Le labrene

Voto medio di 154
| 11 contributi totali di cui 11 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
La labrena, ovvero il comune "geco", "turpe bestia" nel cui sguardo sonocontenuti tutto il male e il dolore del mondo, è il perturbante emblema diquesti sette racconti, giocati tra il grottesco e il fantastico. Questa voltail suo sguardo si diverte ... Continua
Ha scritto il 19/08/16
Le labrene è una raccolta di sette racconti di Tommaso Landolfi pubblicato nel 1974 da Rizzoli. I primi sei racconti erano stati scritti nel 1971, mentre l'ultimo è del 1969.Il libro è stato nominato finalista al Premio Campiello nel 1974.Ma cosa ..." Continua...
  • 2 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 06/03/16
"[...] l'animo tuo, fuor d'ogni volgare cimento vagheggiando l'oggetto amato, potrà preservarlo in una immortale bellezza"
D'accordo con il crittografo di Landolfi nel ritenere la capacità/possibilità di amare non riamati dono ed eredità assolutamente preziosi.
  • Rispondi
Ha scritto il 29/07/14
Landolfi mattatore, superstar.
  • Rispondi
Ha scritto il 25/04/14
Ammetto la delusione, ho cercato Landolfi in libreria (ho chiesto "il mar delle blatte" ma c'erano solo "Le labrene") con le aspettative di un Indiana Jones letterario convinto di mettere le mani su un autore prezioso che complotti, incomprensioni e ..." Continua...
  • 2 commenti
  • Rispondi
Ha scritto il 15/08/11
due parole..
Caro Landolfi, vorrei ricercare nel mio misero vocabolario, mille parole per descrivere la tua scrittura perfetta, degna di un grande scrittore, quale sei stato tu. Adoro la tua provocazione, nella ricerca linguistica di termini rari e spesso di ..." Continua...
  • 1 mi piace
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi