Le notti bianche

La mite Il sogno di un uomo ridicolo

Di

Editore: Newton Compton

4.2
(655)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 264 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8882898784 | Isbn-13: 9788882898786 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: Luisa De Nardis , PierLuigi Zoccatelli ; Illustrazione di copertina: Alessandro Tiburtini

Disponibile anche come: eBook

Genere: Narrativa & Letteratura , Filosofia , Rosa

Ti piace Le notti bianche?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Eroe del romanzo breve "Le notti bianche", opera del periodo cosiddetto "romantico" di Dostoevskij, è la figura del sognatore, nella cui piatta esistenza, chiusa in uno sterile mondo di fantasticherie, piomba per un breve attimo la giovane Nasten'ka. "La mite" e "Il sogno di un uomo ridicolo"sono due capolavori dello scrittore russo. Dostoevskij ci presenta nel primo il racconto introspettivo di un marito che veglia la giovane moglie morta suicida; il secondo è il monologo di un uomo che, abbandonato da tutti e deciso ad uccidersi, sprofonda in un sogno che lo trasporta in un mondo primordiale, dove gli uomini vivono in uno stato di felicità, privi della sofferenza e del peccato.
Ordina per
  • 3

    Anche se vi amassi da vent'anni, tuttavia non vi amerei più di adesso.

    " Invano il sognatore rovista nei suoi vecchi sogni, come fra la cenere, cercandovi una piccola scintilla per soffiarci sopra e riscaldare con il fuoco rinnovato il proprio cuore freddo, e far risorge ...continua

    " Invano il sognatore rovista nei suoi vecchi sogni, come fra la cenere, cercandovi una piccola scintilla per soffiarci sopra e riscaldare con il fuoco rinnovato il proprio cuore freddo, e far risorgere ciò che prima gli era così caro, che commuoveva la sua anima, che gli faceva ribollire il sangue, fino a strappargli le lacrime dagli occhi, così ingannandolo meravigliosamente."

    Colonna sonora: The Tallest Man On Earth - The Dreamer
    https://www.youtube.com/watch?v=z7VJIlfKy3c

    ha scritto il 

  • 4

    Terminato anche "Il sogno di un uomo ridicolo": immaginare di morire succede spesso, ma di rivivere su un altro mondo identico ma paradisiaco, che a causa tua poi ... è un'idea originale e sapientemen ...continua

    Terminato anche "Il sogno di un uomo ridicolo": immaginare di morire succede spesso, ma di rivivere su un altro mondo identico ma paradisiaco, che a causa tua poi ... è un'idea originale e sapientemente descritta.

    ha scritto il 

  • 4

    La Mite (racconto fantastico)

    Com'è difficile utilizzare parole e pause in accordo fra loro e con le altrui armonie!
    a pag. 100-102
    "Sono un maestro per parlare in silenzio, tutta la vita ho parlato tacendo, e nel fondo di me stes ...continua

    Com'è difficile utilizzare parole e pause in accordo fra loro e con le altrui armonie!
    a pag. 100-102
    "Sono un maestro per parlare in silenzio, tutta la vita ho parlato tacendo, e nel fondo di me stesso ho vissuto dele tragedie in silenzio.
    ma perchè ho taciuto? Per orgoglio, volevo che lei capisse tutto da sola, senza di me.
    Sono sempre stato orgoglioso, ho sempre voluto tutto o niente!
    All'inizio lei provò a contraddirmi, poi cominciò a tacere, fino a farlo completamente... E... per di più ad un tratto vidi un sorriso diffidente, silenzioso, cattivo."
    a pag. 104
    "Al mio slancio di passione avete risposto con un'umiliazione, che è durata tutta la vita, adesso dunque ho il diritto di innalzare un muro fra voi e me, di prendermi questi trentamila rubli e terminare la mia esistenza... lontano da voi tutti, ma senza collera nei vostri confronti."

    ha scritto il 

  • 4

    Notti Bianche (primo romanzo contenuto nel libro) Romanzo sentimentale (Dalle memorie di un sognatore)

    Scrivevo a Tom: - Ho finito "Notti Bianche" un piccolo gioiellino di tenerezza. E aggiungo, come lo sono sempre gli animi innamorati.
    "Ascoltate: voi raccontate in modo meraviglioso, ma non potete rac ...continua

    Scrivevo a Tom: - Ho finito "Notti Bianche" un piccolo gioiellino di tenerezza. E aggiungo, come lo sono sempre gli animi innamorati.
    "Ascoltate: voi raccontate in modo meraviglioso, ma non potete raccontare in modo un po' meno meraviglioso? Giacché parlate come se leggeste un libro"

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    Innamorarsi del sogno d'amare

    Alcuni spunti che mi piace sottolineare del libro "Le notti bianche" di Dostoevskij:

    - ho trovato superbo il modo di raccontare del protagonista durante i dialoghi con Nasten'ka. Il consiglio che ti l ...continua

    Alcuni spunti che mi piace sottolineare del libro "Le notti bianche" di Dostoevskij:

    - ho trovato superbo il modo di raccontare del protagonista durante i dialoghi con Nasten'ka. Il consiglio che ti lascio è di leggerli tutti d'un fiato come si beve un bicchiere d'acqua nella giornata più afosa dell'estate; parola dopo parola non puoi fare a meno di proseguire perchè riesce a catturarti con la bellezza dei suoi modi di descrivere cose e persone. Il suo stile è secondo solo al suo sogno d'amare;

    - non credo che il protagonista sia realmente innamorato della donna durante le notti pietroburghesi passate insieme. Da buon sognatore, l'uomo è innamorato del sogno di amare, di avere qualcuno con cui condividere quel pezzo di vita che ormai era diventata per lui grigia, priva di ogni colore, come gli edifici che Dostoevskij descrive al termine del romanzo. E' talmente innamorato del suo sogno d'amare che non reputa "giusto", secondo la logica umana, privare Nasten'ka della sua felicità verso l'uomo che ha fatto ritorno in città. Di una delicatezza e di una sensibilità disarmante, al punto tale che verrebbe da chiedersi se sia umanamente raggiungibile per tutti una simile educazione del cuore e dell'anima, specie oggigiorno;

    - ad ogni modo, trattandosi di una fetta di vita comune a tante persone, credo che, proprio per la loro "ordinarietà", il libro andrebbe letto da tutti per imparare a non vedere questi eventi unicamente per il loro lato "negativo", bensì per imparare a scorgere nell'altro/a un dono di cui non saremo mai abbastanza meritevoli per averlo ricevuto;

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    0

    Inutile. Non ce la faccio

    Il volume proposto da Newton Compton è composto da tre racconti. Il primo e Le notti bianche. E' la storia di un amore quasi platonico tra una diciassettenne innamorata di un forestiero e un ragazzo t ...continua

    Il volume proposto da Newton Compton è composto da tre racconti. Il primo e Le notti bianche. E' la storia di un amore quasi platonico tra una diciassettenne innamorata di un forestiero e un ragazzo timido e sognatore, che ama girare Pietroburgo di notte, quando la città dorme. Il racconto si snoda in tre notti e un mattino dove a turno i due protagonisti parlano di loro. Dei loro sogni, delle loro debolezze. L'autore esamina il problema della solitudine e degli amori quasi virtuali. Tutto sommato la lettura è gradevole, per nulla pesante. Come primissimo approccio a Dostoevskij è stato buono.
    Peccato che i restanti due, la storia di due suicidi. Uno realizzato e uno mancato siano di una pallosità inaudita. Secondo le note, il tema di questi due, suicidio e analisi psicologica, siano poi sviluppati nei grandi romanzi di Dostoevskij. La crisi di rigetto verso questo autore, in realtà verso gli scrittori russi in genere, è più che giustificata. Non si possono macinare pagine su pagine per dire e ridire il medesimo concetto. Come l'indifferenza porti a pensieri suicidi. Non ti lasciano dentro niente. Solo il vuoto

    ha scritto il 

Ordina per