Tre racconti, pervasi dall'imprevisto, dal senso sconcertante delle umane possibilità, dalla sensazione da parte dei protagonisti di precipitare nella vita e di esserne, allo stesso tempo, ai margini. Due amiche, alla scomparsa dei mariti, iniziano u ...Continua
Sally68
Ha scritto il 17/05/17
Ho apprezzato il modo di scrivere della Lessing. Probabilmente non è stato, per me, il libro giusto da cui iniziare.. Si tratta di tre racconti lunghi. Il primo, "Le nonne",da cui è tratto il film "Two mother" di Anne Fontaine, l' ho trovato incalzan...Continua
Albus Eugene...
Ha scritto il 07/01/17
IL LUNGO ADDIO …
La prendo lunga, lunghissima e anche noiosa. E del libro dirò poco, pochissimo, se non che una frase, una sola frase che mi ha spalancato un universo di avvenimenti, episodi, rimandi, coincidenze, pezzi di storia, che avrebbero meritato pagine e pagi...Continua
Elisa Vangelisti...
Ha scritto il 30/12/16
Ho visto il film tratto dal primo dei tre racconti che sono contenuti in questo libro e che dà il titolo all’opera. Siccome mi era piaciuto e la tematica della differenza d’età mi è sempre interessata, l’ho voluto leggere. Il film segue quasi di pari...Continua
Morena
Ha scritto il 15/11/15
Tre racconti lunghi il primo, che da il titolo al libro, narra di due donne che si innamorano l'una del figlio adolescente dell'altra creando una menage a quattro quasi perfetto e autosufficiente, fino a quando non decidono di finirla per consentire...Continua
LaCitty (per...
Ha scritto il 02/10/15

Tre storie accomunate dal tema dell'amore : amore mai scontati e di certo non semplici, vissuti o semplicemente fantasticati. Attorno c'è il resto del mondo che osserva, giudica, a volte condanna.
Danno da pensare :)


Sidner
Ha scritto il Aug 14, 2015, 19:33
La bellezza dei ragazzi... bè, non è una cosa tanto semplice. Per le ragazze sì, ha un senso: le madri di tutti noi, traboccanti di ovuli dal seducente richiamo, è necessario che siano belle e di solito lo sono, anche se solo per un anno o per un gio...Continua
Pag. 26
Sidner
Ha scritto il Aug 14, 2015, 19:28
Passano il tempo e l'ora, anche nel più duro giorno. Macbeth
Pag. 169
mgt
Ha scritto il Nov 21, 2014, 21:07
> (Il figlio dell'amore).
Elena
Ha scritto il Dec 14, 2007, 14:37
Tutto questo, mentre nella testa gli si sgranava una specie di radiocronaca privata, pacata e beffarda, che non poteva condividere con gli altri perché era nel linguaggio della sua cultura, e non aveva nulla in comune con le espressioni semiarticolat...Continua
Pag. 146

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi