Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Le due Torri

Il signore degli Anelli

Di

Editore: Bompiani (Grandi Tascabili Bompiani, 718)

4.5
(4392)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 395 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Francese , Spagnolo , Portoghese , Catalano , Tedesco , Svedese , Norvegese , Galego , Ceco , Sloveno , Croato , Ungherese , Finlandese , Olandese , Polacco , Basco , Russo , Greco , Rumeno

Isbn-10: 8845290425 | Isbn-13: 9788845290428 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Vicky Alliata di Villafranca ; Curatore: Quirino Principe

Disponibile anche come: Copertina rigida , Altri

Genere: Fiction & Literature , Science Fiction & Fantasy , Travel

Ti piace Le due Torri?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
In questo secondo romanzo della trilogia di Tolkien, gli amici della Compagnia dell'Anello lottano separati. Merry e Pipino sono fatti prigionieri dalle forze del Male, ma riescono a fuggire e trovano soccorso in uno strano mondo di esseri giganteschi, mezzo vegetali e mezzo umani. Aragorn, un enigmatico personaggio che si era unito alla Compagnia all'inizio dell'impresa, stringe alleanza con i guerrieri di Rohan, un popolo fiero che per secoli ha resistito all'assalto delle tenebre. Frattanto Frodo e il devoto Sam si imbattono in Gollum, un viscido essere che era stato l'antico possessore dell'Anello, e lo costringono, recalcitrante, a condurli verso Monte Fato. Ma spaventose creature li attendono al varco...
Ordina per
  • 5

    Il secondo volume della trilogia di Tolkien si presenta con dei grandi affreschi intimistici nella eterna lotta tra il bene e il male.Emerge soprattutto la debolezza dell'essere umano che tuttavia pu ...continua

    Il secondo volume della trilogia di Tolkien si presenta con dei grandi affreschi intimistici nella eterna lotta tra il bene e il male.Emerge soprattutto la debolezza dell'essere umano che tuttavia può assurgere a vette di immortalità nella propria fine. Mi è piaciuto molto il tono descrittivo del Professore , sia dei luoghi sia delle situazioni. Barbalbero, Boromir, Gandalf, Aragorn, persino Gimli insieme a Pipino e Merry risultano personaggi fondamentali, ognuno nella propria sfaccettatura interiore rivelata dalle più diverse situazioni, come quella, ad esempio, dell'incontro con Galadriel. Il racconto è coinvolgente e corre rapido nella tappa intermedia. Probabilmente, il volume migliore tra i tre.

    ha scritto il 

  • 5

    Il più dinamico tra i tre

    Tra i tre romanzi che compongono la trilogia, questo è indubbiamente il più dinamico, in quanto è anello di congiunzione tra il primo romanzo e il terzo.

    Le vicende iniziano ovviamente in medias res, ...continua

    Tra i tre romanzi che compongono la trilogia, questo è indubbiamente il più dinamico, in quanto è anello di congiunzione tra il primo romanzo e il terzo.

    Le vicende iniziano ovviamente in medias res, pertanto ci si trova subito catapultati nelle avventure di Frodo e di tutta la Compagnia dell'Anello. Parimenti, il finale aperto prepara alla lettura del terzo ed ultimo romanzo che va a chiudere la trilogia tolkieniana.

    Epico, concitato e bellissimo.

    ha scritto il 

  • 5

    L' Epocale Trilogia del Re del Fantasy

    Questo è un romanzo che stupisce,colpisce e emoziona qualsiasi lettore.Lettura consigliata a tutti anche se il linguaggio di Tolkien è un linguaggio aulico.

    ha scritto il 

  • 3

    Uno dei rimpianti che ho a proposito di questo libro è il fatto di non averlo potuto leggere, come si suol dire, "tutto d'un fiato". Purtroppo l'impegno scolastico è sempre molto e il tempo per legger ...continua

    Uno dei rimpianti che ho a proposito di questo libro è il fatto di non averlo potuto leggere, come si suol dire, "tutto d'un fiato". Purtroppo l'impegno scolastico è sempre molto e il tempo per leggere è miseramente poco, e l'aver dovuto frammentare la lettura in tanti piccoli intervalli di dieci, quindici minuti, o l'averlo dovuto abbandonare anche per settimane, ha influito sul mio giudizio. Non che non mi sia piaciuto, anzi, come mi era già successo anche per il primo, l'ho apprezazato pur sapendo, avendo visto il film, come la vicenda si sarebbe evoluta. Mi ha coinvolto molto fin dall'inizio, quando Merry e Pipino si sono conquistati la scena. La parte ambientata nel Bosco Atro, l'incontro con Barbalbero e l'attacco ad Isengard è sicuramente la parte che mi ha appassionata di più, l'ho letta proprio con piacere, grazie anche allo stile di Tolkien che qui è molto più leggero che altrove.

    Recensione completa qui: http://libridelcuorecuoridilibri.blogspot.it/2014/05/recensione-il-signore-degli-anelli-le.html

    ha scritto il 

  • 5

    Non ho mai capito bene quali siano, di preciso, le due Torri del titolo. Sono andato a vedere su Wikipedia e pare che non lo sapesse nemmeno J.R.R. O comunque, il titolo, l'ha lasciato ambiguo apposta ...continua

    Non ho mai capito bene quali siano, di preciso, le due Torri del titolo. Sono andato a vedere su Wikipedia e pare che non lo sapesse nemmeno J.R.R. O comunque, il titolo, l'ha lasciato ambiguo apposta.
    Secondo me, una delle due deve essere, di diritto, Orthanc/Isengard.

    ha scritto il 

  • 5

    Recensione de "Le due torri"

    Questo secondo libro della trilogia "Il Signore degli Anelli", personalmente, l'ho apprezzato anche più del primo. Gli avvenimenti si susseguono ad un ritmo più serrato e si entra nel pieno dell'avven ...continua

    Questo secondo libro della trilogia "Il Signore degli Anelli", personalmente, l'ho apprezzato anche più del primo. Gli avvenimenti si susseguono ad un ritmo più serrato e si entra nel pieno dell'avventura... La mia parte preferita è stata, senza dubbio, quella sugli Ent - pura poesia!
    Non mi dilungo perché per quanto riguarda le impressioni più generali mi sono già espressa nella recensione sul primo libro; poi oltretutto questa trilogia ha una fama tale che recensirlo pare superfluo.
    Ad ogni modo è un capolavoro.

    ha scritto il 

  • 5

    Burrarum!!!

    ¿Cómo puede salirse tanto este libro?

    Mi historia con El Señor de los anillos es asincrónica; estreno de "La comunidad del anillo", me leo el libro. Estreno de "Las dos torres" y "El retorno del rey", ...continua

    ¿Cómo puede salirse tanto este libro?

    Mi historia con El Señor de los anillos es asincrónica; estreno de "La comunidad del anillo", me leo el libro. Estreno de "Las dos torres" y "El retorno del rey", no me leo los libros. Hace dos años me leo "El hobbit", ante la amenaza de película, y ahora estoy disfrutando con lo que me queda de trilogía como con ninguno de los anteriores.

    Sigue sorprendiéndome que la batalla en el abismo de Helm sea un solo capítulo, dado lo que la dilatan en la película pensé que iba a ser tipo las batallas de Santiago Posteguillo.

    Muy bien escrito, se disfruta aunque se conozca la historia.

    ha scritto il 

Ordina per