veneziano al 18 ottobre del 1775, giorno dell’evangelista San Luca; e morrò per la grazia di Dio italiano quando lo vorrà quella Provvidenza che governa misteriosamente il mondo. Mi domando se di questo caposaldo della letteratura italiana...Continua

sandro's
Ha scritto il Oct 07, 2018, 17:26
Tale il destino degli uomini, tale il destino delle cose: sotto un'apparenza di giovialità e di salute si nasconde sovente l'aridità dell'anima e la morte del cuore
sandro's
Ha scritto il Oct 07, 2018, 17:25
La religione è per le donne il freno più potente; come quella che domina il sentimento con un sentimento più forte ed elevato.
sandro's
Ha scritto il Oct 07, 2018, 17:25
Venezia non era più che una città e voleva essere un popolo. I popoli soli nella storia moderna vivono, combattono, e se cadono, cadono forti e onorati, perché certi di risorgere.
sandro's
Ha scritto il Oct 07, 2018, 17:24
Siate uomini se volete esser cittadini; credete alla virtù vostra, se ne avete; non all'altrui che vi può mancare, non all'indulgenza o alla giustizia d'un vincitore, che non ha più freno di paure e di leggi
sandro's
Ha scritto il Oct 07, 2018, 17:22
O Venezia, o madre antica di sapienza e di libertà! Ben lo spirito tuo era allora più sparuto e più nebbioso dell'aspetto! Egli svaniva oggimai in quella cieca oscurità del passato che distrugge perfino le orme della vita; restano le memorie, ma altr...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Biblioteche...
Ha scritto il Apr 27, 2016, 16:12
853.7 NIE 11189 Letteratura Italiana

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi