Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Le origini culturali della cognizione umana

Di

Editore: Il Mulino

4.2
(20)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 285 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8815107452 | Isbn-13: 9788815107459 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Genere: Philosophy , Science & Nature , Social Science

Ti piace Le origini culturali della cognizione umana?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Questo volume affronta il tema della cognizione umana da un duplice punto di vista: il confronto con altre specie diverse dall'uomo da un lato e lo sviluppo umano dall'altro. Attraverso l'analisi comparata, Tomasello fornisce una chiara e completa spiegazione dell'origine della cognizione. Molte delle teorie attuali pongono infatti l'accento o sulle radici biologiche o su quelle culturali; l'autore dimostra che entrambe le prospettive sono essenziali nel dare una spiegazione dell'evoluzione, della storia e dello sviluppo della cognizione umana.
Ordina per
  • 5

    Cos'è che rende l'uomo uomo? Quale strana alchimia ci permette di poter esser considerati una specie animale 'superiore' rispetto alle altre? per Michael Tomasello questa risposta deve essere cercata e trovata nella nostra cultura e nella nostra capacità di 'creare società'. Il libro cerca, quind ...continua

    Cos'è che rende l'uomo uomo? Quale strana alchimia ci permette di poter esser considerati una specie animale 'superiore' rispetto alle altre? per Michael Tomasello questa risposta deve essere cercata e trovata nella nostra cultura e nella nostra capacità di 'creare società'. Il libro cerca, quindi, di trovare le risposte alla domanda di partenza, con un'argomentazione forte e ben strutturata, frutto degli anni di esperimenti e di prove empiriche che Tomasello ha condatto al Max Planck institute di Lipsia.

    ha scritto il 

  • 5

    Senza cultura non c'è evoluzione umana

    La tesi è semplice: l'evoluzione rapida umana ha una radice che si origina dal geno/fenotipo di specie, ma che non potrebbe mai essere così rapida senza la spinta culturale dell'interazione umana ontogenetica tra adulti-bambini. Non sto scherzando, è semplice e chiara veramente. Il libro invece t ...continua

    La tesi è semplice: l'evoluzione rapida umana ha una radice che si origina dal geno/fenotipo di specie, ma che non potrebbe mai essere così rapida senza la spinta culturale dell'interazione umana ontogenetica tra adulti-bambini. Non sto scherzando, è semplice e chiara veramente. Il libro invece tende alla ripetitività,forse per la sua struttura "a capitoli"

    ha scritto il