Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Le montagne della follia

By H. P. Lovecraft

(43)

| Paperback

Like Le montagne della follia ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

145 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Un horror o un orrore?

    L’unica cosa che dà un brivido di terrore è il numero di pagine che mancano per finirlo… sembrano non diminuire mai. Noiosissimo.

    Is this helpful?

    Isabelle said on May 27, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    "Nell'insieme lo spettacolo conteneva l'insistente, pervasiva allusione a qualche meraviglioso segreto o potenziale rivelazione: come se le vette nude, paurose, fossero le colonne di una porta agghiacciante che immetteva nelle occulte sfere del sogno ...(continue)

    "Nell'insieme lo spettacolo conteneva l'insistente, pervasiva allusione a qualche meraviglioso segreto o potenziale rivelazione: come se le vette nude, paurose, fossero le colonne di una porta agghiacciante che immetteva nelle occulte sfere del sogno e negli abissi del tempo più remoto, dello spazio e delle altre dimensioni. Non potei fare a meno di pensare che fossero malvage: montagne della follia il cui opposto versante si affacciasse su un maledetto, definitivo abisso. Lo sfondo palpitante e semi-luminoso conteneva ineffabili suggestioni di un vago ed etereo altrove molto più vicino allo spazio che alla terra, e ci ricordava in modo inquietante l'assoluta lontananza, desolazione e morte di quel mondo australe mai visitato prima dall'uomo, incommensurabile."

    Is this helpful?

    Carmilla {scambio cartacei & tag e-book scambiabili} said on May 20, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Essendo uno dei capostipiti del genere, sarò clemente dando una stella in più; è lento, noioso, ripetitivo, non fa minimamente venire i brividi.

    Risente intensamente del peso dell'età, ma è invecchiato male; a differenza dei racconti di Poe, invecch ...(continue)

    Essendo uno dei capostipiti del genere, sarò clemente dando una stella in più; è lento, noioso, ripetitivo, non fa minimamente venire i brividi.

    Risente intensamente del peso dell'età, ma è invecchiato male; a differenza dei racconti di Poe, invecchiati benissimo, questo romanzo patisce le innovazioni tecnologiche sopraggiunte in quasi 80 anni dalla stesura.

    L'ho trovato assolutamente non godibile, nonostante sia una grandissimo fan della scifi.

    Peccato.

    Is this helpful?

    Ste said on May 19, 2014 | Add your feedback

  • 3 people find this helpful

    Ogni volta che leggo qualcosa di Lovecraft rimango ammirato dalla sua straordinaria capacità di suscitare terrore nel lettore. A partire da qualche situazione assolutamente ordinaria, o comunque riconducibile all'universo delle comuni esperienze, ecc ...(continue)

    Ogni volta che leggo qualcosa di Lovecraft rimango ammirato dalla sua straordinaria capacità di suscitare terrore nel lettore. A partire da qualche situazione assolutamente ordinaria, o comunque riconducibile all'universo delle comuni esperienze, ecco che, da un particolare che affiora ad un'occhiata più approfondita, da un piccolo dettaglio che non è come dovrebbe essere, Lovecraft inizia ad instillare dapprima solo una lieve inquietudine, un certo indefinibile disagio, che poi sa sviluppare abilmente, facendolo crescere gradualmente a mano a mano che la storia si dipana, fino a raggiungere il culmine finale, con lo sguardo diretto su qualcosa di terrificante, quasi sempre collegato con un remotissimo, ancestrale passato, pre-umano e mitico. Una lettura che è come un "mare nel quale m'è dolce naufragare".

    Is this helpful?

    IlRosso said on Apr 9, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Pur apprezzando da sempre l'opera di Poe, non avevo mai letto niente di H.P. Lovecraft, scrittore successivo a lui affine. In questo racconto non è presente solo l'influenza del maestro del mistero, ma vi sono anche esplicite citazioni alle Avventure ...(continue)

    Pur apprezzando da sempre l'opera di Poe, non avevo mai letto niente di H.P. Lovecraft, scrittore successivo a lui affine. In questo racconto non è presente solo l'influenza del maestro del mistero, ma vi sono anche esplicite citazioni alle Avventure di Gordon Pym.

    L'omaggio a Poe è decisamente riuscito: lo stile è simile e risulta efficace, specialmente nel modo in cui Lovecraft fa uso di una studiata reticenza che aumenta il senso di pericolo e rende l'atmosfera sempre più opprimente, fino all'orrenda scoperta finale.

    Is this helpful?

    anobimo said on Apr 8, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Pesantino, ma ne vale la pena.

    Questo romanzo si può paragonare all’ovetto Kinder: si sa che sotto la carta c’è il cioccolato, si sa che sotto il cioccolato c’è il contenitore con il suo contenuto, ma la sorpresa non viene rivelata fino a quando si apre quel piccolo barilotto gial ...(continue)

    Questo romanzo si può paragonare all’ovetto Kinder: si sa che sotto la carta c’è il cioccolato, si sa che sotto il cioccolato c’è il contenitore con il suo contenuto, ma la sorpresa non viene rivelata fino a quando si apre quel piccolo barilotto giallo.

    Is this helpful?

    il Venditore di pensieri usati said on Feb 17, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book