Le nostre storie sono i nostri orti (ma anche i nostri ghetti)

Voto medio di 25
| 21 contributi totali di cui 6 recensioni , 15 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Marco Pannella è parte della storia della politica italiana del dopoguerra. Ma, pur avendo molto parlato e comunicato, prima di questo libro non si era mai raccontato. Per lui hanno parlato le sue battaglie, i suoi discorsi parlamentari a Roma e a ...Continua
Ha scritto il 16/09/10
un po' deludente dato lo spessore del personaggio, forse mi aspettavo molto
Ha scritto il 03/05/10
smettetela di dire che è un grande!
Quando si pensa a Pannella vengono sempre in mente Aborto e Divorzio, i due referendum che hanno cambiato la vita degli Italiani. é vero. Ma i referendum persi superano di un migliaio di unità quelli vinti e le battaglie inutili, sbagliate, ...Continua
  • 2 mi piace
Ha scritto il 19/01/10
Partendo dalla convinzione che sette ore di conversazione non si possano tradurre in un libro così ristretto, al termine della lettura non so se ritenermi pienamente soddisfatto. Ogni domanda posta da Rolando meriterebbe un approfondimento degno di ...Continua
Ha scritto il 11/01/10
Gli 80 anni dell'uomo di Teramo
Cerco e ricerco un motivo, almeno uno perdio, per cui dovrei essere grato a rosybindi o a mauriziogasparri, a liviaturco o a sandrobondi. Aumento lo spettro della ricerca, inserisco anche beppefioroni e fabriziocicchitto, bobomaroni e ...Continua
  • 8 mi piace
Ha scritto il 02/01/10
Una storia affascinante
Ottant'anni di Pannella sono senza dubbio affascinanti. Il libro è molto ben impostato, la cura dei redattori nello "sbobinare" ore e ore di interviste è estrema e anche la sequenza dei capitoli e degli argomenti è molto puntuale.I riferimenti ...Continua
  • 1 mi piace

Ha scritto il Dec 31, 2009, 10:23
Ciccio Cossiga è favoloso. Sempre in prima fila per fare pulizia. Secondo radici inquisitorie e giacobine. E' il mio caro amico Cossiga, quello col kappa.
Pag. 125
Ha scritto il Dec 31, 2009, 10:18
Scioperi della fame. ... Leonardo Sciascia scrisse : questo genere di manifestazione è cosa nobile, ma in un paese come l'Italia che ha conosciuto la fame non sarà bene accolta.
Pag. 46
Ha scritto il Dec 31, 2009, 10:15
Ho difeso l'MSI dal fascismo degli antifascisti. ... Hanno sempre cercato di esorcizzarmi. I comunisti lo hanno fatto con costanza.
Pag. 80
Ha scritto il Dec 31, 2009, 10:11
Ma può un politico non essere politico? No, ma deve creare politica. Deve cioè creare ciò che era impensabile. Che cosa abbiamo fatto d'altro se non dare dignità politica a cose che non l'avevano?
Pag. 162
Ha scritto il Dec 31, 2009, 10:09
Giulio Andreotti in occasione del mio ingresso in Parlamento : "Nella storia del Parlamento si segnala la presenza di chi è portatore di quella che un tempo chiamavamo la politica pura".
Pag. 160

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi