Le lunghe notti di Anna Alrutz

Voto medio di 20
| 6 contributi totali di cui 6 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Catateti
Ha scritto il 10/09/17
null
Semplicemente meraviglioso! Poetico e commuovente! L'autrice rivive il dramma dell'Olocausto attraverso gli occhi della protagonista che, fervente nazista, attraverso il dramma della guerra inizia un profondo percorso di crescita personale che la por...Continua
Koor
Ha scritto il 25/03/16
Luminal
Una ragazzina tedesca, volitiva e dalle spalle larghe, si invaghisce di un pastore luterano giovane, non volitivo, sposato male. Ha una sorella malata, un fratello grasso e allegro, un padre fisso. Diventa hitleriana per sua costituzione, infermiera...Continua
Anna-Maria11 (mi...
Ha scritto il 19/01/15
Giorno della memoria. Quest'anno ho scelto "Le lunghe notti di Anna Alrutz" che si prospetta una lettura dura e crudele perchè in nome della razza perfetta si umilia il corpo delle donne ed il frutto del nostro ventre. Ma, al contempo, un sentimento...Continua
Ida
Ha scritto il 27/08/14
E' un racconto piacevole, ma mi aspettavo qualcosa di più profondo. Una prima parte un pò lenta descrive l'infanzia di Anna e la maturazione del suo attaccamento al fascismo nonostante le idee contrarie della sua famiglia. La seconda parte, nella qua...Continua
Umberto Stradella
Ha scritto il 04/08/14
Italiana alla tedesca
Autrice italiana che ha penetrato però "la grande anima tedesca" e lo ha fatto scrivendo un romanzo che ho trovato coinvolgente e qualitativamente pregevole, adottane lo schema narrativo dell'io narrante post mortem. La lenta presa di coscienza dell'...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi