Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Le notti bianche

La mite Il sogno di un uomo ridicolo

By Fedor M. Dostoevskij

(533)

| Paperback | 9788882898786

Like Le notti bianche ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Eroe del romanzo breve "Le notti bianche", opera del periodo cosiddetto "romantico" di Dostoevskij, è la figura del sognatore, nella cui piatta esistenza, chiusa in uno sterile mondo di fantasticherie, piomba per un breve attimo la giovane Nasten'ka. Continue

Eroe del romanzo breve "Le notti bianche", opera del periodo cosiddetto "romantico" di Dostoevskij, è la figura del sognatore, nella cui piatta esistenza, chiusa in uno sterile mondo di fantasticherie, piomba per un breve attimo la giovane Nasten'ka. "La mite" e "Il sogno di un uomo ridicolo"sono due capolavori dello scrittore russo. Dostoevskij ci presenta nel primo il racconto introspettivo di un marito che veglia la giovane moglie morta suicida; il secondo è il monologo di un uomo che, abbandonato da tutti e deciso ad uccidersi, sprofonda in un sogno che lo trasporta in un mondo primordiale, dove gli uomini vivono in uno stato di felicità, privi della sofferenza e del peccato.

32 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Questo libro non è un semplice libro. Se fosse un racconto tradizionale, ci sarebbe un protagonista, un'avventura e una conclusione.
    Questo libro è un momento, il protegonista è la descrizione della felicità umana racchiusa in un attimo. La conclusio ...(continue)

    Questo libro non è un semplice libro. Se fosse un racconto tradizionale, ci sarebbe un protagonista, un'avventura e una conclusione.
    Questo libro è un momento, il protegonista è la descrizione della felicità umana racchiusa in un attimo. La conclusione è la notte, che si tinge di bianco per quattro volte, un candore trasparente e immobile, che permette al lettore di fermarsi e di respirare.
    Questo libro non è un semplice libro, è la vita, con un'unica e essenziale differenza: il presente si dilata, avvolgente e inebriante, sospendendo la realtà.

    Is this helpful?

    Veronica Ragozzi said on Apr 30, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Dio mio! Un intero attimo di beatitudine! Ed è forse poco seppure nell'intera vita di un uomo?

    Is this helpful?

    Giulietta said on Feb 11, 2014 | 2 feedbacks

  • 1 person finds this helpful

    Le notti del sognatore

    Racconto che ci sorprende dentro la vita di un sognatore. Una vita solitaria, perduta nelle fantasticherie, chiusa dentro un mondo immaginario, avulsa dalla realtà, senza parenti e amici. Nessuno. Quando questa si manifesta per quattro notti con le ...(continue)

    Racconto che ci sorprende dentro la vita di un sognatore. Una vita solitaria, perduta nelle fantasticherie, chiusa dentro un mondo immaginario, avulsa dalla realtà, senza parenti e amici. Nessuno. Quando questa si manifesta per quattro notti con le sembianze di una giovane ragazza incontrata per caso dinanzi alla ringhiera di un canale, ecco che tutto diventa illusione.Gli appuntamenti con lei avverranno tutti dinanzi a quella ringhiera e nella stessa panchina, elementi a se stanti di una nuda scenografia, quasi un confine tra il sogno e l’illusione, in una città spoglia, priva dei suoi abitanti, come a segnare il vuoto tra il nostro eroe e la realtà.
    In un alternarsi di contraddizioni, di promesse d’amore e di desideri, la giovane gli offrirà scampoli di vita vera, crederà di aver afferrato con lei la felicità, finché il ritorno del suo uomo spegnerà quella speranza. Il risveglio è spesso una disillusione, la fine del fascino illusorio del sogno, ingannevole e crudele.

    Is this helpful?

    Marco Casula said on Mar 24, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Contumelia alla Vigliaccheria

    Tenetevele pure le vostre vite ordinate, le vostre televisioni a cinquantasei pollici con impianto hi fi, i vostri muri imbiancati, le auto sportive e le borse di lusso al braccio. Tenetevela stretta la vostra vita se non siete in grado di barattarla ...(continue)

    Tenetevele pure le vostre vite ordinate, le vostre televisioni a cinquantasei pollici con impianto hi fi, i vostri muri imbiancati, le auto sportive e le borse di lusso al braccio. Tenetevela stretta la vostra vita se non siete in grado di barattarla con un solo istante di felicità.
    Dostoevskij, che schiaffo in pieno viso.

    Is this helpful?

    Paola D'Argenio said on Feb 8, 2013 | Add your feedback

  • 16 people find this helpful

    -Bella Fedor! Ancora qua al baretto a giocà colle slot?-
    -Scialla fratè! Ciò un'ideona per un romanzo breve che non puoi capì!-
    -Ma daverodavero? Daje, racconta!-
    -Cioè ... c'hai presente sta' cosa della solitudine, dell'incomunicabbilità? Allora pri ...(continue)

    -Bella Fedor! Ancora qua al baretto a giocà colle slot?-
    -Scialla fratè! Ciò un'ideona per un romanzo breve che non puoi capì!-
    -Ma daverodavero? Daje, racconta!-
    -Cioè ... c'hai presente sta' cosa della solitudine, dell'incomunicabbilità? Allora prima ce metto sta Tor Pietrobburgo completamente deserta, tipo che è feragosto e se ne so' tutti annati alle dacie a fa' le saune. Poi ce sta er sognatore che cerca l'amore e passeggia sfigato e stordito. Allora 'na notte 'ncontra Nastenka, 'na pischella triste che l'ha lasciata n'antro e se mettono a parlà. Poi lui se innamora, ma lei ama l'antro, alla fine ciandrebbe pure cor sognatore ma poi l'antro ariva e se la porta via. E 'r sognatore se la prende nel secchio. Che te sembra?-
    -Gajarda fratè! Cioè ce sta dentro tutta la caduta degli anelli di congiunzione e il dominio della subitaneità, cioè del "vrudg"! impratica l'uomo nel suo momento di crisi e di rivolgimento incompiuto, e non pretederminabile, della sua anima! 'Nzomma, un uomo scisso nel suo interno, limitatamente cieco perchè incapace di vedere o, tarvorta, perchè cià proprio er desiderio di non vede'!*-
    -So' contento ... senti ... ma ... ce l'hai 'na piotta che, me lo sento, sta' slot mo' la spaccoooo!-

    *cfr L De Nardis - pag.22

    Is this helpful?

    Betty Flanagan ... (che non scambia libri ma non sa come aggiornare gli scaffali ...) said on Oct 10, 2012 | 16 feedbacks

  • 5 people find this helpful

    beati i puri

    e se la crisi fosse solo dentro di noi?
    Per rinascere,
    per la nostra inconclusa educazione sentimentale.

    bye bye Holden

    Is this helpful?

    Gianfrancesco said on Nov 21, 2011 | 1 feedback

Book Details

  • Rating:
    (533)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
    • 1 star
  • Paperback 264 Pages
  • ISBN-10: 8882898784
  • ISBN-13: 9788882898786
  • Publisher: Newton Compton
  • Publish date: 2003-01-01
Improve_data of this book

Margin notes of this book

Page , 23 , 28 , 29 , 30 , 31 , 32 , 33 , 36 , 39 , 45 , 46 , 47 , 48 , 51 , 57 , 75 , 77 , 104 , 107 , 112 , 134 , 141 , 145