Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Le notti bianche

Di

Editore: Il Filo

4.1
(7670)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 228 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Tedesco , Chi tradizionale , Spagnolo , Russo , Portoghese , Polacco

Isbn-10: 8878425281 | Isbn-13: 9788878425286 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: Elena Corsino

Disponibile anche come: Tascabile economico , Altri , Copertina rigida , Copertina morbida e spillati , CD audio

Genere: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Philosophy

Ti piace Le notti bianche?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 5

    Recensione
    Notti bianche - Dostoevskij Fëdor

    Un piccolo capolavoro....
    "Era una notte incantevole, una di quelle notti che succedono solo se si è giovani..." incipt meraviglioso..!
    Un incontro, un amore, quattro notti a Pietroburgo, una mente sognatrice trasformano questo ...continua

    Recensione
    Notti bianche - Dostoevskij Fëdor

    Un piccolo capolavoro....
    "Era una notte incantevole, una di quelle notti che succedono solo se si è giovani..." incipt meraviglioso..!
    Un incontro, un amore, quattro notti a Pietroburgo, una mente sognatrice trasformano questo libricino in una lirica perfetta.
    Come si puo' spiegare un dolce bom bom?
    Solo assaggiandolo!
    Buona lettura e buona degustazione

    ha scritto il 

  • 5

    Poche pagine ma di un'intensità incredibile, c’è tutto: sogno, solitudine, tormento, illusione, amore, amicizia, disillusione, il vuoto!
    Ma c’è anche magia in queste “notti bianche”, c’è un candido sognatore, un solitario che per un attimo accarezza il proprio desiderio di vita, di amore, c ...continua

    Poche pagine ma di un'intensità incredibile, c’è tutto: sogno, solitudine, tormento, illusione, amore, amicizia, disillusione, il vuoto!
    Ma c’è anche magia in queste “notti bianche”, c’è un candido sognatore, un solitario che per un attimo accarezza il proprio desiderio di vita, di amore, c’è l’incontro di due anime pure, c’è la descrizione di un’emozione profonda, c’è il risveglio della passionalità..
    Poi arriva il mattino e il sogno svanisce, resta l’amarezza di un destino tragicamente reale, la tristezza di una vita fuggita.. Ma ci sono istanti che chiedono di essere vissuti, e nel cuore permane la beatitudine di un attimo che davvero può valere una vita intera!!!
    "...Oh! Mai, mai! Sia sereno il tuo cielo, sereno e luminoso sia il tuo caro sorriso! Sii benedetta per quell’attimo di gioia, di felicità che hai dato a un altro cuore, solitario, riconoscente!
    Dio mio! Un attimo di vera beatitudine! È forse poco per riempire tutta la vita di un uomo?”

    Un libro molto profondo, dolce, tenero, poetico e malinconico che ti entra nel cuore.

    scritto il 25 ott 2009

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    5

    La Friendzone nella metá dell'800!!

    Che tristezza immensa..e che stronza lei!!! Una friendzone livello eccellente!! ..Lui non ha fatto nemmeno in tempo a realizzare di esser felice..che l'attimo dopo era nella tristezza piú totale!!! ..e lei quella lettera dove gli propone di conoscere l'altro se la poteva pure risparmiare!!!!! Com ...continua

    Che tristezza immensa..e che stronza lei!!! Una friendzone livello eccellente!! ..Lui non ha fatto nemmeno in tempo a realizzare di esser felice..che l'attimo dopo era nella tristezza piú totale!!! ..e lei quella lettera dove gli propone di conoscere l'altro se la poteva pure risparmiare!!!!! Comunque avrei gradito un continuo.. :( ma è stupendo lostesso!! ..lo consiglio a tutti!!

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    5

    Le notti bianche

    L'ho trovato eccezionale!!! Mi ha fatto una tale tristezza il protagonista... ho gioito e sofferto con lui nonostante la brevità del racconto. Poi mi ha ricordato tantissimo Il cavaliere d'inverno, il fime Neva, san pietroburgo... le notti bianche... Sì i classici io li stra-amo, specialmente qua ...continua

    L'ho trovato eccezionale!!! Mi ha fatto una tale tristezza il protagonista... ho gioito e sofferto con lui nonostante la brevità del racconto. Poi mi ha ricordato tantissimo Il cavaliere d'inverno, il fime Neva, san pietroburgo... le notti bianche... Sì i classici io li stra-amo, specialmente quanto toccano temi d'amore e di solitudine..
    Dostoijeski, ti promuovo :)

    ha scritto il 

  • 4

    Pensando al Natale - anche se non è questo, in verità, il tema della rubrica - mi è venuta in mente una storia invernale e malinconica, piena di speranze e dialoghi emozionanti, che lascia alla fine un sapore dolce e amaro. Non può che influire il fatto che Dostoevskij sia uno dei miei due scritt ...continua

    Pensando al Natale - anche se non è questo, in verità, il tema della rubrica - mi è venuta in mente una storia invernale e malinconica, piena di speranze e dialoghi emozionanti, che lascia alla fine un sapore dolce e amaro. Non può che influire il fatto che Dostoevskij sia uno dei miei due scrittori preferiti, ma nessuno che leggerà Le notti bianche potrà evitare di rimanere incantato da questa prosa ricca e dalla storia toccante, nonché dalla personalità del protagonista: un sognatore, un uomo che vive nel suo fantastico torpore, nella solitudine e nella speranza di incontrare qualcuno. Una vita povera, delusa, ma nutrita dei sogni di chi la vive, a cui si affaccerà una ragazza che assumerà le sembianze di un raggio di luce tra le tenebre - e così sfuggente da sembrare, forse, un sogno lei stessa. Gli argomenti che l'autore riesce a concentrare in questa storia breve sono quelli umani e universali con cui il lettore si indentificherà totalmente, sentendosi parte del racconto e, in un certo senso, del pulsante microcosmo di fantasticherie in cui trova rifugio ogni essere umano.

    ha scritto il 

  • 3

    Non sono rimasta particolarmente affascinata da quest’opera, così apprezzata da molti. Sinceramente non saprei dire come mai…se la colpa è mia (non era il momento, non ho la sensibilità necessaria...) o se semplicemente è il libro a non essere quello giusto per me! Questo non vuol dire che non mi ...continua

    Non sono rimasta particolarmente affascinata da quest’opera, così apprezzata da molti. Sinceramente non saprei dire come mai…se la colpa è mia (non era il momento, non ho la sensibilità necessaria...) o se semplicemente è il libro a non essere quello giusto per me! Questo non vuol dire che non mi sia piaciuto... Ho apprezzato alcuni passaggi, alcune frasi e pensieri, e mi ha anche fatto riflettere su alcuni temi (cosa che apprezzo sempre). Però mi è "solo piaciuto”, non mi mi ha “estasiato”.

    ha scritto il 

Ordina per