In questo libro la grande arte di Dostoevskij di raccontare la psicologia umana propone il racconto, quasi un diario, delle festività natalizie vissute in un carcere russo: "E finalmente chissà quanti ricordi dovevano muoversi nell'animo di quei dete ...Continua
millericcioli
Ha scritto il 16/12/14
L'antidoto più efficace alla depressione natalizia
Non sopportate le interminabili tombolate, il finto buonismo, lo spreco di luminarie, i babbi natale impiccati alle ringhiere. l’ipocrisia e i salassi dei regali fatti per dovere e mai per piacere, il pranzo con suocera implacabile? Come me sognat...Continua
Bianca (e ora?)
Ha scritto il 26/05/11

Estrapolato dal suo contesto, perde un po' di significato...

Chelidon
Ha scritto il 01/01/11
si tratta di un capitolo estratto dalle "Memorie dalla casa dei morti" (o "Memorie di una casa morta", o come le si voglia tradurre). Deve la sua proposta come volumetto a sé stante all'inserimento in una collana ("Nativitas") di argomento natalizio....Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi