Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Le donne di Cesare

Di

Editore: Euroclub

4.0
(314)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 677 | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Spagnolo

Isbn-10: A000082771 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Altri , Paperback , Tascabile economico

Genere: Fiction & Literature , History , Sports, Outdoors & Adventure

Ti piace Le donne di Cesare?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 3

    Transición

    Novela de pura transición en la que se nos priva de lo mejor de los anteriores volúmenes, las campañas militares y el exotismo de las provincias romanas, para centrarse en la política doméstica ...continua

    Novela de pura transición en la que se nos priva de lo mejor de los anteriores volúmenes, las campañas militares y el exotismo de las provincias romanas, para centrarse en la política doméstica y la vida sentimental de César. Tan solo el capítulo dedicado a Clodio tiene el pulso de entregas anteriores. El resto del libro es un mero ensalzamiento de la figura de César que llega a resultar pesado. Incluso la figura de Cicerón resulta vapuleada por la autora para mayor gloria de su héroe. Aún así, el libro se lee de un tirón por el amenísimo estilo de la autora. Como en todos los volúmenes, la recreación de la época está muy documentada. El libro nos deja justo en el momento del César conquistador. Espero que el próximo libro recupere el gancho de las entregas anteriores.

    ha scritto il 

  • 5

    Eccellente come tutti gli altri libri che lo hanno preceduto. Inizialmente ero indeciso se leggere questo libro, perché dal titolo pensavo che trattasse esclusivamente storie amorose. In realtà ...continua

    Eccellente come tutti gli altri libri che lo hanno preceduto. Inizialmente ero indeciso se leggere questo libro, perché dal titolo pensavo che trattasse esclusivamente storie amorose. In realtà racconta con grande abilità e precisione di dettagli tutta l'ascesa politica di Cesare fino al consolato e al governatorato delle Gallie. Il tutto con una narrazione scorrevole e molto piacevole. Assolutamente consigliato

    ha scritto il 

  • 5

    Il racconto dell'ascesa di Cesare

    Quarto capitolo della saga dedicata dall'autrice agli ultimi anni della Roma repubblicana; come già nei capitoli precedenti (I giorni del potere, I giorni della gloria, I favoriti della Fortuna), ...continua

    Quarto capitolo della saga dedicata dall'autrice agli ultimi anni della Roma repubblicana; come già nei capitoli precedenti (I giorni del potere, I giorni della gloria, I favoriti della Fortuna), l'accuratezza della ricostruzione e la notevole abilità dell'autrice di rendere comprensibili le complicate relazioni sociali e politiche che caratterizzavano la società romana rendono il volume, nonostante le dimensioni, godibilissimo. Come già Caio Mario e Silla, anche Cesare torna a vivere nel racconto affascinante degli anni della sua ascesa fino al triumviarato con Pompeo e Crasso, conquistando - senza faticare troppo - anche il lettore che ne segue le movimentate vicende.

    ha scritto il 

  • 5

    Perfecta recreación de la republica romana con la figura de Cesar como eje central y la Guerra por el poder como trasfondo de la historia. Historia muy detallada que nos hace recorrer los entramados ...continua

    Perfecta recreación de la republica romana con la figura de Cesar como eje central y la Guerra por el poder como trasfondo de la historia. Historia muy detallada que nos hace recorrer los entramados politicos de Roma con gran amenidad

    ha scritto il 

  • 5

    Davvero nulla da ridire a questo piccolo (si fa per dire) capolavoro di politica dell'antica Roma. In questo romanzo infatti seguiremo Cesare alle prese con la sua ascesa politica e la sua necessità ...continua

    Davvero nulla da ridire a questo piccolo (si fa per dire) capolavoro di politica dell'antica Roma. In questo romanzo infatti seguiremo Cesare alle prese con la sua ascesa politica e la sua necessità di risultare sempre e comunque il migliore in ogni campo. La storia si porta avanti in un continuo intreccio di intrighi e alleanze politiche, che sebbene possano rallentare l'azione, fanno la vera gioia degli amanti del genere. A tutto questo uniamo la scoperta di quello che era il sempre sottovalutato mondo femminile romano: influenza politica, intrecci erotici, amore per la trasgressione, abnegazione delle vestali e geloso culto per la misteriosa dea Bona.<br />Secondo il mio parere, il miglior romanzo della serie finora, insieme al primo.

    ha scritto il