Le figlie dell'oscurità

La setta dei vampiri

Di

Editore: Newton Compton

3.6
(329)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 240 | Formato: Copertina rigida

Isbn-10: 8854116270 | Isbn-13: 9788854116276 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Genere: Narrativa & Letteratura , Rosa , Fantascienza & Fantasy

Ti piace Le figlie dell'oscurità?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
vol. 2

A Briar Creek, tranquilla cittadina dell'Oregon, sono arrivate tre sorelle, Rowan, Kestrel e Jade, dalla bellezza straordinaria. Vivono in un'antica dimora vicino alla casa di Mark e Mary-Lynnette Carter. Mai si era visto un tale splendore, e ben presto Mark si scoprirà ossessionato da Jade. Ma le nuove vicine hanno qualcosa di strano, di indecifrabile: sembrano nascondere un inquietante segreto. E quando una notte Mark e Mary-Lynnette decidono di seguirle nel bosco, si ritrovano inghiottiti da un incubo che va oltre ogni immaginazione. Perché le tre splendide sorelle non sono creature umane: sono fuggite dal mondo delle tenebre e il loro crudele fratello Ash ha ricevuto l'ordine di scovarle per riportarle indietro.
Ordina per
  • 0

    Trova il libro nell'OPAC delle biblioteche mantovane:
    http://mantova.on-line.it/SebinaOpac/Opac?action=search&PoloBiblio=x&thTitoloBase2=setta+dei+vampiri.+Le+figlie+dell%27oscurita%27+:+romanzo&start ...continua

    Trova il libro nell'OPAC delle biblioteche mantovane:
    http://mantova.on-line.it/SebinaOpac/Opac?action=search&PoloBiblio=x&thTitoloBase2=setta+dei+vampiri.+Le+figlie+dell%27oscurita%27+:+romanzo&startat=0

    Questo libro mi è piaciuto molto. L’ho letto tutto di un fiato, c’era un’aria di suspence. Forse lo rileggo tra qualche tempo.

    Infatti l’ho riletto!!! (semplicemente belllo!!!).

    ha scritto il 

  • 3

    Di per sè sono autoconclusivi,anche se ci sono citazioni e collegamenti famigliari...ci sono alcune discordanze sulla "trasformazione" rispetto il primo capitolo,ma per il resto è una lettura piacevol ...continua

    Di per sè sono autoconclusivi,anche se ci sono citazioni e collegamenti famigliari...ci sono alcune discordanze sulla "trasformazione" rispetto il primo capitolo,ma per il resto è una lettura piacevole e veloce senza troppe pretese.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    3

    Penso che mi sia piaciuto come il primo. Cioè in realtà non riesco a capire bene se mi è piaciuto.
    Ho trovato spazzoso, l'incontro tra Asch e Mary, ma l'incontro di Jeremy versione Lincatropo mi ha ri ...continua

    Penso che mi sia piaciuto come il primo. Cioè in realtà non riesco a capire bene se mi è piaciuto.
    Ho trovato spazzoso, l'incontro tra Asch e Mary, ma l'incontro di Jeremy versione Lincatropo mi ha ricordato troppo Twilight, e ho pensato "Oddio ecco un'altra Bella del cavolo!" Il finale è un po' deludente. Sono contenta che non sia diventata ANCHE lei un vampiro, pero lascia l'amaro in bocca la separazione tra i due. Per il resto, boh, sembra che ogni volta che leggo qualcosa della Smith ho la sensazione che manca qualcosa.

    ha scritto il 

  • 5

    libro fantastico come il precedente.il protagonista poi non ne parliamo è bello da paura con occhi cangianti (che cambiano colore) capelli biondo cenere e un sorriso da perdere la testa solo mary- lyn ...continua

    libro fantastico come il precedente.il protagonista poi non ne parliamo è bello da paura con occhi cangianti (che cambiano colore) capelli biondo cenere e un sorriso da perdere la testa solo mary- lynette poteva ignorarlo ma con il suo carisma ash l'ha fatta capitolare cosa ci si poteva aspettare da due anime gemelle

    ha scritto il 

  • 3

    Carino, tre/quattro stelline.

    Sicuramente non banale.
    Molto scorrevole e, in alcuni tratti, non si riesce proprio a smettere di leggerlo.
    Eppure mi aspettavo qualcosa di piu' nella valorizzazione di alcuni personaggi. ...continua

    Sicuramente non banale.
    Molto scorrevole e, in alcuni tratti, non si riesce proprio a smettere di leggerlo.
    Eppure mi aspettavo qualcosa di piu' nella valorizzazione di alcuni personaggi.

    ha scritto il 

Ordina per
Ordina per