Ha scritto il 11/09/17
Tre donne, una famosa scrittrice morta nel 1941, una casalinga degli anni Cinquanta e una newyorkese dei giorni nostri; cosa le accomuna? L’amore per la letteratura, certo, ma non basta. In questo libro emerge ogni tipo di amore: quello per il ...Continua
Ha scritto il 23/08/17
Capolavoro
Un libro che parla, anche e soprattutto, di scrittura, di letteratura. Si può leggere anche senza conoscere Mrs Dalloway, ma, ovviamente, conoscere un po' la Woolf rende il tutto più profondo e stratificato. Ho messo 5 stelle perché di più non ...Continua
Ha scritto il 01/07/17
Consiglierei questo libro perché, una volta superate le prime pagine, ti cattura e non ti lascia più fino all'ultima pagina. Lo rileggerò presto!
  • 1 mi piace
Ha scritto il 30/06/17
"La più grande felicità possibile..."
Un giorno. Tre donne. Lo leggo nell'ultimo giorno di giugno, una casualità. Virginia, fragile, sensibile, eterea, claustrofobica. La sua unica forza è nelle parole, catturate a fatica nella sua mente instabile e incerta. Non dà scampo per quel ...Continua
  • 7 mi piace
  • 6 commenti
Ha scritto il 26/05/17
Ottimo libro. Sulle prime fatica a "ingranare" (troppi pensieri e non tutti rilevanti), dopodiché diventa un capolavoro e sei lí a desiderare di leggere una frase dopo l'altra. Questo perché tutto è al posto giusto, tutto è bello, profondo, ...Continua

Ha scritto il Nov 04, 2016, 10:55
E’ proprio questa ingorda innocenza che Clarissa apprezza. Non amiamo forse i bambini perché vivono al di fuori del regno del cinismo e dell’ironia?
Ha scritto il Aug 21, 2016, 13:57
Pensa a quanto sarebbe meraviglioso non avere più preoccupazioni. Pensa a quanto sarebbe meraviglioso non preoccuparsi più, o combattere, o fallire.
Pag. 158
Ha scritto il Aug 21, 2016, 13:56
La sua faccia è la miniatura di una lotta disperata fra speranza, dolore e confusione.
Pag. 143
Ha scritto il Aug 21, 2016, 13:54
Per un momento sono semplicemente e completamente felici. Ci sono, proprio adesso, e sono riuscite, in qualche modo, nel corso di diciotto anni, a continuare ad amarsi. È abbastanza. In questo momento è abbastanza.
Pag. 140
Ha scritto il Aug 20, 2016, 12:34
Pensa che potrebbe essere profondamente confortante; la farebbe sentire così libera: andarsene, semplicemente. Dire a tutti: «Non ce la facevo, non sapete com'è; non volevo provarci più». Crede che in questo potrebbe esserci una bellezza terribile.
Pag. 115

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi