Le grandi donne di Milano

Di

Editore: Newton & Compton

4.1
(8)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 320 | Formato: Altri

Isbn-10: 8854109231 | Isbn-13: 9788854109230 | Data di pubblicazione: 

Genere: Storia , Non-narrativa

Ti piace Le grandi donne di Milano?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Questo libro intende gettare uno sguardo diverso sulla storia della città, scritta per tacita convenzione nel linguaggio maschile. Oltre a duchi, eroi, patrioti, artisti vi sono state duchesse, eroine, patriote e artiste, insomma donne che hanno condiviso il medesimo destino, e che spesso ne sono state le vere protagoniste.Dalla Milano imperiale, con gli intrighi orditi dalla scaltra imperatrice Eusebia, duemila anni di storia milanese hanno parlato anche al femminile. Nella Milano a tratti oscura e misteriosa del Medioevo, Guglielmina la Boema è stata creduta l'incarnazione dello Spirito Santo, venerata dai suoi adepti, condannata per eresia dalla Chiesa.Nella superba Milano dei Visconti e degli Sforza, donne come ValentinaVisconti, Bianca di Savoia e Caterina Sforza hanno portato cultura e buon gusto, ma hanno anche saputo tenere le redini del potere, promuovere opere pubbliche o sacrificarsi, spose costrette, sull'altare della ragion di stato. Storie di miserie e di tristeza, come quelle delle monache per forza , vittime del medesimo destino di Virgina de Layva, " la monaca di Monza ".Vite sospese tra romanzo e realtà, come nel caso di Paola Litta Castiglioni, che amò riamata il vate Giuseppe Parini, o di Giulia Beccaria, la madre del Manzoni. Storie di dedizione e di coraggio: la battagliera Teresa Casati Confalonieri, paladina di idee liberali; l'emancipata " giardiniera" Bianca Milesi, la fiera Adelaide Bono Cairoli. Donne che scrissero il proprio nome nella storia della letteratura italiana, da Neera ( al secolo Anna Radius Zuccari ) ad Ada Negri. Donne, infine eccentriche e stravaganti, come la marchesa Luisa Casati Stampa, dannunziana opera d'arte vivente.Una Galleria di personaggi femminili assolutamente da conoscere o da riscoprire.