Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Le due torri

Il Signore degli Anelli

Di

Editore: Rusconi Libri

4.5
(4321)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 393 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Francese , Spagnolo , Portoghese , Catalano , Tedesco , Svedese , Norvegese , Galego , Ceco , Sloveno , Croato , Ungherese , Finlandese , Olandese , Polacco , Basco , Russo , Greco , Rumeno

Isbn-10: 881870009X | Isbn-13: 9788818700091 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Vicky Alliata di Villafranca

Disponibile anche come: Copertina rigida , Altri

Genere: Fiction & Literature , Science Fiction & Fantasy , Travel

Ti piace Le due torri?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Il Signore degli Anelli, composto da tre romanzi pubblicati in Gran Bretagna tra il 1954 e il 1955, è uno dei massimi cicli narrativi di questo secolo. Con questa storia chiarissima ed enigmatica, J.R.R. Tolkien (1892-1973), sommo studioso di letteratura inglese medievale e anglosassone, ha creato un mondo immaginario ma tutto oggettivato, all'antica maniera epica, e assolutamente verosimile.
In questo secondo romanzo, Le Due Torri, gli amici della Compagnia lottano separati. Merry e Pipino sono fatti prigionieri dalle forze del Male, ma riescono a fuggire, e trovano soccorso in uno strano mondo di esseri giganteschi, mezzo vegetali e mezzo umani; è un episodio in cui il comico e il patetico, fusi insieme, toccano il sublime. Aragorn, un enigmatico personaggio che si era unito alla Compagnia all'inizio dell'impresa, stringe alleanza con i guerrieri di Rohan, un popolo fiero e luminoso come l'argento di cui si veste, che per secoli ha resistito all'assalto delle tenebre. Frattando Frodo e il devoto Sam si imbattono in Gollum, un viscido essere che era stato l'antico possessore dell'Anello, e lo costringono, recalcitrante, a condurli verso Monte Fato. Ma spaventose creature li attendono al varco, e il loro cammino si interrompe tragicamente ancora una volta.
Ordina per
  • 5

    L' Epocale Trilogia del Re del Fantasy

    Questo è un romanzo che stupisce,colpisce e emoziona qualsiasi lettore.Lettura consigliata a tutti anche se il linguaggio di Tolkien è un linguaggio aulico.

    ha scritto il 

  • 3

    Uno dei rimpianti che ho a proposito di questo libro è il fatto di non averlo potuto leggere, come si suol dire, "tutto d'un fiato". Purtroppo l'impegno scolastico è sempre molto e il tempo per leggere è miseramente poco, e l'aver dovuto frammentare la lettura in tanti piccoli intervalli di dieci ...continua

    Uno dei rimpianti che ho a proposito di questo libro è il fatto di non averlo potuto leggere, come si suol dire, "tutto d'un fiato". Purtroppo l'impegno scolastico è sempre molto e il tempo per leggere è miseramente poco, e l'aver dovuto frammentare la lettura in tanti piccoli intervalli di dieci, quindici minuti, o l'averlo dovuto abbandonare anche per settimane, ha influito sul mio giudizio. Non che non mi sia piaciuto, anzi, come mi era già successo anche per il primo, l'ho apprezazato pur sapendo, avendo visto il film, come la vicenda si sarebbe evoluta. Mi ha coinvolto molto fin dall'inizio, quando Merry e Pipino si sono conquistati la scena. La parte ambientata nel Bosco Atro, l'incontro con Barbalbero e l'attacco ad Isengard è sicuramente la parte che mi ha appassionata di più, l'ho letta proprio con piacere, grazie anche allo stile di Tolkien che qui è molto più leggero che altrove.

    Recensione completa qui: http://libridelcuorecuoridilibri.blogspot.it/2014/05/recensione-il-signore-degli-anelli-le.html

    ha scritto il 

  • 5

    Non ho mai capito bene quali siano, di preciso, le due Torri del titolo. Sono andato a vedere su Wikipedia e pare che non lo sapesse nemmeno J.R.R. O comunque, il titolo, l'ha lasciato ambiguo apposta.
    Secondo me, una delle due deve essere, di diritto, Orthanc/Isengard.

    ha scritto il 

  • 5

    Recensione de "Le due torri"

    Questo secondo libro della trilogia "Il Signore degli Anelli", personalmente, l'ho apprezzato anche più del primo. Gli avvenimenti si susseguono ad un ritmo più serrato e si entra nel pieno dell'avventura... La mia parte preferita è stata, senza dubbio, quella sugli Ent - pura poesia!
    Non m ...continua

    Questo secondo libro della trilogia "Il Signore degli Anelli", personalmente, l'ho apprezzato anche più del primo. Gli avvenimenti si susseguono ad un ritmo più serrato e si entra nel pieno dell'avventura... La mia parte preferita è stata, senza dubbio, quella sugli Ent - pura poesia!
    Non mi dilungo perché per quanto riguarda le impressioni più generali mi sono già espressa nella recensione sul primo libro; poi oltretutto questa trilogia ha una fama tale che recensirlo pare superfluo.
    Ad ogni modo è un capolavoro.

    ha scritto il 

  • 5

    Burrarum!!!

    ¿Cómo puede salirse tanto este libro?


    Mi historia con El Señor de los anillos es asincrónica; estreno de "La comunidad del anillo", me leo el libro. Estreno de "Las dos torres" y "El retorno del rey", no me leo los libros. Hace dos años me leo "El hobbit", ante la amenaza de película, y ah ...continua

    ¿Cómo puede salirse tanto este libro?

    Mi historia con El Señor de los anillos es asincrónica; estreno de "La comunidad del anillo", me leo el libro. Estreno de "Las dos torres" y "El retorno del rey", no me leo los libros. Hace dos años me leo "El hobbit", ante la amenaza de película, y ahora estoy disfrutando con lo que me queda de trilogía como con ninguno de los anteriores.

    Sigue sorprendiéndome que la batalla en el abismo de Helm sea un solo capítulo, dado lo que la dilatan en la película pensé que iba a ser tipo las batallas de Santiago Posteguillo.

    Muy bien escrito, se disfruta aunque se conozca la historia.

    ha scritto il 

  • 5

    Fuori scala

    Nulla si può dire di quello che non è stato già detto. Solo una cosa: dopo che avrete letto Il Signore degli Anelli, tutto ciò che leggerete in futuro sarà sempre e comunque 'meno'. Meno bello, meno emozionante, meno epico.
    Questo non è un libro, è magia.

    ha scritto il 

  • 5

    “There is some good in this world, and it's worth fighting for.”


    “Fair speech may hide a foul heart.”


    “I was talking aloud to myself. A habit of the old: they choose the wisest person present to speak to”


    “There are some things that it is better to begin than to refuse, ...continua

    “There is some good in this world, and it's worth fighting for.”

    “Fair speech may hide a foul heart.”

    “I was talking aloud to myself. A habit of the old: they choose the wisest person present to speak to”

    “There are some things that it is better to begin than to refuse, even though the end may be dark.”

    ha scritto il 

  • 4

    Le due Torri è il secondo volume della trilogia de Il Signore degli Anelli, romanzo di John Ronald Reuel Tolkien. Già partendo dal titolo iniziano le prime discussioni, in quanto Il Signore degli Anelli non nasce come una trilogia, ma come romanzo unico. Solo per esigenze editoriali dovette mette ...continua

    Le due Torri è il secondo volume della trilogia de Il Signore degli Anelli, romanzo di John Ronald Reuel Tolkien. Già partendo dal titolo iniziano le prime discussioni, in quanto Il Signore degli Anelli non nasce come una trilogia, ma come romanzo unico. Solo per esigenze editoriali dovette mettere insieme i due libri centrali, Tolkien disse:

    «"Le due Torri" è il tentativo più riuscito di trovare un titolo che comprenda i libri tre e quattro che sono così diversi; e può essere lasciato ambiguo — potrebbe riferirsi a Isengard e Barad-dûr, o a Minas Tirith e Barad-dûr; oppure a Isengard e Cirith Ungol».

    In questo libro la compagnia si scioglie, e le strade si dividono. Boromir cerca di impossessarsi dell’Anello, riuscendo a salvare la vita anche a Merry e Pipino, intanto Argorn, Gimli e Legolas sono impegnati nell’inseguimento degli Orchetti. I valorosi eroi dovranno affrontare situazione difficili, inaspettate, ambigue, riuscendo a incontrare con sorpresa anche Gandalf che gli amici ormai credevano morto, che si presenta più forte di prima. Merry e Pipino sono riusciti a fuggire trovando l’aiuto in esseri metà umani metà vegetali, gli Ent. Frodo e Sam si imbattono in Sméagol, il quale da iniziale nemico, diventa complice e li aiuta nell’attraversamento delle Paludi Morte. In sintesi nove compagni che si spingono a sconfiggere in Male, rappresentato nell’Anello del Potere e dal suo creatore Sauron.

    ha scritto il 

Ordina per