Le intermittenze del cuore

Voto medio di 59
| 15 contributi totali di cui 13 recensioni , 2 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Le intermittenze del cuore, come ci ha insegnato Proust, sono quei soprassaltistraordinari che nello scorrere di una vita normale ci riportanoimprovvisamente a eventi, cose o persone del passato rimaste nell'ombra,marginali, e che aprono una prospett ...Continua
Ha scritto il 07/02/17
"I paesaggi dell' anima sono misteriosi e invisibili; e non è facile andare alla loro ricerca..."
Non poteva essere più chiaro di così l' incipit di questo saggio di Eugenio Borgna; interessante ma "complicato" dai tanti richiami, citazioni, brani di studiosi, di psichiatri che si sono già occupati di psicopatologie, di cause, implicazioni, conse ...Continua
  • 6 mi piace
Ha scritto il 13/03/13
" Verso la solitudine si può andare, verso la più profonda solitudine, purchè si porti in noi qualche cosa d'altro da noi, qualche cosa con cui si possa parlare e pregare, in cui si possa credere oltre noi stessi. Tu sei in me, ancora. L'unica luce, ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 29/12/12
Troppi rimandi ad altri testi, ad altri titoli e ad altri autori senza riportarne compiutamente il contenuto di interesse: la comprensione resta sospesa, in balia dell'intuizione che, nel caso specifico, può essere fuorviante.
Sicuramente un ambi
...Continua
Ha scritto il 02/06/11
Impegnativo ma notevole. :)
  • 1 mi piace
Ha scritto il 20/12/10
Rutilante saggezza
Il richiamo di Borgna ad una Psichiatria Fenomenologica ma ancor prima Umana e' cristallino e puro. La sua conoscenza dell'esperienza umana fa arrossire e quasi impaurisce coloro che si sono avvicinati al mondo del disagio mentale. Ma certo, da amant ...Continua
  • 2 mi piace
  • 1 commento

Ha scritto il Feb 14, 2011, 13:50
[...]quando le ombre di una esperienza psicotica scendono su di una persona, e questa, imbevuta di sofferenza e di angoscia, sente rinascere in sé antenne friabilissime e captanti che le consentono di smascherare immediatamente l'indifferenza, la fre ...Continua
Pag. 32
  • 1 commento
Ha scritto il Jan 28, 2011, 17:27
Nella malinconia, nella depressione che ne costituisce (lo sto ripetendo) la realtà clinica e sintomatologica non si riesce più a piangere.
Pag. 187
  • 1 commento

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi