Le luci del Titanic

di | Editore: Piemme
Voto medio di 30
| 12 contributi totali di cui 5 recensioni , 7 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Molti dei passeggeri scesi dal treno in arrivo da Parigi quel 10 aprile 1912 non erano della categoria a cui si poteva dire semplicemente: il Titanic è in ritardo, scusate tanto. L’attesa andava bene per i viaggiatori di terza classe, emigranti bulga ...Continua
Voltapagina...
Ha scritto il 25/11/13
Il libro che ho letto mi ha molto colpito per le varie descrizioni dei lussuosi ambienti della grande nave; grazie ad esse si riesce ad immaginare la sontuosità e l’eleganza di questa nave così sfortunata. Anche le diverse vicende dei passeggeri, rip...Continua
Minerva
Ha scritto il 09/11/13
Il mondo è piccolo!
“Il mondo è piccolo” ecco quello che ho pensato mentre leggevo questo libro! Impossibile che un passeggero di prima classe del Titanic non incontrasse per caso almeno due o tre amici sulla nave. Cito una lettera di Millet: Scorrendo l’elenco dei pass...Continua
Catherine Earnshaw
Ha scritto il 01/09/12
Più interessante del previsto!!
Sono rimasta davvero soddisfatta da questo libro. Contrariamente a chi afferma che non sia altro che un'accozzaglia di pettegolezzi, io invece l'ho trovato davvero molto interessante, proprio perchè l'autore non si concentra solamente sul disastro de...Continua
$Sofia$
Ha scritto il 05/07/12
...Nearer My God to Thee....
L'autore spiega molto dettagliatamente i particolari dell'affondamento e ciò che avvenne nei giorni precedenti, descrivendo con precisione anche i pasti che venivano consumati a bordo e l'eleganza in generale della nave dei sogni.Alla fine del libro...Continua
Umberto Stradella
Ha scritto il 15/05/12
Non pago, ho letto un'altra epopea Titanic... Scritta dal più documentato studioso della catastrofe. Un'accozzagla di pettegolezzi e di notizie di cronaca mondana giustapposte senza particolare abilità letteraria dall'autore. Lettura veloce, non meri...Continua

MidnightBreeze
Ha scritto il May 05, 2013, 13:24
«Occorre una terribile lezione per farci ritrovare il buonsenso» dichiarò William Alden Smith davanti alla commissione d'inchiesta del Senato degli Stati Uniti. Il disastro del Titanic non servì a questo scopo, naturalmente. La "storia del secolo" sa...Continua
Pag. 294
MidnightBreeze
Ha scritto il May 05, 2013, 13:14
Era passata quasi un'ora quando il quinto ufficiale Lowe portò finalmente la scialuppa numero 14 nell'area del naufragio. Nel frattempo le urla erano cessate quasi del tutto e solo tre o quattro uomini furono salvati. Uno molto grasso, W.F. Hoyt, pas...Continua
Pag. 227
MidnightBreeze
Ha scritto il May 05, 2013, 13:07
[..] «Com'è possibile che questa cosa orribile stia toccando proprio a me? Che proprio io sia finito in questa trappola mortale?» Forse i più sorpresi erano gli emblemi dell'età d'oro: Astor, Widener, Thayer, Guggenheim, Douglas, Moore, Hays e altri...Continua
Pag. 221
MidnightBreeze
Ha scritto il May 05, 2013, 13:03
Archibal Gracie si sedette a un tavolo dove Charles Melville Hays, il tarchiato e barbuto presidente della Cnada's Grand Trunk Railway, stava pontificando con un sigaro in mano. Gracie lo sentì dire: «La White Star, la Cunard e la Hamburg-American fa...Continua
Pag. 158
MidnightBreeze
Ha scritto il May 05, 2013, 12:59
A tavola si discusse molto del fatto che la nave aveva aumentato la velocità e della possibilità di arrivare a New York prima del previsto. Si parlò anche degli iceberg che si trovavano più avanti. Eppure nessuno avvertiva il pericolo. Nell'elegante...Continua
Pag. 146

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi